Narrativa italiana Racconti Il segreto di Estelle
 

Il segreto di Estelle Il segreto di Estelle

Il segreto di Estelle

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

I racconti di questo libro sono proprio questo: porte che si spalancano sulle emozioni e sulla storia di ognuno di noi, che ci offrono spunti di riflessione, vie per conoscerci un po’ meglio. Ognuno di noi è un innamorato incapace di vedere al di là del proprio naso, una madre che ha perso il suo cuore o è parte di un sistema che tende all’autodistruzione. E chi dice “no” faccia attenzione, perché quando, leggendo, sentirà un pizzicore attraversargli il corpo, dovrà rinnegare per forza questa menzogna.



Recensione della Redazione QLibri

 
Il segreto di Estelle 2014-04-29 08:14:16 mia77
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
mia77 Opinione inserita da mia77    29 Aprile, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il segreto di Estelle di Giuliana Carta

Solo recentemente ho iniziato ad apprezzare il genere dei racconti, che fino a un anno fa prendevo a malapena in considerazione.
Questo e' un piccolo libro che consta in sei racconti in bilico tra fantasia e realtà, scritti da una psichiatra (si nota la mano del professionista).
In tutti i racconti compare la camera da letto, vista come linea di demarcazione tra dimensione reale e dimensione onirica (confine che spesso, nel libro, non colgo nitidamente).
Alcuni li ho ritenuti molto interessanti, altri meno, ma comunque è un libro carino e piacevole.
La prima storia e' quella di Tommy, un bimbo di sei anni che vive una situazione famigliare molto problematica, con i genitori sull'orlo della separazione che litigano in continuazione, portando il bimbo a pensare di essere lui la causa dei loro litigi. Quindi, come soluzione a questi litigi, pensa di andarsene e si cala dalla finestra per fuggire di casa. Viene purtroppo investito da due ragazzi ubriachi alla guida che, quando si accorgono dell'accaduto, promettono che non guideranno mai più brilli. Il bimbo sopravvive, salva i due ragazzi dall'alcool e forse riuscirà a salvare anche il matrimonio dei propri genitori, che nel dolore per l'accaduto, riescono a parlare, a soffrire insieme e a riavvicinarsi (forse per loro c'è ancora una, seppur flebile, speranza).
Nella seconda storia vediamo Peter e Daniel, amici fin dall'infanzia, allontanarsi a causa di un omicidio occorso alla fidanzata del secondo. Daniel, agli occhi di tutti (anche dell'amico) sembra il responsabile dell'omicidio. Peter al processo lo scagiona, ma poi si allontana per sempre da lui, perché lo ritiene colpevole. Negli anni a seguire Daniel ceca in molti modi di contattare l'amico, per spiegargli l'accaduto, ma viene sempre rifiutato e ad un certo punto si suicida, pensando che tutti lo ritengano responsabile dell'omicidio. Solo Estelle, sorella di Daniel e fidanzata di Peter, ritorna dal passato per dirgli la verità, cioè che lui era veramente innocente e i due si mettono insieme e concepiscono un bimbo che chiameranno Daniel. In questa storia i protagonisti sono la verità: taciuta, coperta, manipolata e la fiducia nelle persone che abbiamo vicine.
La storia di Miranda e' quella di uno scherzo del destino, che prima regala a Clarissa un dono immenso, poi glie lo toglie, rovinandole irrimediabilmente la vita.
La piccola fiammiferaia torna nel suo paese d'origine in cerca della verità, la sua verità (quella che le dice il suo cuore e non la cronaca). E la trova: il cuore ha spesso le sue ragioni, che la ragione non conosce.
L'ultima e' la storia più surreale, la più fantastica, dove due ragazze si "scambiano" vita e destini, grazie o a causa di uno psichiatra, nella storia visto un po' anche come un medium.
Questa raccolta e' carina, leggibile e scorrevole.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri