Poesia Poesia italiana Sotto la mia maglia
 

Sotto la mia maglia Sotto la mia maglia

Sotto la mia maglia

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Sotto la mia maglia. Non poteva scegliere titolo più azzeccato Irma Kurti, poetessa dalla formidabile profondità d’animo dovuta forse anche alla sua esperienza personale. Di origini albanesi e trapiantata in Italia, l’autrice riesce a descrivere con perfezione e abilità lo stato d’animo di chi è costretto ad abbandonare la propria terra, e a vivere un futuro lontano da essa. La nostalgia appare il filo rosso del testo, trama invisibile che unisce tutti i componimenti, al di là della tematica affrontata e dell’argomento trattato. Una silloge che, nonostante la varietà di contenuti, ruota pur sempre attorno a un’unica figura, quella dell’Autrice.

Recensione della Redazione QLibri

 
Sotto la mia maglia 2014-05-04 15:19:48 GLICINE
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
GLICINE Opinione inserita da GLICINE    04 Mag, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL MIO CIELO NON E' MAI SOLO AZZURRO....

Ho trovato veramente calzante la prefazione della casa editrice riguardo a questa raccolta di poesie.
L’autrice “toglie davvero la maglia, scoprendo e donando se stessa attraverso i propri versi”.
La raccolta è suddivisa in quattro grandi tematiche:
In un prato di sogni - La magia dell’amore - Dolore - Il mio cielo di malinconia
Da lettore, mi ha colpito la semplicità dei versi, nessun virtuosismo letterario, nessuna metafora difficilmente comprensibile, nessun parolone rispolverato ormai in disuso.
La potenza dei versi è racchiusa nella capacità dell’autrice di mostrare la propria anima, i propri desideri, la propria sofferenza. Ed ecco che mi ritrovo a conoscere Irma, a dialogare con Irma, a volere bene ad Irma. Le poesie hanno questo effetto su di me, è come se il mio cuore trovasse assonanze, riconoscesse, il volto di chi scrive, anzi, proprio il cuore di chi scrive.
Ogni poesia tratteggia parte del vissuto dell’autrice. Nella prima tematica grande spazio è dato ai sogni, perlopiù infranti. Viene raccontata la struggente e dolorosa infanzia, nella quale il mondo incomprensibile è guardato con gli occhi trasparenti di una bimba. La parola “ sogno” ricorre in quasi tutte le poesie di questo primo insieme, ma non abbandona nemmeno altri componimenti successivi. Il desiderio di sognare una vita diversa, un mondo migliore, persone che capiscano fino in fondo l’animo della scrittrice permea ogni poesia, come l’amore verso il mare in tutte le sue forme e la natura.
…” Sin da piccola lì mi sono imbattuta
In tanti esseri strani, diciamo bestie,
che volevano spaccare la mia anima
lo specchio dove i sogni si riflettono.”
----
“Non rompete il sonno di un quel bimbo,
la vita per lui è solo una bella favola,
lasciatelo vagare in un prato di sogni,
in cui verde e tranquillità gocciolano.”
La parola chiave della seconda parte della raccolta è lacrime. Lacrime versate per un amore non corrisposto, per un amore che non comprende, per un amore che non si è in grado di vivere fino in fondo… come se la poetessa non riuscisse a vivere serenamente la gioia di momenti magici, pur anelati. Sembra anzi, abbia una sorta di inspiegabile senso di colpa. Anche il dolore di sentirsi “straniera”, di sentirsi nulla, senza in mano le carte che autorizzano il tuo esserci, il tuo esistere in un determinato posto.
“Anche quando sarò felice,
la gaiezza e la tristezza
sono vicine,
non le divide
un passo,
la gioia si trasforma
in malinconia
in un’ istante.”
Nella terza parte Irma scrive poesie struggenti che riguardano la morte della mamma, l’olocausto, la perdita di un’amicizia e degli affetti in generale…
“Si sono spenti
gli amori
e così una parte
del mio cuore
inizia a morire.
Nella quarta parte, la fa da padrone la malinconia:
“Essere soli
Vuol dire
Avere intorno quelli
Che non riescono a capirti…”
--
“ il mio cielo non è mai solo azzurro,
una nuvola di tristezza serba sempre”.

Cosa mi rimane di questi versi? La loro struggente semplicità, nell’entrarti dentro, nel farti vedere e toccare un’anima. Alcune metafore le ho trovate deliziose, stupendamente di mio gusto. Alcune poesie davvero commoventi.
Grazie sempre alla Redazione per avermi permesso di leggere questa raccolta di poesie e grazie per essere riuscita ad appassionarmi ad un genere che non avrei mai preso in considerazione autonomamente.
Un genere di scrittura altamente evocativa ed emozionante che mai avrei pensato di essere all’altezza di comprendere, nella quale invece, mi ritrovo come a casa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi ama la poesia sicuramente, ma consigliato anche a chi vuole cimentarsi con il genere letterario.
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La stanza della tessitrice
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Mio fratello
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Leone
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le rughe del sorriso
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fate il vostro gioco
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Matrigna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bontà
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il giro dell'oca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Game
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rumore del mondo
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Suite 405
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Addio fantasmi
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri