Tre volte te Tre volte te

Tre volte te

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


In «Tre metri sopra il cielo» Babi gli ha spezzato il cuore. In «Ho voglia di te» Gin gli ha insegnato ad amare di nuovo. In «Tre volte te» Step è a un bivio… Come finirà la storia fra Step, Babi e Gin? Sono passati sei anni dall’ultima volta che Step ha incontrato Babi, la ragazza che prima gli ha fatto scoprire l’amore e poi gli ha spezzato il cuore. Adesso Step è una persona molto diversa ed è felice con Gin, la donna che ha perdonato i suoi errori e che gli ha insegnato ad amare di nuovo. Ma ecco che, inaspettatamente, Babi torna come un tornado nella sua vita, e Step è costretto a riconsiderare tutte le sue scelte, a mettere in discussione tutte le sue certezze.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
2.3  (3)
Contenuto 
 
3.0  (3)
Piacevolezza 
 
3.3  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Tre volte te 2017-08-12 09:56:29 Anna
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Anna    12 Agosto, 2017
Ultimo aggiornamento: 14 Agosto, 2017

Speravo meglio!

Nel complesso è stata una piacevole lettura sotto l'ombrellone. Un tuffo nel l'adolescenza in cui avevo letto i due libri precedenti. Come già letto su altre recensioni la descrizione così dettagliata del lavoro di step risulta essere inutile e porta via tempo alla Storia dei protagonisti. Però situazioni surreali, ragazzi delle peggio borgate di Roma che mangiavano panini in piazza che ora come per miracolo bevono champagne come se fosse acqua. Ostentano ricchezza ovunque..Descrizioni di rapporti sessuali che ricordano 50 sfumature. E poi 40 capitoli di intrecci lavorativi quasi inutile e la storia dei 3 protagonisti che si chiude negli ultimi 2 capitoli? Meritavano più spazio. Comunque e in attesa che esca il film mi rileggo 3 metri sopra al cielo per ritrovare uno di magia! Per chi no avesse letto i 2 libri precedenti non vi preoccupate nel racconto ci sono molte descrizioni di fatti avvenuti prima che vi permetteranno di capire fino in fondo tutta la storia!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Tre metri sopra il cielo è ho voglia di te
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Tre volte te 2017-05-11 13:27:01 Alice
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Alice    11 Mag, 2017

Che amarezza!

Tre metri sopra il cielo l'ho trovato bellissimo perché con la sua semplicità è riuscito a descrivere alla perfezione un amore puro e vero, per nulla scontato e penso che abbia fatto sentire chi l'ha letto un po' parte di quella storia. Purtroppo non posso dire lo stesso di Tre volte te... personalmente l'ho trovato per certi versi scontato e in alcuni punti ha persino sfiorato il ridicolo, andando a rimarcare spesso e volentieri anche i marchi dei vestiti, oggetti, ecc... cosa per quanto mi riguarda non necessaria. Inoltre ho trovato pesante le continue descrizioni sul lavoro di Step e su quell'ambiente in generale, troppo dispersivo. Ho trovato scontato anche il fatto che Babi torna dopo 6 anni, proprio quando Step sta andando bene con la sua agenzia, è famoso e si sta affermando (guarda caso). Ci stava alla grande il suo ritorno (magari un po' prima) e anche il finale ma secondo me si potevano trovare altri modi per arrivare alla medesima conclusione perché per quanto mi riguarda è stato ingiusto e anche troppo semplicistico anche il ruolo che si è dato a Gin. Belli tutti i ricordi di Step che rimandavano al primo libro e anche le sue riflessioni, nel complesso piacevole da leggere, anche se visto come inizia il primo capitolo è abbastanza scontata da subito la conclusione. Mi aspettavo di meglio, un po' di quella magia che mi aveva lasciato Tre metri sopra il cielo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Tre metri sopra il cielo
Ho voglia di te
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
Tre volte te 2017-05-08 20:49:08 Diana
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Diana    08 Mag, 2017
Ultimo aggiornamento: 09 Mag, 2017

Delusa

Sono un po' combattuta nel scrivere questa recensione.
Ho tanto aspettato e sperato in un seguito che potesse ridarmi l'amore di Babi e Step, ma adesso che l'ho finito non riesco a capire se ne valeva la pena o no.
Non fraintendetemi, io avrei voluto che tutto finisse a quella pagina con scritto: Io e te... tre metri sopra il cielo, quindi meglio così che niente.
Ma che senso ha avuto questa storia?!
Babi ha continuato ad essere la persona diversa che si era presentata al secondo libro e che non aveva niente a che fare con la persona del primo, Step irriconoscibile, senza polso, diventato così come non avrebbe mai voluto senza neanche aver mantenuto qualcosa di quello che era, Gin da manipolatrice pronta a tutto a santa.
Per più di metà libro Babi si è vista tipo 2 volte, mentre tutto andava avanti a rilento, con narrazioni inutili sulla vita lavorativa di Step (credo che questa sia l'unica cosa che accomuna tutte le recensioni)! E poi che cavolo è quella storia della casa in affitto?! Ma per piacere! Era tutto troppo surreale per essere apprezzabile!
Mi sarebbe piaciuto vedere lo stesso finale con un cammino diverso... perché diciamocelo l'inizio era promettente.
Peccato che la scrittura di Moccia sia cambiata così tanto, prima di leggere questo ho ripreso per mano il primo e è tutto così diverso da non sembrare neanche lo stesso autore.
Quel libro era per il cuore, questi sono delle sceneggiature per film.
In ogni caso lo rileggerei, dovevo sapere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La ragazza sbagliata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La pioggia deve cadere
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il bambino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Esti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Intima apparenza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vendetta del deserto
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in due
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dio non abita all'Avana
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dall'ombra
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Corruzione
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri