Dettagli Recensione

 
Il profumo delle foglie di limone
 
Il profumo delle foglie di limone 2013-07-18 13:24:11 Raffa73
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Raffa73 Opinione inserita da Raffa73    18 Luglio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

mi ha deluso

Ho comprato questo libro consigliatomi da un amico. Non sapevo di cosa trattasse, mi sono fidata. Ho letto la trama e ho immaginato un romanzo basato sull'amicizia, sul dolore, sul male.
I primi capitoli mi hanno soddisfatta, pensavo che l'autrice avrebbe approfondito il carattere dei personaggi, volevo entrare nella mente sia delle vittime che dei carnefici. Volevo essere gli occhi di Sandra, una ragazza spensierata che si trova ad osservare il male travestito con gli abiti di due vecchietti amabili e premurosi.
Dopo queste pagine introduttive il libro assume sempre più l'aspetto del "quasi" thriller e meno del romanzo/documento. Si affacciano nuovi personaggi che speravo dessero credito e profondità a una tematica così importante. Mi riferisco all'angelo nero, il nazista più evoluto degli altri, che appare, dice la sua in un breve colloquio con il protagonista e poi? Niente.
Poi c’è Alberto, con lui il romanzo sembra prendere la piega del romanzo d'amore, ma anche lui è un personaggio senza spessore, con un bacio e senza dire più di una decina di parole fa palpitare il cuore di Sandra.
Che dire dei protagonisti? I due vecchietti nazisti non ti dicono nulla di loro, se non delle loro abitudini casalinghe; Sandra sembra voglia invischiarsi in una storia così pericolosa più per noia che per senso di giustizia; il protagonista, forse quello che mi piaceva di più, visto che è l’unico che parla del suo dolore, cerca la vendetta, quella con la V maiuscola. Certo non mi aspettavo un secondo Edmond Dantes, ma anche in questo caso, sono rimasta delusa.
Ci tengo a precisare che questa è una mia opinione, basata solo sulle mie aspettative e sul mio gusto in fatto di romanzi. Rimane il fatto che l’autrice ha il dono della scrittura, è un romanzo che scorre velocemente e lo stile è impeccabile. Per questo non lo sconsiglio, anche se a me non è piaciuto

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Sono d'accordo con te quando scrivi che Sandra sembra abbia voglia di invischiarsi in una storia così pericolosa più per noia che per senso di giustizia.
In risposta ad un precedente commento
Raffa73
19 Luglio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Non so se è questo il motivo o c'è ne sono altri, ma Sandra non mi ha per niente conquistata.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il bambino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vendetta del deserto
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in due
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dall'ombra
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Corruzione
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ministero della suprema felicità
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un adulterio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.1 (3)
Il caso Fitzgerald
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Beren e Lúthien
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La rete di protezione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri