La regola delle ombre La regola delle ombre

La regola delle ombre

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Firenze 1482. Un tipografo e il suo incisore vengono uccisi, la tipografia messa a fuoco, ma il manoscritto originale a cui stanno lavorando, custodito altrove, è salvo. Lorenzo il Magnifico, cui il tipografo aveva promesso un'opera meravigliosa, sospetta che si tratti del volume che suo nonno Cosimo ricevette dalle mani di Leon Battista Alberti, quella "Regola delle ombre", ultimo libro del "Corpus Hermeticum", che conterrebbe il segreto per far tornare in vita i defunti. Non può saperlo con certezza perché il volume è stato cifrato dallo stesso Alberti, ma tutti gli indizi portano a crederlo. La chiave per risolvere l'enigma si trova a Roma, dove l'Alberti ha trascorso l'ultima parte della vita.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 5

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.6  (5)
Contenuto 
 
3.4  (5)
Piacevolezza 
 
3.4  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La regola delle ombre 2012-01-27 08:03:19 Araba fenice
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Araba fenice Opinione inserita da Araba fenice    27 Gennaio, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

...ma il Rinascimento è un'altra cosa

Giulio Leoni è un ottimo scrittore. Possiede per natura quella capacità, essenziale per chi scrive, di farsi riconoscere stilisticamente e di accendere l'interesse di chi legge costringendolo a proseguire per conoscere gli sviluppi della storia. Detto questo io penso che sia anche un po' pigro e che non sempre abbia voglia di rivedere e limare le sue trame. Questa in particolare mi ha fatto l'effetto di certe bolle di sapone iridescenti e gonfie che però ad un certo punto esplodono lasciando solo una piccola goccia. In effetti la preparazione del finale è accattivante, ma lo scioglimento poco convincente. Direi però che mi ha fatto piacere la rivisitazione di Pico, poverino, sempre chiuso nel cliché di secchione dalla memoria formidabile e qui trasformato in un vitale inseguitore di misteri.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
La regola delle ombre 2011-11-15 14:11:21 aeglos
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
aeglos Opinione inserita da aeglos    15 Novembre, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

MMMM....NO CONVINZIONE....

Ho cercato e cercato disperatamente questo libro e una volta trovato ero praticamente in estati nell'iniziarlo. Avevo grandi speranze, pensavo in un bellissimo libro. Bella la storia, ma secondo me ci sono state delle cose che mi hanno delusa, disturbata.
La magia delle prime pagine è svanita a metà libro...L'ho finito, ma con grande fatica, giusto perchè volevo vedere se c'era speranza...Non mi ha convinta insomma....

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
01
Segnala questa recensione ad un moderatore
La regola delle ombre 2010-02-15 13:04:27 alfonso mormile
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da alfonso mormile    15 Febbraio, 2010

Troppi refusi e incongruenze storiche

Un libro assolutamente privo di ogni fondamento storico. L'autore prende a prestito il nome di Pico e lo fa diventare un investigatore che non conosce l'oggetto dell'indagine. La storia ci insegna che questo uomo era un grande pensatore, studioso e conoscitore profondo della filosofia platonica già in tenera età.
Non mancano i refusi che spesso fanno sorridere. Cito a caso: "appeso, sventolava al vento" (anche perchè senza vento non avrebbe potuto sventolare) pg 72. Il bello viene quando il protagonista (un certo Pico)ritrova degli stampi in acciaio,a pg 154, peccato che questo materiale sia stato inventato da un inglese tre secoli dopo.

Non arrivo alla fine, continuare sarebbe infliggersi inutili torture.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
La regola delle ombre 2009-11-03 21:02:16 Giuliano Torrestelli
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Giuliano Torrestelli    03 Novembre, 2009

Rinascimento da scoprire

Il romanzo è appassionante e fa scoprire il rinascimento occulto, quello che muove lungo le direttrici delle eresie epicurea e neo-platonica. La trama prende e il protagonista, un giovane Pico della Mirandola, ha la stoffa per diventare un personaggio cult.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
999, per capire la differenza fra un maneggione della scrittura e un autore vero.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
La regola delle ombre 2009-09-21 17:23:55 marco
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da marco    21 Settembre, 2009

una lettura affascinante

Conoscendo gli altri libri dello stesso autore mi sono affrettato a leggere anche questa novità. A parte la vicenda suggestiva, e il bellissimo personaggio femminile intorno a cui ruota il mistero, quello che mi ha più colpito è la capacità di Leoni di evocare gli aspetti oscuri del Rinascimento, un intrigo di esoterismo e magia insospettabili per i non specialisti. Con un gran numero di personaggi famosi e con un linguaggio di alto livello. Attenzione: non si tratta assolutamente di un libro da leggere d'un fiato, però ti lascia senza fiato quando giungi al termine.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
consigliato a chi ha apprezzato gli altri libri di Leoni, e a chi è incuriosito dai lati oscuri e mistriosi della storia.
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

I segreti di Gray Mountain
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Noah
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Peste
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Avrò cura di te
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'erba delle notti
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Applausi a scena vuota
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il Grande Romanzo Americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il cerchio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le canzoni dell'aglio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il confessore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La regola dell'equilibrio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ballata di Adam Henry
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)