Il porto delle nebbie Il porto delle nebbie

Il porto delle nebbie

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La presentazione e le recensioni di "Il porto delle nebbie", opera di Georges Simenon pubblicata da Adelphi. Un uomo di una cinquantina d'anni viene fermato sui Grands Boulevards mentre si aggira in preda al panico fra autobus e macchine. Non ha documenti e dai suoi abiti sono state strappate le etichette. Non riesce a parlare. Qualche mese prima una pallottola gli ha spaccato il cranio, trasformandolo in una figura senza identità e senza memoria. In compagnia di questa muta silhouette, il commissario Maigret si immergerà nelle nebbie silenziose di Ouistreham, per sciogliere un enigma che ha la stessa cangiante apparenza del brumoso paesaggio normanno: "Alcuni istanti prima tutto sembrava morto, deserto. E adesso Maigret, che cammina lungo la chiusa, si accorge che la nebbia pullula di forme umane... Più avanza e più quell'universo di nebbia si popola."

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il porto delle nebbie 2013-08-15 16:10:36 Pelizzari
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    15 Agosto, 2013
Ultimo aggiornamento: 17 Agosto, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Notti d'ovatta

Due cose colpiscono principalmente in questo giallo: l'ambientazione e l'intelligenza di Maigret. L'ambientazione perchè l'oscurità popolata di persone invisibili e l'atmosfera un pò d'angoscia che crea la nebbia sono affascinanti; trasmettono la sensazione di un mondo sconosciuto al quale si è estranei. E nella nube di umidità che imperla i baffi caratteristici di Maigret, spicca il suo acume. Perchè il suo cervello lavora come una ruota dentata che si incastra perfettamente con gli avvenimenti. Bello quindi lo stile. Storia di per sè non eccellente: "ceci n'est pas une pipe"!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le inchieste del colonnello Reggiani
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Il tempo migliore della nostra vita
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Disaccordi imperfetti
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La pecora nera
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La volatilità dell'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sangue e neve
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il rumore delle perle di legno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il paese dei coppoloni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda degli amanti
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La badante
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli increati
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La sposa giovane
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)