La borsa dell'avvocato La borsa dell'avvocato

La borsa dell'avvocato

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Gli ingredienti ci sono tutti: un’ambientazione tipica della Sicilia dell’entroterra, una società atavica con i suoi modi di fare. Finestre e pareti che nascondono accordi, amori proibiti e chiacchiere da paese. E poi l’omicidio e una borsa che scompare con il suo prezioso contenuto. Ad andarci di mezzo è il piccolo Enzo, che diviene l’emblema di una comunità che punisce chi non segue le regole e che allo stesso tempo porta rispetto. Sono queste le premesse di La borsa dell’avvocato, giallo di paese che verrà risolto grazie al prezioso contributo di un maresciallo dei carabinieri alla sua ultima indagine.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La borsa dell'avvocato 2014-10-09 07:26:19 Nadiezda
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Nadiezda Opinione inserita da Nadiezda    09 Ottobre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La borsa dell’avvocato di Giuseppe Quattrocchi

Siamo in Sicilia nel periodo in cui gli italiani tentavano di trovare fortuna in America.
Cercavano la ricchezza in una terra sconosciuta che sulla bocca di tutti offriva molte più possibilità della Trinacria.
Proprio qui erano nati: amori proibiti e travagliati, chiacchiere di paese ed antichi dissapori.
Qui abitano Rosa ed Enzo, madre e figlio.
Rosa è rimasta vedova, purtroppo il marito era partito subito dopo il matrimonio per far fortuna in America, ma è stato barbaramente ammazzato.
Il piccolo Enzo era cresciuto senza una figura paterna e molto spesso andava a giocare con gli altri bambini del paese nel cortile della canonica di Don Calì, ma un brutto giorno sembra proprio che di lui non ci sia più nessuna traccia.
Don Calì conosceva bene Enzo e sapeva che era un bambino molto vivace, molto probabilmente pensava “il ragazzino avrà combinato qualche marachella e per sfuggire alla strigliata si sarà nascosto da qualche parte.”
In realtà però non era così, Enzo era proprio scomparso, le ricerche con il passare dei giorni si erano estese ben più in là del paesino in cui viveva.
Ad Enzo piaceva avventurarsi ben oltre al suo paese fino ai pascoli, un giorno però aveva visto qualcosa che non avrebbe dovuto vedere e proprio in questo luogo riesce a venire in possesso di una elegante borsa da avvocato, la quale ha un misterioso contenuto.
Il piccolo in questo caso diventa il simbolo di una società che non ha seguito le regole e che ora per rimediare dovrà pagarne le conseguenze.
Questo libro si può classificare come un “giallo di paese” che va a toccare molti punti di questa comunità scossa dalla scomparsa del bambino, il tutto interagisce con un caso del passato che non era mai stato risolto e che ora il maresciallo cercherà in tutti i modi di chiarire.
Amori, intrighi, bugie e pettegolezzi si intrecciano fino ad arrivare ad un unico collegamento, un’antica e proibita storia d’amore.
Il libro è scritto in italiano e dialetto siculo, tutto ciò la rende agli occhi del lettore più interessante perché sembra quasi di venir catapultati nella trama del libro.
Lo scrittore tramite il suo romanzo è riuscito a farmi passare delle piacevoli ore insieme a questi protagonisti di un’Italia di altri tempi che però riesce in un certo senso a rispecchiare la vita di alcuni paesini di oggi.

Vi auguro una buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri