Narrativa italiana Romanzi storici Troppo umana speranza
 

Troppo umana speranza Troppo umana speranza

Troppo umana speranza

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni di Troppo umana speranza, romanzo di Alessandro Mari edito da Feltrinelli. Il principe di questa storia è l’“idiota” Colombino, di Sacconago, terra di brughiera nell’alto milanese. Morto il curato che gli fa da padre, il ragazzo si ritrova solo a fronteggiare la famiglia della bella Vittorina, ben determinata a non concedergli in sposa la ragazza. Colombino decide di andare a Roma, accompagnato dal fedele mulo Astolfo, per chiedere aiuto nientemeno che al Papa: e finisce con il diventare attendente di Garibaldi. Seguendo il percorso inverso, da Sud a Nord, la diciannovenne Leda fugge dal convento e reclusorio del Buon Pastore di Roma, dov’è finita per colpa dell’amato Lorenzo, e viene educata alla professione di spia. Obiettivo: la comunità italiana a Londra e Giuseppe Mazzini. La dottrina del Maestro la contagia. Torna infine a Milano dove vive il terzo protagonista di questa storia: Lisander Pestagalli, pittore di vaglia, gran seduttor di femmine altolocate, a sua volta sedotto dall’arte nuova, la fotografia. Per campare smercia “callopornie”, ritratti erotici di meretrici e povere dementi, ma è pronto a rubare immagini durante le Cinque giornate di Milano. Alla storia di Colombino, di Lisander e di Leda si intreccia quella di un eroe nazionale, José Garibaldi, visto soprattutto attraverso gli occhi della sua amata Aninha incontrata a Laguna, città di tramonti bassi e magia. Nel ’48, assieme alla sua pittoresca orda di Legionari Italiani e a Guerello, cane zoppo, Dom José torna in Italia a combattere. Sulle Alpi e a Roma. Ovunque risuoni troppo umana speranza. Una grande storia popolare – ironica, tragica, passionale, crudele – che celebra e magnifica chi ha contribuito – consapevolmente o meno – a fare l’Italia.

Alessandro Mari è nato nel 1980 a Busto Arsizio. Si è laureato con una tesi su Thomas Pynchon. Ha cominciato giovanissimo a lavorare per l'editoria, come lettore, traduttore e ghostwriter.

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri