Narrativa straniera Fantascienza La porta di Tolomeo - Trilogia di Bartemius
 

La porta di Tolomeo - Trilogia di Bartemius La porta di Tolomeo - Trilogia di Bartemius

La porta di Tolomeo - Trilogia di Bartemius

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


I destini di Bartimeus, Nathaniel e Kitty s'intrecciano un'ultima volta: ed è la resa dei conti. Finalmente si conosceranno i segreti del passato di Bartimeus, si potrà guardare oltre la Porta di Tolomeo, nel mondo dei demoni, ci sarà una battaglia senza esclusione di colpi che deciderà il destino dell'umanità in una spettacolare "notte dei morti viventi".

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La porta di Tolomeo - Trilogia di Bartemius 2013-03-23 18:22:05 rondinella
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
rondinella Opinione inserita da rondinella    23 Marzo, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un'amicizia lunga due millenni

Ho concluso.
Vorrei potervi dire 'finalmente ho terminato questa splendida trilogia' ma non ci riesco, perché questa è una di quelle storie che vorresti non finissero mai.

John Mandrake è ormai un gran elitario tra il governo dei maghi: giovane, bello, preciso, corrotto al punto giusto, egoista, snob. Insomma, un politico modello.
Ma la comunità magica non è più integra come una volta: le invidie e le ambizioni fratturano il sistema interno, lo scontento del popolo comune inizia a far tremare i vetri. Troppe voci si levano per essere ignorate, troppe iniziative vengono intraprese a scapito di altre. All'estero, nuovi poteri si accalcano ai confini sperando di conquistare il grande impero britannico.
I governanti si ostinano ad essere ciechi. Il collasso è vicino.
Sulle spalle del sicuro e ingenuo Mandrake si va via via accumulando un peso troppo grande da sopportare in solitudine... che ne sarà di lui? Riuscirà a sopportare e vincere, o il mondo gli crollerà addosso?
Bartimeus, servo 'fedele', aiutalo... e perdonalo.

Incantevole, ammaliante, coinvolgente, entusiasmante, imprevedibile, vivace, spiritoso: ho amato dalla prima all'ultima pagina, le ho gustate, ho sperato che mi si moltiplicassero nel sonno in modo che non finissero mai.
Ma insomma, le cose belle prima o poi finiscono... è questo a renderle belle no?
Uno stile semplice e scorrevole con un lessico variegato, avventure che si susseguono l'una dietro l'altra, suspance incredibile, inventiva eccezionale... ma che cosa vogliamo di più da una storia fantastica come questa, che di fantastico ha davvero tutto?
Personaggi concreti, empatici, emozionanti, ben descritti in tutti i campi, amici o nemici che si desidera avere (o non avere) accanto e che dispiacerà abbandonare anche per poche ore; belle descrizioni di luoghi, paesaggi, eventi, particolareggiate al punto giusto, mai pesanti o inutilmente dilungate.
Tutto scorre sotto gli occhi in modo immediato, con colori vivaci ed un audio altissimo, effetti speciali a go-go e tante sensazioni. Un libro che sembra un film di cui il lettore entra a far parte (e ce lo facessero veramente questo caspita di film! Da quant'è che la casa cinematografica ha acquistato i diritti?)
Non so cos'altro dirvi, davvero. Non riesco ad esprimere quanto Bartimeus, John, Kitty ed altri mi abbiano deliziata, divertita, appassionata. Appena avevo un po' di tempo libero tornavo subito da loro, troppo impaziente per far attendere oltre le loro vite così ... sopra le righe (fantasiosamente parlando ovviamente). Ma si capisce no?

Sulla copertina è riportata la dicitura 'capolavoro della fantasy contemporanea'.
Verissimo.
Una conclusione che rispetta le aspettative, densa, scoppiettante, briosa, di forte impatto.
Un libro, anzi, la trilogia che straconsiglio a tutti, lettori 'fantastici' o meno.

p.s. vi domanderete perché nonostante tutte le mie lodi non ho dato il voto massimo alla piacevolezza: in verità vi dico che meriterebbe 10, ma io ho dato 4 perché... sono rimasta così colpita dal finale, completamente diverso da quello che mi aspettavo, che accuso ancora adesso il colpo.
Ci sono rimasta malissimo. Non fraintendetemi: è un finale coi fiocchi, ma io avevo pensato a tutt'altro proseguimento...

Queste 'cavolo di promesse!'

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
L'amuleto di Samarcanda - L'occhio del Golem

Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri