Rosengade 39 Rosengade 39

Rosengade 39

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Una serie di numeri raccolti dai nazisti e poi misteriosamente scomparsi costituiscono la formula di Dio, che un Angelo detta a una strana bambina sopravvissuta alla guerra e rifugiatasi in via Rosengade a Copenhagen. Intorno a lei, s’incontra e si scontra un groviglio di personaggi: un giornalista americano, una spia del KGB, un soldato russo e sua sorella, una coppia cinese scampata a Tiennamen e un ragazzino preso di mira da un pedofilo, tutti vittime degli avvenimenti storici politici più importanti della fine del secolo scorso.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Rosengade 39 2009-06-08 07:59:33 MIchela
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da MIchela    08 Giugno, 2009

L'enigma dei numeri di Dio

Lo sfondo è un periodo storico drammatico: lo sfascio dell'Unione Sovietica e il sempre presente revanchismo dele frange naziste nostalgiche tedesche.

I personaggi sono tanti, a tutto tondo e molto variati, ma, come dice sempre l'autore su FaceBook: si tratta per lo più di "donne che tentano di farcela". Un tema che a noi donne interessa davvero molto perché è la nostra battaglia quotidiana.

E poi c'è questa strana faccenda dell'angelo che dà periodicamente dei numeri all'adolescente Jiera ed Aleksia che trova un modo matematico per stablire se è vero, che quei numeri glieli ha dati l'angelo, oppure se se li è inventati lei. Il risultato è sorprendetnte, e c'è in ballo la prova dell'esistenza di Dio che, come dice Jud: "è sempre stato un fatto politico" perché la Chiesa controlla milioni di voti.

Un romanzo denso di contenuti, a volte molto crudo, e molto avvincente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Dan Brown, Edward Bunker, John Lansdale, Fred Vargas, Johnathan Franzen
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri