Poesia Poesia italiana Non sono mai dove mi vedi
 

Non sono mai dove mi vedi Non sono mai dove mi vedi

Non sono mai dove mi vedi

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Mette tutta se stessa Marinella Pagano all’interno dei suoi versi. Non sono mai dove mi vedi, titolo della raccolta, è già una confessione, l’ammissione di una maschera che nasconde una profondità d’animo difficilmente percepibile all’apparenza. Lei stessa afferma: Se piangi sempre sola verranno a dirti che non piangi mai. Una raccolta di idee e riflessioni in versi, in cui l’autrice si lascia conoscere a poco a poco. Pagina dopo pagina, viene fuori lo spaccato di un’anima, di uno spirito troppo spesso, forse, deluso dalla realtà cui deve far fronte. Ogni riga appare infatti velata da una malinconia che sembra non trovare soluzioni. Marinella Pagano cerca, attraverso la scrittura, di trovare un canale preferenziale di comunicazione con tutti coloro che, come lei, tendono a perdersi nei propri pensieri e a tingere di grigio la realtà che li circonda. Si avverte un senso di impotenza, di incapacità di affrontare con ottimismo e determinazione gli avvenimenti della vita. La scrittura si configura come l’unica ancora di salvezza, l’unico sfogo possibile.



Recensione della Redazione QLibri

 
Non sono mai dove mi vedi 2014-03-27 12:17:52 Nadiezda
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Nadiezda Opinione inserita da Nadiezda    27 Marzo, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ovunque ma con te

Ecco un’altra raccolta di poesie che ho avuto il piacere di leggere grazie all’iniziativa della Redazione.
La scrittrice è molto giovane, ha la stessa mia età.
Ha iniziato a scrivere davvero presto e considera la scrittura il miglior modo per comunicare con il suo IO più profondo.
Lei è genovese e proprio grazie alla sua città ha preso spunto per scrivere questi versi e pensieri rivolti ad un ragazzo, ma anche a se stessa.
Lo stile è molto semplice e fresco, la sua scrittura è interessante e senza troppi arzigogoli, in questo modo riesce a stupire il lettore.
Da quello che scrive sembrerebbe quasi una ragazza malinconica, i suoi versi che inneggiano all’amore raccontano quasi di un sentimento perso e vissuto con malumore.
Non è un amore sano e gioioso, almeno in molte poesie mi ha dato questa sensazione.
Marinella è sicuramente una ragazza molto sensibile e con il suo libro vuole riuscire a “mettersi in contatto” con altre persone sensibili e malinconiche come lei.
I suoi pensieri colpiscono il lettore e lo fanno riflettere sulla vita e sull’amore.
Grazie a questa raccolta di idee e riflessioni pagina dopo pagina riusciamo a scoprire il carattere dell’autrice ed ad apprezzarne il suo modo di fare.

Che altro aggiungere?
In molti pensieri mi sono sentita come l’autrice, mi è quasi sembrato di leggere degli stralci del diario della mia vita.

Vi auguro una buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri