Dettagli Recensione

 
Shadowhunters. Città di ossa
 
Shadowhunters. Città di ossa 2012-09-11 13:12:21 Sordelli
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Sordelli Opinione inserita da Sordelli    11 Settembre, 2012
Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Forse mi aspettavo troppo

Non vorrei smontarvi, ma....che delusione! Ok, non è un brutto romanzo: è abbastanza coinvolgente, la storia degli Shadowhunters non è male ma...mi aspettavo di più. Forse a causa delle commenti favorevoli che avevo sentito, non saprei. Fatto sta che quando mi sono ritrovata a scambiare alcuni miei libri con Shadowhunters 1 e 2, ero sicuramente piena di grandi aspettative, la maggior parte delle quali sono andate a farsi benedire.
La storia è quasi quella di sempre, perchè nonostante l'idea dei cacciatori di demoni e altre creature, la storia di fondo potrei riassumerla così: la solita ragazzina che non ha nulla di speciale che all'improvviso comincia a vedere cose che non dovrebbe; il che la coinvolge in una storia apparentemente non sua e, per non farsi mancare nessun tocco di banalità, si trascina dietro l'amico innamorato di lei da quasi una vita (naturalmente, senza che lei se ne accorgesse), mentre lei si innamora del belloccio (e stronzo!) di turno. Tuttavia, questo romanzo non ha solo aspetti "negativi": come dicevo, l'idea è abbastanza originale, il fatto che gli Shadowhunters utilizzino le rune per proteggersi e/o per attaccare, mi è moto piaciuta. Anche la storia, a tratti, ha dei risvolti interessanti e dei colpi di scena che lasciano in lettore abbastanza sconcertato.
Una cosa che non mi è piaciuta molto è stata la parte finale: a mio avviso il dialogo tra Jace, Valentine e Clary è quasi esasperante, in quanto è una specie di tira e molla continuo; spezzettato qualche volta da gente che entra per uccidere Valentine.
A favore del romanzo, posso dire che l'ho letto in due giorni: se non mi fosse almeno un po' piaciuto, non sarebbe stato così, l'avrei tirato per le lunghe.
Io penso che il problema non sia il romanzo in sé, ma le aspettative che mi ero creata leggendo i commenti di altri! Probabilmente, senza quelle illusioni, sarei stata molto meno delusa.
Ad ogni modo, consiglio vivamente di leggerlo: agli appassionati del genere piacerà, perchè ha quel pizzico di diversità che lo distingue da molti romanzi post-Twilight!
Io per ora mi dedico al secondo, poi chi vivrà, vedrà!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La ragazza sbagliata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La pioggia deve cadere
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il bambino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Esti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Intima apparenza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vendetta del deserto
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in due
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Dio non abita all'Avana
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dall'ombra
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Corruzione
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri