L'avvocato di strada L'avvocato di strada

L'avvocato di strada

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Michael Brock è uno degli avvocati più in vista dello studio Drake & Sweeney, a Washington, dove lavorano ottocento legali. Un giorno irrompe nello studio uno homeless che si barrica in una stanza tenendo Brock e altri otto avvocati in ostaggio. Non si sa che cosa voglia, ma l'uccisione di quell'uomo da parte della polizia lascia Michael sconvolto. Comincia così a indagare fino a scoprire qualcosa di molto segreto...

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.5  (4)
Contenuto 
 
3.8  (4)
Piacevolezza 
 
3.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'avvocato di strada 2012-04-28 14:36:04 VinnieTheKid
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
VinnieTheKid Opinione inserita da VinnieTheKid    28 Aprile, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Buonissimo libro

A differenza degli altri lettori intervenuti in questo spazio, ritengo che L'Avvocato di Strada rappresenti una delle migliori opere di John Grisham: sicuramente non fa leva sui colpi di scena ma offre una serie di spunti notevole, dall'episodio iniziale del sequestro di persona in poi, attraverso il travaglio interiore del protagonista successivo a tale shock e la progressiva scoperta del mondo dei senzatetto. Un romanzo che caratterizza bene i personaggi e le situazioni, in cui ci sono pochi tecnicismi (rispetto ad altri libri dello stesso Autore) e in cui anche la vicenda personalee sentimentale dell'avvocato di strada è perfettamente funzionale alla comprensione della vicenda letteraria. Da leggere.
Ultima notazione: impagabili le battute sarcastiche sulla categoria degli avvocati, contenute soprattutto nella prima parte!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'avvocato di strada 2011-02-13 09:59:01 GabriCremo
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
2.0
GabriCremo Opinione inserita da GabriCremo    13 Febbraio, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non uno dei migliori libri di Grisham

L'inizio di questo libro promette bene, poi la storia si perde in parti poco interessanti (in primis le tristissime vicende sentimentali del protagonista) e tecnicismi legali che alla lunga stufano il lettore; tutto sommato il finale salva un po' la storia, anche se non si può dire che nel complesso sia un libro molto piacevole (di certo non uno di quelli che tengono incollato alle pagine il lettore, come lo era stato a suo tempo "Il momento di uccidere"). Suggerisco comunque di leggerlo, soprattutto a quelli che apprezzano questo autore (a me piace ma non è uno dei miei preferiti), in primo luogo perché è un libro che sensibilizza il lettore a una tematica importante come quella dei senzatetto, in secondo luogo perché trovo che Grisham usi un bello stile nello scrivere, secco e ironico, con cui riesce a far capire perfettamente al lettore il punto di vista del personaggio principale del racconto, rendendo coinvolgente la storia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Altri libri di Grisham
Trovi utile questa opinione? 
11
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'avvocato di strada 2010-11-22 07:36:08 Manem
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Manem Opinione inserita da Manem    22 Novembre, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una grande battaglia solo sussurrata!

Mai come in questo caso noto una forte discrepanza tra il contenuto e lo stile del libro.
La storia infatti non passa inosservata: il debole contro il sistema; i barboni contro il colosso degli studi legali. Il senso di giustizia e l'uguaglianza dei diritti come principi cardine per i quali anche l'America ha combattuto. "I've a dream!". Ma non solo, è anche la storia di chi, avvocato, lascia tutto per sostenere la causa degli homeless. Un esempio di generosità, altruità, umiltà che oggi non guastano, ormai indifferenti e presi da tutti altri valori!
Ciononostante lo stile di scrittura, ahimé, non mi ha colpito. E' considerato un LEGAL THRILLER, ma mi è sembrato poco legal (poche volte si parla di tribunali, udienze, arringhe, giudici,...) e anche poco thriller (lo scrittore non riesce a tenere alta l'attenzione del lettore, no ci sono grossi colpi di scena, non crea suspance...). E' un romanzo piuttosto tranquillo raccontato in modo abbastanza banale nonostante lo spessore della storia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
altri libri di Grisham
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'avvocato di strada 2010-11-17 16:20:33 faye valentine
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
faye valentine Opinione inserita da faye valentine    17 Novembre, 2010
Ultimo aggiornamento: 17 Novembre, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Homeless

Appassionante legal-thriller del prolifico John Grisham che trova la sua originalità nell'ambientare la vicenda nel mondo degli homeless, realtà molto sentita in America. La parte più interessante del romanzo è sorprendentemente questa, anche perchè per il resto della vicenda ci sono sicuramente numerosi colpi di scena, ma ho avuto una sottile sensazione di dejà vu lungo tutto il corso della narrazione, avendo letto molti altri libri dello stesso autore: il protagonista, Michael, mette in gioco se stesso e il suo lavoro per la "giusta causa", tema che ha fatto la fortuna di Grisham, ma forse un po' troppo abusato.
Lo consiglio perchè è comunque un buon libro nel suo genere, però, se volete conoscere questo autore, non cominciate da qui.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
legal-thriller
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dimenticare
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La testimonianza
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il manifesto del libero lettore
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La neve sotto la neve
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Cacciatori nel buio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo che inseguiva la sua ombra. Millennium 5
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il maestro
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Store
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La narratrice sconosciuta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Bello, elegante e con la fede al dito
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il sentiero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ogni nostra caduta
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri