Dettagli Recensione

 
Il profumo delle foglie di limone
 
Il profumo delle foglie di limone 2015-08-25 13:53:05 Gavriuscia
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Gavriuscia Opinione inserita da Gavriuscia    25 Agosto, 2015
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mi aspettavo decisamente di più

Il tanto discusso romanzo della Sanchez mi è stato assegnato come lettura per le vacanze estive dalla mia scuola, e, nonostante i premi che ha vinto e le copie che ha venduto (e nonostante mi sia stato assegnato da un professore) non mi ha convinta.
La trama prometteva davvero bene, originale e carica di aspettative, anche perché il tema del nazismo o comunque i temi riguardanti la seconda guerra mondiale mi sono sempre interessati, ma penso che a questo romanzo, in cui questa delicata tematica viene trattata in maniera leggera, manchi qualcosa, probabilmente poteva essere molto di più.
Innanzitutto la peggior pecca sono i personaggi, i quali sono irreali e inverosimili. A tratti hanno comportamenti insensati e, delle volte, anche subdoli (basti pensare a Sandra che desidera l'eredità di due vecchietti che conosce da appena qualche giorno).
Ho preferito la narrazione di Julian, che, nei piccoli gesti quotidiani (ovvero non lo stalking) mi è sembrato abbastanza reale. Mentre Sandra è abbastanza odiosa, sembrava più una ventenne che una trentenne... (Va bene tutto, ma quella cosa di Alberto non la manderò mai giù). C'è una scarsa introspezione dei personaggi narranti.
Gli altri personaggi li ho sentiti molto lontani, poco dettagliati, e li ho trovati poco curati, soprattutto Fred e tutti gli altri nazisti. Invece Karin mi è sembrata più curata, ma non sono mai riuscita a vederla per quello che l'autrice voleva farla passare.
Lo stile è scorrevole quanto semplice, nulla di sofisticato ma nemmeno un linguaggio spoglio e insipido. Nulla di che, insomma.
Un'altra cosa che non mi è piaciuta è stata la scarsa narrazione del paesaggio, dei luoghi in cui si svolge la storia, il che mi ha permesso ancora meno di immergermi nel libro.
Do tre stelle a questo libro perché, nonostante non sia esente da difetti, non lo trovo un libro orribile, ma semplicemente niente di eccezionale, mediocre, insomma. Un libro con cui passare qualche pomeriggio sotto l'ombrellone o qualche serata prima di andare a letto.
Il finale in realtà non mi ha delusa come è successo a molti. Non era quello che volevo vedere, ma alla fine non è stato particolarmente deludente. Mi ha soddisfatta di più quello dalla parte di Julian, mentre quello di Sandra mi é sembrato abbastanza scontato.
Non penso che quest'opera valga davvero 18,60€. A giudicare dai premi e dalle critiche positive della stampa e dei quotidiani, trovo il romanzo sopravvalutato, o forse più una mera manovra commerciale.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Altri libri di questa autrice
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dimenticare
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La testimonianza
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il manifesto del libero lettore
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La neve sotto la neve
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Cacciatori nel buio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo che inseguiva la sua ombra. Millennium 5
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il maestro
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Store
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La narratrice sconosciuta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Bello, elegante e con la fede al dito
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il sentiero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ogni nostra caduta
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri