Narrativa italiana Romanzi Le verità altrui
 

Le verità altrui Le verità altrui

Le verità altrui

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Il romanzo narra gli ultimi giorni di vita del protagonista, un uomo che a causa di un forte trauma dovuto ad un incidente stradale in cui ha perso l'intera famiglia si sveglia dal coma e si accorge di possedere un dono. Si rende conto che ogni volta che qualcuno gli pone una domanda lui ne conosce immediatamente l'esatta risposta. Il prezzo da pagare per un privilegio così grande è che tutte le risposte che egli nega si trasformano, al giungere della sera, in dolore fisico e supplizio. Per questo motivo decide di vivere in completa solitudine, fino a quando incontra un bambino che lo porterà a confrontarsi nuovamente con altri esseri umani. Suo malgrado viene coinvolto in una brutta vicenda tra due ragazzi, il primogenito del capitano di polizia locale e la figlia del sindaco della cittadina in cui vive, che si conclude con l'omicidio della ragazza.

Recensione della Redazione QLibri

 
Le verità altrui 2013-11-25 12:26:34 Pelizzari
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    25 Novembre, 2013
Ultimo aggiornamento: 09 Dicembre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Perchè?

Un uomo che conosce le risposte a tutte le domande, tranne forse quella più importante, è al centro di questo giallo: una figura oscura, con gli occhi tristi, sola. Ed il fatto di conoscere tutta la verità, che potrebbe essere un dono, vista la sua storia personale, è per lui più un fardello che non una risorsa. Il giallo si apre con un interrogatorio con domande dirette, una sfida vera e propria, fatta di parole non dette e di domande non fatte, da cui già si comprende quanto quest'autore sa scrivere bene. Proseguendo nella lettura scopriamo cosa è successo prima di quell'interrogatorio, cosa porta a quel momento, cosa succede dopo, e cosa è successo molto molto tempo prima. Buona ed originale la struttura della storia, altalenante ed accalappiante. Si percepisce inoltre il dolore vero alla base di questa vita, perchè dagli occhi puoi capire quanto una persona ha sofferto nella vita. E la sofferenza rende docili e saggi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La ragazza sbagliata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La pioggia deve cadere
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il bambino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Esti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Intima apparenza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vendetta del deserto
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in due
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Dio non abita all'Avana
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dall'ombra
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Corruzione
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri