Non uccidete Bin Laden Non uccidete Bin Laden

Non uccidete Bin Laden

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni di Non uccidete Bin Laden, romanzo di Filippo Pavan Bernacchi. Afghanistan 2003. Il sergente John Wilson, tiratore scelto dei Berretti Verdi, corpo d'élite dell'esercito degli Stati Uniti, sta per eliminare il terrorista più ricercato del pianeta: Osama bin Laden. Ma all'ultimo istante giunge il contrordine. Chi ha interesse a mantenere vivo e libero lo sceicco del terrore? La risposta è: una potente organizzazione i cui componenti hanno in pugno la produzione mondiale degli armamenti. Un servizio segreto indipendente, guidato da un ex agente dell'FBI e da un ex ufficiale dell'esercito italiano, si mette sulle tracce di Bin Laden, dando inizio a una caccia spietata nella quale vengono coinvolti anche i soldati italiani in missione all'estero. Una spy-story, scritta da un esperto del settore, che scava nei segreti inconfessabili della lotta al terrorismo internazionale di matrice islamica.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.1
Stile 
 
4.5  (2)
Contenuto 
 
4.0  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Non uccidete Bin Laden 2009-03-18 15:39:34 Miriam
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Miriam Opinione inserita da Miriam    18 Marzo, 2009
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sterotipato

Del genere "romanzo furbetto", illude il lettore di avere una posizione neutra per creare un bel prodotto da vendere, ma una volta letto il contenitore resta senza contenuto. Retto dall'illusione di raccontare "verità scomode", sempre che siano verità e non fatti costruiti a posteriori per rendere più appetibili le vicende. Degno erede di "Gomorra" o "Il codice Da Vinci".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Non è il mio genere
Trovi utile questa opinione? 
02
Segnala questa recensione ad un moderatore

Non uccidete Bin Laden 2008-04-20 00:05:07 Ratzinger
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Ratzinger    20 Aprile, 2008

La guerra italiana in Afghanistan.

Un thriller militare a metà fra Tom Clancy e Andy McNab, ma questa volta a scriverlo è un autore di casa nostra. Di più, “Non uccidete Bin Laden” ha per protagonista l’Esercito Italiano, i suoi uomini e quelli dei servizi, caratteristica che ne fa un prodotto quanto mai raro nel panorama narrativo. Il libro è opera di Filippo Pavan Bernacchi, ex ufficiale degli alpini con alle spalle alcune esperienze in misisoni all’estero, già autore di un paio di romanzi ambientati tra le forze armate italiane (La penna dell’aquila e Operazione Erode). “Non uccidete bin Laden” coglie nel segno, risultando una lettura avvincente e ricca di stimolanti riferimenti alla realtà. Ad un inizio quasi esagerato, con situazioni e personaggi che sembrano presi da un film di James Bond, segue uno sviluppo sempre più convincente, con un finale all’altezza della situazione. Il libro lievita pagina dopo pagina, e acquista sostanza non solo narrativa allorché descrive i nostri soldati in azione con dettagli che solo un “insider” può descrivere con tanta credibilità. La stessa sensazione si ha per gli aspetti legati all’intelligence, ma in questo caso la familiarità dell’autore con certi ambienti la possiamo solo ipotizzare. In conclusione, se è vero che ci sono autori dalla prosa più tornita, nel campo dei thriller di ambiente spionistico militare un libro come questo ha pochi rivali per tenuta narrativa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Io uccido, Il dio del Fiume, Il settimo papiro, Mondo senza fine, La spada e il calice, Il pugno di Dio, L'afghnano.
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri