Narrativa straniera Racconti Dove andiamo, papà?
 

Dove andiamo, papà? Dove andiamo, papà?

Dove andiamo, papà?

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La presentazione e le recensioni di "Dove andiamo, papà?", racconti di Jean-Louis Fournier editi da Rizzoli. Per Jean-Louis Fournier, umorista e autore televisivo, l'ironia è una vocazione molto prima che una professione. Per questo, quando il destino lo mette di fronte a una circostanza quasi impossibile da accettare - la nascita, a distanza di pochi anni, di due figli affetti da gravissimi deficit psicomotori - trova la forza di squarciare, con spirito irriverente, il velo di imbarazzo e di silenzio che spesso circonda chi fa i conti con simili drammi. Perché, sostiene l'autore, ridere è umano. E vitale. Ridere di sé e dei propri figli diventa così un antidoto allo sgomento e all'angoscia, un modo sofferto ma efficace per fare piazza pulita dei tabù e dei pregiudizi, restituendo a Mathieu e Thomas, amatissimi "figli dalla testa di paglia", tutta la dignità che loro spetta. Bestseller assoluto in Francia con oltre mezzo milione di copie vendute in pochi mesi, Dove andiamo, papà? è un piccolo capolavoro di umorismo e sensibilità, capace di incantare e commuovere con un candore allo stesso tempo struggente e terribile.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.3  (4)
Contenuto 
 
4.5  (4)
Piacevolezza 
 
4.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Dove andiamo, papà? 2010-11-28 15:51:37 barbara78E
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
barbara78E Opinione inserita da barbara78E    28 Novembre, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

l'ironia di un padre con due figli "venuti male"

Un giorno mi trovavo in libreria. Dopo aver girovagato per un bel po' fra gli scaffali, mi accorgo che è tardissimo! allungo il passo verso l'uscita e l'occhio mi cade su questo libricino "Dove mi porti, papà?". Do un'occhiata al frontespizio: ..."Matheiu e Thomas, figli "venuti male", nati a qualche anno di distanza l'uno dall'altro, ma incapaci di crescere, muoversi, comunicare come tutti gli altri..."
Che faccio? sembra interessante... accidenti si fa tardi! il prezzo quant'è? 15 EURI!!! però!!?? vabbé dai, lo prendo...
... e me ne innamoro...
L'autore è un umorista francese che parla per la prima volta dei suoi figli: Matheiu e Thomas, affetti da ritardo mentale e fisico. Li descrive con brevi paragrafi, piccoli aneddoti e riflessioni sulla loro vita. A tratti sembra impietoso (..."Ho pensato che, quando fossero stati abbastanza grandi, avrei regalato a ognuno un grande rasoio affilato. Li avrei chiusi a chiave nella stanza da bagno, lasciandoli soli a sbrigarsela con i loro rasoi. Quando non avessi più sentito le loro vocette, sarei entrato a pulire tutto con uno strofinaccio."), ma capace di un'umanità e di un amore fuori del comune (..."Uccellini miei, m'intristisco quando penso che non conoscerete mai il sentimento che mi ha regalato molti dei momenti più belli della mia vita...).
E' un libro che sa regalare emozioni. Lo stile spigliato, con l'ironia sempre presente anche quando magari sembra stonare, l'impaginazione che favorisce la lettura veloce, ha fatto si che questo libro abbia trovato un posticino speciale nella mia libreria.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Dove andiamo, papà? 2009-10-09 15:28:34 Maria
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Maria    09 Ottobre, 2009

Dove andiamo papa'?

Non so se il mio giudizio derivi dal fatto che ho sempre avuto modo di relazionarmi a persone disabili, ma di certo so che il libro ha poco di entusiasmante. E' semplicemente scontato, sconcertante e deludente. La mediocrita' delle frasi e delle parole e' toccante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Dove andiamo, papà?
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Dove andiamo, papà? 2009-06-06 12:59:00 maria teresa silvestri
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da maria teresa silvestri    06 Giugno, 2009

dove andiamo, papà?

l'ho comperato dopo aver letto una recensione che parlava di un testo in cui si rideva dall'inizio alla fine su un tema solitamente drammatico come l'handicap. Ho trovato un libro struggente, in cui si capisce il dramma di un amore difficile da provare e impossibile da dimostrare, il primo libro che mi ha fatto "sentire" davvero lo sconforto e la sconfitta che vivono tutti i giorni i genitori di figli "con la paglia nel cervello", e tutto questo non tramite discorsi accademici o aneddoti strappalacrime, ma attraverso una feroce, amara e disperata ironia. Lo sto leggendo per la terza volta e ogni volta penso che vorrei poterne comperarne tante copie e regalarle a tutti i genitori che si lamentano dei loro figli.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Dove andiamo, papà? 2009-05-12 22:12:28 elisa
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da elisa    13 Mag, 2009

bello

un libro molto bello ed ironico, comprensibile per chiunque. bello come il padre riesca a ironizzare su un problema grave senza sembrare molesto. consigliatissimo

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri