Dettagli Recensione

 
Dal verde chiaro al verde scuro
 
Dal verde chiaro al verde scuro 2014-02-02 19:45:10 Nadiezda
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Nadiezda Opinione inserita da Nadiezda    02 Febbraio, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Le conseguenze della birra?

Come si può leggere nella quarta di copertina, questo libro narra le avventure di quattro ragazzi stanchi della solita routine, che decidono di punto in bianco di partire in vacanza per l’Irlanda.
È un diario di viaggio ed al suo interno l’autore ha inserito alcune foto scattate mentre faceva questo interessante viaggio ed inoltre ha introdotto alcuni “post-it” dove specifica il significato di alcune parole.
Ora veniamo alle parole, il libro sarebbe anche interessante nel suo complesso, le descrizioni dei paesaggi sono molto belle, ma spesso l’autore ha il brutto vizio di utilizzare parolacce o termini “poco fini”.
Devo dire la verità che mi ha lasciato un po’ perplessa, questo testo a mio parere poteva essere molto più interessante se il gergo utilizzato fosse stato più appropriato.
Troppe volte l’autore ci ricorda le fattezze delle ragazze e non lo fa sicuramente da gentiluomo.
Ora io sono giovane, conosco il linguaggio dei miei coetanei e capisco benissimo che talvolta possiamo essere scurrili, ma pubblicare certe cose in un libro io lo avrei proprio evitato.
Voglio mettere in chiaro una cosa, il voto che ho dato al contenuto sarebbe da suddividere in due parti:
- per la parte in cui l’autore descrive i paesaggi o i posti che ha visitato meriterebbe quattro stelline su cinque;
- per la parte volgare zero stelline su cinque.
Sarò io bacchettona su queste cose, ma le parolacce nei libri non le gradisco proprio!

Che altro posso dire?
Ho tanto atteso questo testo, ma purtroppo ha molto deluso le mie aspettative.
Mi dispiace per l’autore che me l’ha spedito, ma non mi sento di consigliarlo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Concordo, io ODIO le parolacce nei libri !
Lo step superiore sta nel rendere l'idea usando sinonimi d'effetto.
Bisogna saperlo e volerlo fare, ovviamente .
Ciao Nadia.
In risposta ad un precedente commento
Nadiezda
03 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Cub! Infatti la lingua italiana è vasta, usiamo i sinonimi meno volgari!!!
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri