Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror Il bambino della città ghiacciata
 

Il bambino della città ghiacciata Il bambino della città ghiacciata

Il bambino della città ghiacciata

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni di Il bambino della città ghiacciata, romanzo di Olle Lönnaeus edito da Newton Compton. Un grande thriller svedese narrato in maniera impeccabile. Un’eccellente opera prima. Konrad Jonsson era un giornalista affermato, ma adesso la sua vita è distrutta. Anni fa il suo più caro amico è stato ucciso nel corso di un drammatico rapimento, e ora i suoi genitori adottivi sono stati assassinati a Tomelilla, la piccola città nel sud della Svezia dove ha vissuto da bambino. Konrad è costretto quindi a tornare lì: per la polizia, infatti, è lui il principale sospettato dell’omicidio. Assalito da ricordi che ha sempre cercato di tenere lontani, decide finalmente di indagare sul mistero che ha segnato la sua infanzia: la scomparsa della sua vera madre, una donna sola, odiata e discriminata da tutti perché polacca, che da un giorno all’altro sparì senza lasciare traccia.
Nella città, intanto, il razzismo strisciante della popolazione alimenta una violenza sotterranea e repressa: ne fanno le spese due giovani stranieri, brutalmente uccisi. Konrad scopre degli indizi che lo riportano indietro, alla parte più oscura della sua vita e, mentre la situazione precipita, i tasselli del mosaico ricompongono una terribile verità: cosa è sepolto nel passato di Tomelilla?

Olle Lönnaeus è un giornalista investigativo nato e cresciuto in una piccola città della provincia svedese. Con i suoi reportage su Iran, Libia, Israele, Palestina e altri Paesi del Medioriente ha vinto diversi premi. Il bambino della città ghiacciata ha vinto il premio della Swedish Crime Writers’ Academy come miglior romanzo d’esordio.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il bambino della città ghiacciata 2010-07-18 09:32:27 Tanu
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Tanu Opinione inserita da Tanu    18 Luglio, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ottimo esordio

Devo dire che mi è molto piaciuto lo stile narrativo che da molta profondità al pensiero del protagonista. Il finale non è forse imprevedibile ma nemmeno così scontato. Interessante lo sfondo rappresentato da una piccola città svedese dove il razzismo si esprime in modo strisciante e non sempre palese.
Una piacevole lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Larsson, Indradsson e giallisti scandinavi in genere
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Il bambino della città ghiacciata 2010-06-15 12:09:36 mixo
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
mixo Opinione inserita da mixo    15 Giugno, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Bel giallo scandinavo

Un bel giallo, molto scorrevole, bel strutturato, privo di fronzoli e false piste. La storia non troppo originale è tuttavia ben narrata sia per quanto concerne l'ambientazione che i personaggi. Si sospetta quale possa essere il finale ma la certezza arriva solamente alle ultime pagine. L'autore da buon giornalista scrive in modo chiaro ed essenziale, da luce ai giusti particolari ed evita di dare peso a falsi indizi per riempire le pagine.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri