Saggistica Religione e spiritualità Prego Dio che mi liberi da Dio
 

Prego Dio che mi liberi da Dio Prego Dio che mi liberi da Dio

Prego Dio che mi liberi da Dio

Saggistica

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di "Prego Dio che mi liberi da Dio. La religione come verità e come menzogna", saggio di Marco Vannini edito da Bompiani. Il dibattito tra credenti e non credenti, atei e cristiani, laici e laicisti infiamma tutti i settori della società. Eppure essi si svolgono per lo più a un livello di superficie, tanto che si ha l’impressione che i ruoli si confondano: che i veri credenti siano gli atei, che i laici portino avanti ragioni che i chierici dimenticano e che le motivazioni dei laicisti combacino, per una strana alchimia, con quelle dei cattolici più ortodossi. Questi paradossi – come mostra Marco Vannini in questa magistrale riflessione – hanno radici profonde e non sono per nulla casuali: consistono nella dimenticanza di una serie di categorie che hanno attraversato la tradizione più alta dell’Occidente, a partire dalla filosofia greca, attraverso i mistici e i filosofi della modernità, sino a personalità come Simone Weil. Che Dio sia Spirito; che la religione sia essenzialmente un rapporto nello Spirito in cui Dio e uomo si muovono l’uno verso l’altro, l’uno nell’altro; che la vera religione sia uno spogliarsi della propria volontà, liberarsi dalla costrizione delle cose del mondo per entrare in una dimensione di libertà, di grazia. Questi concetti si sono via via eclissati a favore di rappresentazioni più comode di Dio e della religione, spesso ridotta a una dottrina morale, a una serie di precetti fisici, addirittura sessuali. Insomma a mito.E di questo oblio colpevoli non sono tanto i laici o gli atei ma, piuttosto, chi di questa tradizione doveva farsi depositario e custode: la Chiesa. E per questo, a volte, i veri atei, facendo piazza pulita dei falsi concetti della religione, sono più vicini allo Spirito di quanto non lo siano i falsi credenti. In questo viaggio controcorrente, Marco Vannini riallaccia i nodi profondi di una millenaria tradizione e riaccende fuochi che sembravano sopiti nella banalità delle discussioni odierne, formulando una proposta per credenti e non credenti di certo inattuale ma proprio per questo essenziale.

Solitario esploratore per i remoti sentieri della mistica, Marco Vannini ha riportato alla luce in Italia, con un lavoro ultratrentennale, alcuni dei più grandi maestri spirituali medievali e moderni: da Eckhart a Taulero, da Margherita Porete a Jean Gerson, da Fénelon a Madame Guyon, da Sebastian Franck a Daniel von Czepko e ad Angelus Silesius, e, di recente, presso Bompiani, il capolavoro dell’Anonimo Francofortese: la cosiddetta Teologia tedesca. Convinto che a queste fonti debba riattingere anche la religione del nostro tempo, ha pubblicato tra l’altro: La mistica delle grandi religioni, Mondadori, Milano 2004; La morte dell’anima. Dalla mistica alla psicologia, Le Lettere, Firenze 2004; Storia della mistica occidentale. Dall’Iliade a Simone Weil, Mondadori, Milano 2005; Tesi per una riforma religiosa, Le Lettere, Firenze 2006; Mistica e filosofia, Le Lettere, Firenze 2007; La religione della ragione, Bruno Mondadori, Milano 2007.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuti 
 
5.0  (1)
Approfondimento 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Prego Dio che mi liberi da Dio 2012-04-20 18:37:08 MAGO SILVA
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da MAGO SILVA    20 Aprile, 2012

animali

SECONDO LA RELIGIONE DIO CREO' ANCHE GLI ANIMALI, MA PARE CHE ANCHE GESU' CRISTO MANGIAVA CARNE SENZA POI PARLARE DEI GRANDI PRANZI DEL CLERO CON CARNE PREGIATA. GLI ANIMALI SOFFRONO, AMANO, RAGIONANO A MODO LORO E DIO PERMETTE CHE L'UOMO LI UCCIDA E LI MANGI SPECIALMENTE A PASQUA QUANDO SI MANGIA L'AGNELLO, ABITUDINE SCRITTA NEL VANGELO DI CRISTO, AVETE MAI SENTITO IL PIANTO DELLA PECORA MADRE E IL SUO LOTTARE PER SALVARE IL FIGLIO.
QUANDO UNA PERSONA RAGIONA E FA PRESENTE DI NON CREDERE ALLA FAVOLA DI CRISTO, SUBITO I PRETI USANO LA SOLITA IPOCRITA E STUPIDA FRASE, "TU NON LO SAI MA DIO E' IN TE", SE QUESTI SOLAMENTE PENSASSERO ALLE STUPIDAGGINI CHE DICONO, COME PER ESEMPIO CHE DIO CREO' L'UOMO A SUA IMMAGINE E SEMBIANZE, QUESTO DIO DEVE ESSERE UN GRANDE SPORCACCIONE PER TUTTE LE SCHIFEZZE CHE CI FA FARE AL CONTRARIO DEGLI ANIMALI CHE NON USANO NEMMENO LA CARTA IGIENICA, E MOLTI SONO PIU' PULITI DELL'UOMO.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
libri a favore della religione
Trovi utile questa opinione? 
19
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri