Narrativa italiana Romanzi La primavera di Gordon Copperny Jr
 

La primavera di Gordon Copperny Jr La primavera di Gordon Copperny Jr

La primavera di Gordon Copperny Jr

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Gordon Copperny jr, 11 anni, ha deciso di scappare di casa, deluso e ferito dal padre, arido costruttore di attaccapanni che pensa solo al lavoro. Preso in ostaggio nel corso di una rapina, si affeziona a McCboom, venditore di tosaerba dal passato torbido, che lo sottrae ai malviventi: insieme prendono il largo in auto - Gordon vuole punire il padre per la sua indifferenza, e McCboom vuol lasciare che si calmino le acque prima di spartirsi il bottino coi rapinatori. Tra cene lussuose, notti in albergo e confidenze, McCboom diventa l'affetto che Gordon jr non ha mai avuto, e viceversa. È per tutti e due l'avventura di una vita, finché non bisogna invertire la rotta e affrontare la realtà, o i suoi fantasmi.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La primavera di Gordon Copperny Jr 2016-05-29 12:56:41 Mario Inisi
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    29 Mag, 2016
Ultimo aggiornamento: 30 Mag, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Rapporto padre figlio

Matteo stavolta ci propone una storia molto diversa da Cate io, sia come tipo di trama che come stile. La scrittura è più brusca e ironica e il romanzo è di formazione, di tipo socratico. In un certo senso credo che il romanzo attinga all'esperienza di insegnante di Matteo e al suo rapporto con gli alunni che, si immagina, deve essere tenero e di profondo rispetto. La storia è adatta per i ragazzi delle medie/superiori oltre che per i loro insegnanti e genitori e fa riflettere sul rapporto genitori figli, sul fatto che i genitori non sono perfetti e volte sono più che imperfetti pur senza essere cattivi, cioè volontariamente cattivi. In particolare, Gordon il protagonista undicenne, ha un rapporto con il padre particolarmente difficile anche se parlare di rapporto è già una definizione ottimistica, in quanto ciò che lo caratterizza è proprio l'assenta totale di un qualsiasi dialogo. Interviene a spezzare questa drammatica situazione famigliare una rapina con ratto del minore e fuga con McCBoom, uomo che si trova in mezzo alla rapina e interviene per salvare il ragazzino prima dai rapinatori e poi dalla sua stessa famiglia. Importante nel romanzo è la figura di educatore di McCboom. Il rapporto tra Cboom e Gordon diventa di affetto profondo per cui, come in tutti i rapporti di vero affetto, la crescita e l'arricchimento sono reciproci. Triste la conclusione ma anche bella.Lo stile del romanzo cambia sul finale, si fa più lirico e poetico mentre nella prima parte è più caustico e brusco.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La donna dai capelli rossi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La voce nascosta delle pietre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il labirinto degli spiriti
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'arte di essere fragili
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli assalti alle panetterie
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
L'informatore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La paranza dei bambini
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Le cure domestiche
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Una cosa che volevo dirti da un po'
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Crocevia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il marchio dell'inquisitore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)