Narrativa italiana Romanzi Penne d'aquila
 

Penne d'aquila Penne d'aquila

Penne d'aquila

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Prima o poi, nella vita, arriva sempre un momento in cui ci si ferma a fare un bilancio. Un momento in cui si guarda al passato, alle esperienze fatte e non fatte, alle scelte intraprese, alle storie vissute, agli affetti, ai sogni nel cassetto. Non di rado questa riflessione coincide con un momento di buio interiore, di difficoltà, di chiusura di fronte alla vita. È quanto accade a Virginia, che ripercorre le tappe salienti della sua esistenza dall’infanzia all’adolescenza, sino alla maturità, attraverso un percorso tutto interiore, emotivo. Un romanzo dal tono diaristico che riserva al lettore una preziosa verità: il senso di questo percorso è il percorso stesso che la conduce infine alla sua più intima comprensione. Nell’incontro finale tra cielo e terra, fra dimensione ideale e realtà materiale, simboleggiato dall’aquila, si realizza la maturazione spirituale della protagonista.



Recensione della Redazione QLibri

 
Penne d'aquila 2013-02-21 13:26:36 Nadiezda
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Nadiezda Opinione inserita da Nadiezda    21 Febbraio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Penne d'aquila

Leggendo la trama di questo libro mi era parso un romanzo davvero molto interessante.
Il trafiletto della trama infatti mi aveva talmente invogliato ad iniziare subito la lettura che avevo lasciato in disparte altre opere che avevo già cominciato giorni prima.

Che dire? Il libro non è scritto male, ma la storia descritta non mi ha minimamente emozionato e neppure coinvolto.
La protagonista, Virginia, non viene descritta in maniera esaustiva né fisicamente né caratterialmente ed inoltre non ho capito cosa centri il titolo del libro con tutta la storia. Secondo un mio parere non c’è nessun vero e proprio nesso che li leghi.
Il libro è una sorta di diario ed anche rileggendo più volte molte parti che lo compongono non ne ho capito bene tutta la trama.

Secondo l’autrice, questo libro dovrebbe portare il lettore alla comprensione di se stesso e degli avvenimenti che hanno caratterizzato la sua vita, ma sinceramente nel mio caso non sono riuscita a comprendere bene neppure il libro e non credo proprio che la lettura di questo testo mi sia stata d’aiuto per qualcosa.

Mi dispiace, ma non mi sento proprio di consigliarlo a nessuno!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
201
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri