Fallen Fallen

Fallen

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Basta un istante per sconvolgere un’esistenza. A cambiare quella di Lucinda, diciassette anni, è stato l’incidente in cui è morto un suo caro amico. E lei ha visto addensarsi di nuovo le ombre scure che la perseguitano da quando è bambina. Guardata con sospetto dalla polizia e da chi la ritiene responsabile della morte dell’amico, Luce – così la chiamano tutti – è costretta a entrare in un istituto correzionale. Nessun contatto con il mondo esterno, telecamere di sorveglianza, ragazzi e ragazze dal passato oscuro e disturbato sono tutto ciò che trova alla scuola Sword & Cross. E poi appare Daniel. Il cuore di Luce le dice di averlo già incontrato, ma nella sua mente si accendono solo rari lampi di ricordi troppo brevi per essere veri. Soltanto quando rischia di perderla, Daniel decide di uscire allo scoperto: i loro cuori si conoscono da sempre, da tutte le vite che Luce non ricorda ancora di aver vissuto.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 33

Voto medio 
 
2.9
Stile 
 
2.9  (33)
Contenuto 
 
2.6  (33)
Piacevolezza 
 
3.0  (33)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Fallen 2017-03-20 10:16:51 Mian88
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    20 Marzo, 2017
Ultimo aggiornamento: 20 Marzo, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Luce&Daniel

Sin dal suo arrivo alla Sword&Cross, istituto correzionale a cui è giunta a seguito della misteriosa morte dell’amico Trevor, Lucinda Price, detta Luce, è colta da una sensazione di Deja-vu. Le basta vederlo una sola volta, per provare questa irrefrenabile vicinanza. Lui, Daniel Grigori, alto, muscoloso, dai capelli biondo-ramati e dagli occhi dalle sfumature violacee, si dimostra sin dal principio silenzioso, misterioso e chiaramente desideroso di mantenere le distanze dalla ragazza. Ma perché? Per quale motivo si chiede la protagonista? Di fatto, detta volontà, avrà vita breve e Daniel sarà costretto a rivelarle quella verità cocente che li perseguita.. A cornice dell’amore profondo dai due giovani provato, Cam, Penn, Roland, Molly, Arriane e tutta un’altra serie di personaggi che aiuteranno la trama a svilupparsi e a prendere forma.
Primo episodio della saga, “Fallen” è un elaborato adatto ai sognatori e ai cuori romantici. Seppur non spicchi per avvenimenti, può infatti definirsi un testo di preparazione ove l’autrice imbastisce i presupposti di quelli che saranno i futuri sviluppi, l’opera si fa apprezzare per idea e per propositi.
Non nascondo di aver evitato a lungo questa serie né di essermici avvicinata per caso e su consiglio; non celo quindi di aver nutrito ab initio molteplici pregiudizi nei suoi confronti, in parte perché i fantasy moderni finiscono con l’assomigliarsi tutti, in parte perché la storia non mi attraeva.
A lettura conclusa, non posso certo definirlo un capolavoro, ma nemmeno un elaborato da buttare. La trama cattura ed incuriosisce il lettore che naturalmente è spronato ed invitato ad andare avanti. Non sente nemmeno particolarmente l’assenza di avvenimenti sconvolgenti in quanto l’attenzione è focalizzata sulla riscoperta del mistero che si cela dietro a Daniel e Cam.
Non ho riscontrato neppure grande somiglianza con “Twilight” se non per l’aspetto di super protezione di Daniel. Ma considerando cosa e chi è quest’ultimo, direi che non è possibile aspettarsi diversamente; se così fosse vi sarebbe, a mio modesto giudizio, una contraddizione in termini. L’eccessiva ingenuità di Luce stona con la descrizione ricavabile della stessa talché finisce con il risultare, alla lunga, pedante e col rallentare, quindi, il flusso narrativo. Stilisticamente, basico e fluente seppur non eccelso.
Secondo mia dimessa opinione, fortemente criticata ma anche troppo spoilerata, elemento questo che anticipando il mistero danneggia il conoscimento di chi vi si avvicina (inevitabilmente il conoscitore finisce col farsi un parere ancor prima di aver preso in mano il tomo). Personalmente non mi sono documentata molto prima di avventurarmi nell’universo descritto, pertanto, non ho risentito di quella delusione da “aspettative” che ha colpito, invece, chi queste aspettative le aveva, a buon ragione, ben nutrite.
In conclusione, una saga che parte con buoni propositi e su cui la Laurel Kate può ben lavorare.. Da limare e migliorare, certamente, ma non così pessima come da attese. Adatta ad un pubblico giovane e a chi desidera un testo con cui trascorrere ore liete con cui sognare e staccare la spina.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
SIi = a chi cerca un romanzo con cui sognare, a chi cerca un romanzo con cui evarere o semplicemente una lettura non impegnativa.
n.b. = in tal caso, consiglio ai futuri conoscitori di non documetarsi troppo onde evitare eccessive aspettative.
NO = a chi non ama il genere e a chi semplicemente ama fantasy di altro genere.
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2016-09-15 21:51:59 Manuela Vitale
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Manuela Vitale Opinione inserita da Manuela Vitale    15 Settembre, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mh, meglio il prossimo

Pubblicato nel maggio 2010, Fallen è il primo libro di una lunga serie dedicata ad angeli e demoni. Seguendo un po' la scia di Twilight, la protagonista, Lucinda, rassomiglia, a tratti, terrificantemente a Bella Swan.
L'autrice, Lauren Kate, classe 1981, prima di pubblicare il romanzo, aveva già avuto diverse esperienze in case editrici (tra cui anche la Rizzoli, editore di tutti I suoi libri).
La presentazione esterna del libro è stata, secondo il mio modesto parere, successivamente copiata da molti altri libri fantasy: “un amore capace di varcare I confini del tempo...”. Senz'altro perfettamente coincidenti con la storia del libro, quelle poche parole riescono a far cogliere al lettore il succo del libro: si conoscono, si scontrano e poi si amano alla follia.
La protagonista femminile, come già detto sopra, è Lucida, Luce per gli amici, che, soprattutto in questo primo libro, risulta essere debole, fino a risultare fastidiosa. Il protagonista maschile, invece, è Daniel, misterioso studente che passa il suo tempo a guardare di sfuggita Luce con astio, seppur senza un apparente motivo reale.
La storia parte molto a rilento, gli unici due eventi realmente significativi sono il trasferimenti di Luce alla nuova scuola, la Sword & Cross, e l'arrivo del belloccio di turno, Cam. Egli sarà un personaggio molto importante e che a me, da amante degli anti-principi azzurri, piace molto.
Dopo essersi ambientata nella scuola, Luce farà conoscenza con altri personaggi: Arriane, Gabbe, Roland e altri. Ma, nello stesso tempo, Luce nota che Daniel la guarda e, nonostante un primo momento di istintivo fastidio, se ne innamora perdutamente. Tra i due inizia un gioco pericoloso, si attraggono e si respingono allo stesso tempo ma lo sguardo di Daniel è sempre coperto da un'ombra oscura. I mesi passano e, alla fine, Daniel cede all'amore che anch'egli prova per Luce ma la loro storia sarà tormentata dai punzecchiamenti di Cam, che sembra sapere molto più di quello che sembra.
Gli interrogativi che Daniel nasconde dietro ai suoi occhi, però, improvvisamente si sciolgono e la una verità sconvolgente coglie Luce. Dopo rocambolesche avventure quasi paranormali, tra cui una blibliotecaria assassina, scoperte terribili e un destino che sembra già scritto, Luce cerca di trovare un posto nel mondo che sembra essersi rivoltato improvvisamente contro di lei. Sopportando anche eventi cupi, la nostra protagonista cercherà di sopravvivere accanto al suo Daniel, che sarà sempre protettivo.
Il romanzo prende un ritmo più serrato verso la fine ma ha una conclusione che è molto deludente: una partenza, così, senza alcun motivo apparente.
I personaggi accanto a Luce e Daniel risultano essere, in ultima analisi, poco importanti e troppo di contorno; non sono approfonditi e vengono “sparati” dall'autrice quasi a caso. Inoltre, le “battaglie” descritte non hanno lo spessore adatto per chiamarsi tali e in quei momenti sembra che l'autrice abbia difficoltà a raccontarci le situazioni.
Nonostante la trama alquanto contestabile in alcuni punti, Lauren Kate sa bene cosa vuol dire scrivere. Lo stile, quasi sempre, è impeccabile (probabilmente anche frutto di una lunga revisione). È senz'altro una piacevole lettura, si tratta di una storia d'amore abbastanza classica che riprende il mondo degli angeli e dei demoni. Personalmente non amo molto le storie d'amore ma, avendo letto tutta la saga, ammetto che dopo l'autrice rialza in pieno la sua protagonista.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consiglio questo libro alle fan di Twilight, a cui senz'altro piacerà, ma anche a chi vuole una leggere una storia fantasy che, bene o male, scorre. Non lo consiglio solo a ragazze, come si potrebbe immaginare, ma anche a ragazzi: ho conosciuto personalmente un gran fan di Fallen (tutt'oggi) maschio.
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2015-02-07 13:45:48 Yoshi
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Yoshi Opinione inserita da Yoshi    07 Febbraio, 2015
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La copertina non fa il monaco!

Cosa mi ha spinto a dargli una seconda possibilità proprio non lo capisco.
Lo avevo acquistato qualche anno fa e lo scambiai completamente delusa.
Non mi ero sprecata neanche a scrivere una recensione!
Adesso, a distanza di tempo dopo essermi detta "dagli una seconda possibilità, potrebbe essere che essendo diversa tu ora magari ti piace..."
Per fortuna è stato uno scambio altrimenti voleva dire che i soldi li avevo spesi per nulla per ben due volte!
Ma come si fa a scrivere una cosa del genere?
Talmente tanto era il mio disgusto che dopo un centinaio abbondante di pagine mi sono chiesta: "Ma che ca... sto leggendo?"
Era come se avessi messo il cervello in stand-by e lasciato che gli occhi si muovessero vacui da sinistra verso destra.
Questa è stata la mia sensazione: IL NULLA.
Possibile che saghe del genere facciano davvero successo?
E non ditemi che le ragazzine di 12/13/14 anni apprezzerebbero perché ho avuto anche io quell'età e se mi avessero propinato un libro così lo avrei gettato dopo 3 pagine.
(GRAZIE MAMMA CHE A 13 ANNI MI HAI REGALATO HARRY POTTER!!!!!)
Non si parla di nulla, è solo un mero elenco di gesti e movimenti, sguardi e nulla più.
I dialoghi? Inconsistenti e privi di profondità.
I luoghi e i personaggi? Cliché ambulanti.
Perfino la Meyer ha scritto molto meglio rispetto a questa, allora dico se devi emulare almeno fallo meglio!
Una cosa positiva ce l'ha!
La copertina (di tutti i 4 libri... EBBENE SI E' UNA QUADRILOGIA!!!) è bellissima ed è molto più profonda della storia scritta al suo interno!
Mi dispiace ma verrà lanciato fuori dalla finestra in 3...2...1...

Rebecca

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2014-07-21 16:43:24 chia97
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da chia97    21 Luglio, 2014

Adoro questo libro

Premettendo che ho adorato questa saga e che l'ho letta e riletta milioni di volte, non posso fare altro che dare un giudizio più che positivo.

Fin da subito ho trovato il modo di scrivere dell'autrice molto scorrevole e con una particolare attenzione per le descrizioni dei luoghi e dei personaggi. Però sinceramente la storia non mi ha appassionata dalle prime righe ma solo verso la fine di questo primo libro, perchè fino alle ultime pagine continuavano a formarsi domande nella mia testa che non trovavano risposta e alle quali, anzi, si aggiungevano ulteriori domande.
Consiglio però davvero di leggerlo e non soffermarsi solo su questo libro, che alla fine vi lascerà con più domande di quelle alle quali ha risposto, ma di leggere tutta la saga perché davvero una volta che la storia diventa più intrigante non vorrete più che finiscano le pagine di questi magnifici libri e ovviamente tutte le vostre domande troveranno delle risposte che a me hanno lasciato più che soddisfatta. Si capisce infatti che l'amore di Daniel e Luce è un'amore vero che dura da sempre, che può vincere ogni cosa.

Ho letto altre recensioni prima di scrivere la mia e devo dire che, ad alcune domande che si ponevano persone che non hanno apprezzato la saga, mi chiedevo se avessero davvero capito il libro o ne avessero saltato metà. Quindi vorrei poter fare qualche precisazione:
1. Anche se Luce non è la ragazza più bella dell'universo Daniel continua ad innamorarsene perché ormai lei fa parte di lui (capirete meglio alla fine del libro);
2. Il triangolo amoroso non è per niente alla base del racconto perché fin da subito può essere chiara la scelta che farà Luce, e poi comunque negli altri tre libri della saga questo triangolo scompare del tutto;
3. Non posso accettare dei paragoni con la saga di twilight, per carità nulla contro questa saga, ma non hanno nulla in comune, se non che entrambi trattino di esseri sovrannaturali.

Fatte queste precisazioni davvero consiglio di leggere tutta la saga perché il finale sarà davvero inaspettato, se non tutto almeno una parte.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consiglio a tutti gli appasipnati del genere fantasy e sopratutto amanti delle storie d'amore
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2014-05-28 20:32:17 Deborah
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Deborah    28 Mag, 2014

Fallen: tralasciamo i paragoni con i vampiri!

CONTIENE SPOILER. Ho finito la saga durante le vacanze di pasqua e l'ho adorata, sembrava una storia scontata leggendo il primo libro, ma mi sono subito ricreduta e sono arrivata all'ultimo libro in un batter d'occhio. L'ultimo libro è il migliore di tutti a mio parere, il segreto della maledizione è svelato e il finale è del tutto inaspettato... io immaginavo che Luce fosse stata umana e che Daniel si fosse innamorato di lei "guardandola dall'alto", e invece SBAM è un angelo! Diciamo che dopo aver finito il libro ho avuto bisogno di diversi giorni per riprendermi psicologicamente, perché la prima cosa che ho pensato è stata: cavolo, se diventano umani e dimenticheranno tutto è come se questi quattro libri non fossero serviti a nulla, sarebbe come se in un attimo cancellarsi tutto! Però quando mi sono ripresa ho apprezzato molto la saga e la consiglierei a chiunque piaccia il genere fantasy.
Per favore non paragonate questa saga con Twilight solo perché anche twilight è un fantasy ed entrambi si basano su una storia d'amore, sono molto differenti e mi stupisco che delle persone lo pensano anche dopo aver letto il libro! Non hanno nulla in comune.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chiunque piaccia il genere fantasy
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2013-11-27 15:45:40 Martiii08
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Martiii08 Opinione inserita da Martiii08    27 Novembre, 2013
Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Angeli sì, ma nella testa della Kate

Mi scusi signora Kate, ma esattamente cosa ci avrebbe proposto? Non si offenda, ma a leggere il suo "libro" mi è sembrata la copia esatta di quello che la Meyer ci ha già proposto anni prima di lei. Unica novità sono stati gli angeli che ha deciso di propinarci, scelta mediocre a mio parere, per il modo in cui poi l'ha sviluppata.

SCUSATEMI FAN DELLA SAGA, ma proprio a questo libro non ci sto.
L'ho finito per inerzia perché sono una che i libri non riesce a non finirli, e ad ogni pagina che passava, ringraziavo che la calligrafia fosse abbastanza grande e mi permettesse di terminarlo più in fretta. Innanzitutto la povera Luce: ma che tristezza! Vittima della volontà dei genitori di allontanarla da loro e rinchiuderla in un postaccio dove tutto sembra essere descritto come se fosse un manicomio terrifico. Poi classico sviluppo della storia, conosce degli amichetti, best friends forever, e poi arriva lui. Attenzione, non si è mai vista creatura al mondo più bella di lui (vi ricorda per caso una certa Bella Swan, una certa Jessica e un certo Edward Cullen!?), Daniel. Che poi non è tutto: lui è premuroso, lui è incantevole, lui è dolce, lui è magnifico, blablabla. Ma che noia! E' una storia piatta, per quanti sconvolgimenti ci possano essere nel secondo libro (ahimè mi è stato regalato e sarò costretta a darlo via), non lo aprirò mai. E' tutto così banale, nessuna suspence, nessun avvenimento che possa sconvolgere, nessun personaggio che possa incuriosire. Tutto ruota intorno a questi due protagonisti (lei scemunita, lui ancor più sfigato di lei). Con questo non voglio giudicare i gusti di nessuno, De gustibus non disputandum est, ma voglio solo dare la mia opinione. Contenta per quelle persone che lo hanno trovato geniale. Io di geniale ci ho visto solo il denaro che la Kate si è messa in tasca grazie ai suoi angioletti. Una cosa è sicura: questi angeli l'hanno resa ricca per davvero.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2013-08-29 01:05:03 saphi
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
saphi Opinione inserita da saphi    29 Agosto, 2013
Ultimo aggiornamento: 29 Agosto, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

fallen e mega spoiler su tutta la saga

Ho letto questo libro nel 2010,sulla scia della mia breve infatuazione per Twilight,e mi era piaciuto cosi cosi,avevo apprezzato il prologo,quel Daniel un pò artista e quella Lucinda nel periodo vittoriano mi aveva convinto ad andare avanti con la lettura.
Poi mi sono trovata un pò disorientata dall'ambientazione in quella specie di riformatorio in cui si trovava Luce,non capendo cosa aveva fatto di cosi terribile per finire li e rimanendo lo stesso confusa quando lo si scopre,dove sono le prove per prendere e sbattere una ragazza di buona famiglia in un riformatorio?e i genitori dov'erano?mah prove e motivazioni non pervenute..va beh nella mia mente queste piccole incongruenze diciamo che venivano messe,3 anni fa,in secondo piano rispetto alla storia d'amore che mi aveva preso abbastanza.
I protagonisti sono i soliti, lei bella lui pure,lei che cerca di stargli vicino e lui che scappa dalla parte opposta,lei esce con un altro e lui la segue etc già visti,già collaudati.i personaggi secondari erano più interessanti,mi erano simpatiche penelope e arrianne e cam era intrigante.
La storia si svolge fino ad arrivare al clou,quando Luce scopre le ali del suo amato e della "maledizione" cioè si scopre che Luce muore ogni volta che lei e Daniel si baciano e che lei rinasce in epoche successive per poi raggiungere i 16-17 anni e rincontrare daniel,nonostante quest'ultimo facci di tutto per non incontrarla e farla quindi morire.
il primo libro finisce con la coppia che va via dal riformatorio.Fino a qui il libro mi aveva convinta cosi poco dopo sono andata a prendermi Torment.Libro che mi ha delusa,molto.
Luce va in una scuola per angeli e mezzi angeli, non centrando una mazza con quell'ambiente essendo lei umana;si capisce che Daniel l'ha spedita li per controllarla e tenerla al sicuro.Lei fa amicizia e accade quello che temevo,fa amicizia con Miles,un ragazzo;in queste saghe,Twilight docet,quando la protagonista stringe amicizia con un ragazzo ci sono ottime probabilità che ci scappi il triangolo,cosa che io non sopporto,non per moralismo o altro,ma perchè non reggo che una protagonista che nel primo libro giura amore eterno al suo bello,nel secondo va dietro a un altro,cosa che accade qui..fino ad arrivare a un bacio con Miles e il conseguente broncio di Daniel.E poi la parte per me sempre frustrante,le seghe mentali di Luce,mette in dubbio il suo grande amore a causa uno che conosce da 10 minuti,ha un improvvisa epifania sul suo passato e si rende conto che nelle sue precedenti vite quando moriva,moriva per davvero facendo soffrire le sue famiglie e naturalmente da la colpa di tutto questo a Daniel,pensando che la maledizione sia tutta colpa sua.
Il biondo nasconde delle cose a Luce è vero,lo fa per il suo bene,ma avrebbe dovuto dirglielo,nascondendole tutta la loro storia non fa altro che aizzarla per conoscere la verità,diventando, per me, irritante.Il libro si conclude con Luce che entra dentro un Annunziatore e il biondo che la segue.Nonostante non abbia apprezzato torment ho voluto dare un seconda possibilità alla saga prendendo Passion.
Mi è piaciuto di più del precedente, interessante il viaggio fra le vite passate di luce e daniel,ci voleva un libro Luce-Danielcentrico per tornare alla loro 'appassionata' storia d'amore un pò dimenticata in torment,non ne sono rimasta delusa.Fallen in love non l'ho letto,vedendo su internet che era inutile ai fini della storia,non portando nessun avanzamento di trama.
Rapture l'ho letto ma non dall'inizio poichè volevo far finire la saga il prima possibile essendo in periodo di maturità e volevo togliermi la curiosità del finale e di cosa diavolo avesse portato alla maledizione.ultimo mega Spoiler.
Di tutte le idee che mi ero fatta sulla vera natura di Luce quella reale non si avvicinava neanche per sogno..Mi ero sempre immaginata che Luce fosse stata un umana in una data epoca storica, con qualche abilità particolare, magari,e che Daniel angelo se ne fosse perdutamente innamorato e avesse chiesto a Dio di farlo diventare umano o di far diventare lei immortale;ok banale ma poteva anche essere.Invece alla fine si scopre che Luce era un angelo.E mica l'ultimo angioletto del creato,ma il 3 in ordine di importanza e amante di Lucifero.Sono stata sorpresa,più che altro per il fatto che fosse stata la ragazza di Lucifero,che poi abbandona quando lui decide di sfidare Dio per mettersi con Daniel e questo porta alla maledizione.Alla fine sconfitto Lucifero,davanti a Dio loro riscelgono l'amooore e il creatore decide di interrompere la maledizione e di farli diventare umani senza nessun ricordo e senza la certezza di rincontrarsi, loro accettano e 17 anni dopo,adolescenti,si incontrano a una festa pronti per vivere finalmente sto benedetto amore.
Avendo letto il 1°libro a 16 anni la sensazione che mi ha lasciato è molto diversa da quella che mi avrebbe lasciato che lo avessi letto ora,con molte più letture alle spalle e un diverso senso critico.
La saga mi ha lasciato comunque cosi cosi, non mi ha dato niente ,facendo una media tra i libri il mio voto è un 5 alla saga.la scrittrice ha allungato il brodo come fanno anche altre autrici, non ho proprio apprezzato l'uscita di Fallen in love solo per fare altri soldi, almeno poteva metterci in minimo di avanzamento di trama per giustificarlo..

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
a chi ha apprezzato twilight e compagnia bella
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2013-08-05 13:25:12 Sam93
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Sam93 Opinione inserita da Sam93    05 Agosto, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Boh!

Premessa: l'ho letto sotto maturità, cercando qualcosa di leggero. Non mi aspettavo un grande romanzo, ma ne avevo sentito parlare molto bene, quindi mi sono buttata in questa lettura. Non mi è piaciuto, se non in alcune sue parti, che sono il motivo per cui non mi sento di bocciare del tutto questo libro.
Prima di tutto, devo dire una cosa che mi preme molto: questo è uno young adult, con del romance e del paranormal al suo interno, NON è un fantasy e non ha niente a che vedere con elfi, folletti, draghi o cose simili. Al massimo potrebbe essere un urban fantasy, ma di sicuro non rientra nei canoni del fantasy classico (non c'è niente di male in questo, è solo per precisare).
Detto questo, ho trovato originale l'idea del collegio/riformatorio per casi disperati, cosi come mi è piaciuta la trovata degli angeli caduti e dei demoni. Quando l'ho cominciato mi dicevo "dai, carino!": a rovinare la mia predisposizione positiva nei confronti di questo romanzo era lo stile dell'autrice, che ha reso abbastanza bene le ambientazioni, ma il resto in modo davvero troppo semplicistico, per come è descritto, a partire dai personaggi.
I personaggi sono molto molto molto stereotipati: lei è la bella, ma non troppo, quella che a nessuno interessa (ma per qualche motivo gli angeli e i demoni trovano in lei un fascino irresistibile), Daniel è il bello e impossibile, che non se la fila di striscio. Oltre a loro, si aggiunge l'altrettanto bellissimo Cam, che si innamora di Luce (la protagonista), ma che a lei non interessa. è un classico triangolo amoroso. Si scopre, poi (e siamo al terzo elemento di originalità), che Daniel e Luce sono destinati, ma non possono stare insieme, per motivi vari, che si leggono nel prologo. Partiranno qui varie paranoie di Luce, per capire chi ama davvero (per inciso, cambia idea almeno una decina di volte). Anche i personaggi secondari sono stereotipati, bellissimi e con una caratteristica tipica che li contraddistinguerà per il resto del romanzo.
Dopo aver conosciuto i personaggi, la trama inizia a decadere, non tanto per mancanza d'idee, perchè quelle tre che ho nominato prima bastavano a rendere la storia avvincente, ma per come viene scritta: il romanzo diventa lento e noioso, sempre uguale, sempre concentrato sull'amore di Luce per Daniel (e per Cam). Va bene, cara Lauren Kate, sono innamorati, ma hai degli angeli caduti e dei demoni! Fagli fare qualcosa di più che morire dietro a una dicissettenne!
Oltretutto, Cam e Daniel non sono gli unici caduti nel romanzo, anzi, ce ne sono anche molti altri: questi sembrano vivere con l'unico scopo di riuscire a far vivere a Luce e Daniel la loro storia d'amore. Perchè? Non viene spiegato: per qualche motivo, lei è importante ed è fondamentale che i due possano vivere il loro amore, ma non ci sono spiegazioni al riguardo (non ricordo questo tipo di spiegazione neanche nei libri successivi).
Interessanti, invece, i capitoli finali, con morti, feriti, battaglia, combattimenti e diversi momenti interessanti e di intrattenimento, che mostrano anche che l'autrice non è cosi piatta come scrittrice quando ci si mette.

Lo consiglio si e no: solo se davvero convinti e se appassionati di Twilight e storie sullo stesso filone.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Twilight e simili
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2013-07-22 12:49:10 piccicuia
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
3.0
piccicuia Opinione inserita da piccicuia    22 Luglio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

LA MAGISTRATURA HA FATTO FORFAIT...

Mi è stato regalato questo libro qualche anno fa. L'ho letto all'epoca e l'avevo trovato "carino". Avevo sì e no 15 anni, quindi "carino" era quasi d'obbligo!
L'ho riletto di recente e... assolutamente niente!
Forse gli anni mi hanno fatto maturare. Forse non riesco più a sopportare storie che si arrampicano sugli specchi per apparire più verosimili, quando poi sono forzate e basta.
Saranno gli anni, sarà che sono diventata più cinica, ma a me non è piaciuto tanto...

Lucilla è una ragazza come tante altre. Ha dei bravi genitori, una migliore amica e una vita sociale soddisfacente per i suoi 17 anni. Un giorno viene però coinvolta in un incidente e tutti credono sia stata lei a provocarlo. Perchè? Quali sono i motivi? Le prove? Il tribunale è scomparso? E gli avvocati? Il giudice? Dove sono andati a finire tutti?
Beh, nel NORMALISSIMO mondo di Lucilla, le persone vengono condannate senza un processo e semmai ce ne fosse stato uno, le prove e le indagini avrebbero senz'altro fatto forfait!
Insomma, Lucilla viene rinchiusa in una scuola per criminali minorenni, la Sword & Cross. E beh, chi doveva incontrare se non il suo dannato Daniel?
"Essere tra le sue braccia la fece sentire come il mare che trova la terra, come un viaggiatore che ritorna dopo un viaggio lungo e difficile: finalmente a casa."
La prima volta che lo vede, si sente.... idiota? No. Persa. (-.-'')

PERò un fantasy è pur sempre un fantasy, no? E se vogliamo essere più realisti, bisogna non leggere certi libri... Io lo consiglio solo agli adolescenti perchè per uno di loro è facile distinguere la realtà dalla rappresentazione, ma come dire? Non se ne potrebbe fregar di meno!
D'altronde Fallen non è proprio male e i libri seguenti sono anche meglio.

"Posso resisterti, o fuggire, o fare del mio meglio per non ricambiarti, ma non fa alcuna differenza. Ti innamori di me, e io di te."
Ripeto: solo per adolescenti!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2013-07-07 11:13:03 Venusia78
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Venusia78 Opinione inserita da Venusia78    07 Luglio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una delusione

Che dire? Un grandissima delusione, anche se il termine non rende giustizia! Direi che la frase migliore è: che boiata pazzesca!!!!!!
Di 442 pagine oserei dire che non se ne salva nessuna.
Non c’è un colpo di scena manco a pagarlo oro, tutto è trito, stratrito e scontato. La trama non ha mai un guizzo, un lampo di curiosità, qualcosa che ti stimola a continuare a leggere. Si legge per inerzia e perché io personalmente non amo lasciare i libri a metà.
I due protagonisti principali sono insopportabili: Luce che si fa manovrare da tutti (ci ricorda qualcuno? Forse una certa Isabella Swan di Twilight?) e non prende mai una decisione che sia sua; Daniel insulso come una pacca nell’acqua. Senza contare che sono entrambi decisamente poco delineati per potersi definire protagonisti. Non si riesce a dargli un carattere, potrebbero fare tutto e il contrario di tutto perché sono piatti come la carta velina.
I personaggi migliori sono i secondari e cioè: Cam, Arianne e Penn. E per fortuna che ci sono loro a dare un po’ di ritmo altrimenti ci si taglierebbe le vene!
Poi è patetica la storia che il mondo corre il rischio di essere distrutto e angeli caduti si combattono solo perché quei due devono vivere la loro assurda storia d’amore? Non c’è che dire: Dio sarebbe soddisfatto dell’abnegazione di questi angeli!
L’unica cosa che salvo è l’ambientazione: la scelta del correzionale è originale, anche se poi l’autrice non la sfrutta per niente. Poteva tirare fuori scene e particolari più interessanti e invece alla fine è come se fossero in un collegio un po' più rigido del normale.
Ultima questione: la stilistica. Pessima. Troppo semplicistica (le subordinate non esistono o si contano sulle dita di una mano), pieno di errori grammaticali e ripetizioni.
Insomma, una sorta di Twilight angelico ma con pecche macroscopiche ed evidenti ingenuità, con una trama che non decolla mai.
Lo sconsiglio vivamente!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2013-01-13 17:40:09 giulia89
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
giulia89 Opinione inserita da giulia89    13 Gennaio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

FALLEN

Ambientazione gotica, le descrizioni mi hanno fatto tornare in mente l’isola di Shutter Island; deisamente tutto molto azzeccato dato gli eventi che si consumano in questo libro.
Purtroppo il paragone con twilight è inevitabile perché come protagonisti troviamo di nuovo una ragazza umana che fatica a comprendere gli eventi sovrannaturali che avvengono intorno a lei, e un ragazzo che milita nelle schiere dei paranormali.
In questo primo volume, tutto si svolge in pochi giorni all’interno di un istituto correttivo che accoglie ragazzi con vari problemi. La scrittura è molto scorrevole con dei passaggi quasi banali. Inevitabilmente però, come tutte le grandi e tormentate storie d’amore, ti incolla alle pagine e nel giro di un paio di giorni ti ritrovi alle ultime righe con la smania di cominciare il secondo libro perché, come in tutte le saghe che si rispettano, è una storia che crea dipendenza.
Purtroppo è difficile entrare più nel dettaglio senza svelare troppo però è lettura piacevole per gli inguaribili romantici.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
twilight saga
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-11-09 15:57:44 adriana
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da adriana    09 Novembre, 2012
Ultimo aggiornamento: 10 Novembre, 2012

A mio parere

Per me il voto è 7+. Molto belli gli ambienti, misteriosi, prettamente gotici e cupi (amo questi tipi di location!)... mi ha trasportata sin dalla prima pagina. Altro punto positivo è la scorrevolezza, scivola che è un piacere. Splendida la copertina, perfettamente attinente alla descrizione del luogo. Unici punti "per me negativi" il dialogo in terza persona, che non amo, e l'ultima parte del libro diventa troppo fantastica,avrei preferito qualcosa di non estremamente sovrumano, sarei stata più allettata da qualcosa di non terreno ma che non superasse troppo i limiti... bello il finale di tipo aperto. :)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
è un libro che credo possa piacere a chi ama il Fantasy e gli ambienti gotici
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-10-10 19:51:02 Iry
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Iry Opinione inserita da Iry    10 Ottobre, 2012
Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Promettente!

Mi hanno consigliato il libro tempo fa. Io ero un po' scettica sull'argomento che trattava il libro. Tuttavia quando l'ho iniziato me ne sono subito innamorata. La prima cosa che ho notato è stata la bravura della scrittrice a non lasciare nulla al caso. Si legge questo libro velocemente come un treno. La storia d'amore è bellissima, ricca di colpi di scena. Le ambientazioni son ben costruite e la narrazione dettagliata degli angeli caduti e co. e ricca di particolari e coerente. Non poteva mancare in questo libro un terzo incomodo ma che tanto incomodo non è.. il colpo di scena finale ribalta tutta la storia rendendo così non una sola storia d'amore ma anche qualcosa con cui lottare contro il tempo..Se siete appassionati di questo genere molto fantasy e romantico è assolutamente da inserire nelle vostre letture!

Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-09-03 11:52:55 donatoskyns
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
donatoskyns Opinione inserita da donatoskyns    03 Settembre, 2012
Ultimo aggiornamento: 26 Settembre, 2014
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Fallen

Questo libro inizialmente mi stava deludendo infatti la lettura me la sono portata avanti più di un mese. Prime 200 pagine il libro non mi ha dato nessun emozione, non sono riuscito ad entrare nei panni dei protagonisti, ma tutto cambia con l incendio in biblioteca, da li partono una serie di eventi emozionanti con molti colpi di scena recuperando tutto ciò che non era riuscito ad offrire prima.

Conclusioni:

Fallen in generale mi è piaciuto, secondo me con qualche pagina in meno sarebbe stato molto più avvincente ed emozionante, ma calcolando che è il primo di una saga di 4 libri va bene. Leggero sicuramente i prossimi libri, però mi aspetto un livello superiore degno delle ultime 200 pagine di fallen.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi ama il genere
Trovi utile questa opinione? 
21
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-08-24 11:56:02 Tucciarone
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Tucciarone Opinione inserita da Tucciarone    24 Agosto, 2012
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

STATE SCHERZANDO???

È il libro peggiore che abbia mai letto sotto tutti i sensi. Iniziando dallo stile che mi ha fatto quasi piange, pieno di errori grammaticale e frasi scorrette. Una cosa che mi ha già fatto capire come sarebbe andata e il fastidiosissimo . Insomma!! Non si pu presentare un personaggio con il suo nomignolo, oppure sì se almeno venisse spiegato il nome vero.
COMMENTO SULLA TRAMA.
Qui inizio a divertirmi. Non conosco abbastanza termini per esprimere come faccia schifo. Iniziando dalla protagonista quasi maggiorenne che potrebbe:
+ essere mandata in un carcere minorile se davvero colpevole;
+ diventare maggiorenne ed andarsene.
Se fossi stata in lei avrei mandato a quel paese i miei genitori e non rivolgergli mai più la parola. Ma lei è troppo mammona. Insomma, tua figlia è in un posto a metà tra un orbitorio e una macelleria e tu ci lasci tua figlia dentro? E poi che razza di scuola è una che non permette ai genitori di visitare i figli, che permette una chiamata di un quarto d'ora a settimana e che li tratta così male?
Lasciando perdere la scuola e la sua ridicola descrizione, perchè qualcuno potbbe chiamare il telefono azzuro ed esisterà pure un ufficio igiene che viene a controllare lo stato della scuola, no?, l'amica Penn che fa una ridicola brutta fine piuttosto patetica e viene descritta come una bamboccia che ficca il naso dappertutto sembra l'aiutante di Bella in una scadentissima imitazione di Twilight versione ultraterrena. Non dico che la trama fosse del tutto scadente, ma lo stile di scrittura è assolutamente pietoso e la crimevole, tralasciando il fatto che ci sono imperfezioni, contraddizioni e cose ridicole e assolutamente patetiche come la morte di Todd o come si chiama, completamente inutile. E Daniel non mi sembra proprio per niente attraente, anzi. Impazzisce per la . Venti anni sono pochi per dimenticare? E nel volume dopo si scopre che ha avuto altre donne!! E la patetica lotta finale? E perchè vanno tutti appresso a lei se è cos brutta e vestita come un maschio? Non voglio perdere altro tempo a commentare. Non perdete tempo a leggere questo scempio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Nessuno!
Trovi utile questa opinione? 
81
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-07-22 17:58:03 Minuscola
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
5.0
Minuscola Opinione inserita da Minuscola    22 Luglio, 2012
Ultimo aggiornamento: 22 Luglio, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

YA

A me è piaciuto questo libro e ho già letto glie altri due in ebook!
Lo so che è molto YA ...ma anche alla mia età mi piace sognare. Se amate i fantasy, non può non piacervi! ciao

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
11
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-07-22 17:26:27 Paffo28
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Paffo28 Opinione inserita da Paffo28    22 Luglio, 2012
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Luce Fioca

Grazie ad un amica mi sono avvicinato a questa saga, che oramai ha iniziato (e già finito) il suo cammino a quattro anni, ma soltanto ora io ho finito di leggere il primo "capitolo" e cioè proprio Fallen.
Il libro mi ha davvero riempito le giornate, nel senso che la tecnica di scrittura, scorrevole come poche, dell'autrice, mi ha invogliato a mangiarmi capitoli su capitoli nel giro di poco tempo, e momenti di noia non ce ne sono stati nel corso della lettura.
Fatto sta che ci sono delle pecche da me riscontrate, sopratutto nei personaggi, che secondo me sono stati manipolati non nel modo migliore, e non mi è nemmeno tanto piaciuto come è stata studiata Luce, la protagonista femminile della storia, che nel corso della storia non ha fatto che crescere in me una sorta di odio nei suoi confronti. Non so quanto sia azzeccata questa idea di rendere tanto antipatica la protagonista vera e proprio. Io ho trovato apprezzamenti nei personaggi in quelli secondari, da Roland ad Arianne.
Tralasciando questo, le vicende mi hanno entusiasmato, i colpi di scena ci son stati e sono sempre stati inaspettati, e questo non è che un bene.
Non è un libro adatto a tutti, io non sono proprio un amante del genere, e quindi secondo me non l'ho apprezzato come uno che invece questo tipo di libri li legge giornalmente e li ama giornalmente, quindi direi che è consigliato per i fanatici degli amori impossibili in uno sfondo abbastanza dark, e non per tutto il resto dei lettori, che forse lo troveranno abbastanza noioso e poco impressionante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-07-09 07:33:50 LittleDorrit
Voto medio 
 
1.5
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
2.0
LittleDorrit Opinione inserita da LittleDorrit    09 Luglio, 2012
Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una caduta....di stile

Cercavo un libro da sfogliare sotto l'ombrellone e dopo aver fatto una capatina in libreria ho deciso di acquistare il primo libro di questa saga fantasy tanto discussa in vari forum di libri. Mi sono approcciata al testo con vivida curiosità ma devo ammettere che tutte le mie aspettative sono andate perdute mentre avanzavo nella lettura.
Ambientazione sufficientemente carina: centro correzionale minorile molto gothic/ noir con annesso cimitero semi abbandonato nelle vicinanze; personaggi ben presentati ma completamente amorfi senza storie particolari alle spalle. All'orizzonte una storia d'amore che sembrava prospettarsi biblica, tanto forte é stata la presentazione della scrittrice in un' intervista che ho seguito, ma come primo capitolo ho trovato molta banalità e punti interrogativi....ma gli angeli caduti non sono considerati demoni?
Se si pensa a Lucifero tutto torna....comunque, a parte il mio piccolo dilemma interiore, ho ben poco da dire su questa storia. Adesso pare che la Disney abbia acquisito i diritti per portare la saga sul grande schermo....un suicidio? Secondo me ci sono ragazzine innamorate dell'amore pronte a tutto pur di versare una lacrimuccia ma siamo lontani anni luce da Twilight e compagnia che tutte queste pseudo nuove scrittrici tentano di imitare ma riescono soltanto a creare una scopiazzatura mal riuscita e nemmeno troppo originale. Stile semplice e di poco effetto. Bocciato!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
101
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-06-26 16:31:31 phoebe1976
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
phoebe1976 Opinione inserita da phoebe1976    26 Giugno, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Nè vampiri, nè licantropi, e nemmeno elfi o follet

Questo libro in ebook mi è capitato tra le pupille per caso, in una domenicad'estate dedicata al relax e alla "Tempesta di spade" di Martin. E in mezzo a quella devastazione e alle morti violente della Guerra dei 5 Re mi son detta: una storia d'amore? E perchè no? Non sarà mai peggio di Twilight in fondo, no?
E infattiho trovato quel che mi aspettavo: un Harmony gotico.
Non particolarmente avvincente, nè mal scritto, un divertissement pomeridiano, perfetto se fuori piove e non si ha voglia di fare una mazza. O anche sotto l'ombrellone.
Midicono che sia una saga anche discretamente lunga, e che Luce e Daniel siano molto amati.
Oh, magari migliora col prossimo, se mi verrà voglia di scoprirlo vi terrò informati. Magari.
Stay tuned...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Twilight e ama i vampiri, gli amori senza confini e le ragazzine un po' antipatiche
Trovi utile questa opinione? 
11
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-04-15 14:49:40 Amorelettronico
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Amorelettronico Opinione inserita da Amorelettronico    15 Aprile, 2012
Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non mi ha appassionato un granché

Non so se consigliarlo, sinceramente è un libro che mi ha lasciato poco o nulla, sia dal punto di vista emotivo che descrittivo. Poco dettagliato, è abbastanza confuso, è scritto bene ma non ho poi trovato tutto questo coinvolgimento nella storia. Fallen promette bene come romanzo all'inizio ma poi, proseguendo nella lettura, è un po' deludente... lo consiglio a chi adora i romanzetti d'amore scialbi e per nulla appassionanti. Non voglio fare una critica spietata ma sul serio, Fallen prometteva di essere decisamente più bello.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2012-04-10 13:31:07 Janet
Voto medio 
 
1.5
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
2.0
Janet Opinione inserita da Janet    10 Aprile, 2012
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una perdita di tempo

Premetto che non sono mai stata una tipa da romanzi d'amore fantasy e l'unico motivo per cui questo libro si trova a casa mia è perché piace a mia sorella (l'ha comprato lei) e io ne ho approfittato per leggerlo.

Potrei cominciare a storcere il naso sin dalla rilegatura e dall'impaginazione che fanno sembrare il libro un mattone, ma in realtà si sarebbe potuto benissimo ridurre a 300 pagine semplicemente eliminando un po' di spazio nei bordi e tra una riga e l'altra. Ma non ne farò certo una colpa all'autrice.

Torniamo quindi al romanzo.
Lo stile è tremendamente sciatto. L'autrice è incapace di descrivere, di creare tensione. E' un libro piatto. Non c'è atmosfera, per quanto le occasioni per crearla ci fossero.

Forse l'idea di fondo, quella che comprende il riformatorio e gli angeli, non era così disastrosa, ma le è stato dato il taglio sbagliato. Un triangolo amoroso tra una ragazza con delle serie problematiche, un ragazzo dannato ma bello (e buono) e l'acerrimo nemico di quest'ultimo è una solfa vista e rivista.
Per di più i sentimenti e i pensieri della ragazza sembrano campati in aria. I personaggi non hanno spessore. Sono bamboline stereotipate. Dall'affascinante Cam, al tenebroso Daniel, dall'estroversa Arrianne all'insicura Luce pare impossibile ricordarseli. E diciamoci la verità: sembrano le brutte copie dei personaggi di Twilight cui è stato cambiato il nome.
La trama, come già accennato, è ridicola. Eventi che si susseguono senza un vero e proprio filo logico.

L'atmosfera poteva essere l'unico punto relativamente forte del libro, ma è andato sprecato. Mi piange il cuore a parlare così di un'autrice tutto sommato giovane, ma secondo me tanto vale che Lauren Kate cambi mestiere. Per quanto ho potuto leggere manca sia di fantasia che di tecnica. Forse il mio verdetto è un po' affrettato, ma davvero non riesco a immaginare come questa autrice possa risollevare il suo stile.

Mi impressiona davvero sapere che un libro del genere ha venduto così tante copie, riscuotendo anche un certo successo. Non riesco a capacitarmene, ma d'altronde ognuno legge quel che vuole

Ritengo che il libro sia scarso, ma che comunque scorra abbastanza in fretta. E' semplice e veloce.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Twilight, Diario del Vampiro e in generali i fantasy d'amore
Trovi utile questa opinione? 
81
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2011-11-29 22:18:12 lucia ciciarelli
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
lucia ciciarelli Opinione inserita da lucia ciciarelli    30 Novembre, 2011
Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

fallen...in love

Non ho potuto fare a meno di leggere i commenti degli altri prima di leggere questo libro e ho notato che i giudizi sono tra di loro molto contrastanti...

Quello che francamente posso dire è che non è uno dei tanti libri surrogati di Twilight perchè non ci sono vampiri e il triangolo amoroso (se così si può chiamare) non è l'argomento principale della storia; Luce è una ragazza dal passato oscuro (anche a lei) che cerca di capire qualcosa degli eventi che le accadono dopo l'arrivo in questa scuola-riformatorio (che già di per se è un elemento molto originale della storia)e qui incontra Daniel, un ragazzo bello e scontroso e Cam, altrettanto aitante ma molto più simpatico e intraprendente (ma la bellezza fisica è una costante in un pò tutti i libri di questo genere...)con i quali lei instaura un rapporto totalmente diverso. Ma poi incontra tanti altri personaggi, che sono parte integrante della storia perchè interagiscono molto con lei e così fanno in modo di spostare l'attenzione sulla storia e non sui personaggi.

Per il resto è vero che all'inizio il libro fa difficoltà a decollare, ci sono dei punti dove la scrittrice forse vuole introdurre un pò troppi fatti che lascia nel mistero per troppo tempo, però alla fine il cerchio si chiude (nelle ultime 150 pagine)almeno in parte, perchè, ricordiamoci che il libro fa parte di una saga sicchè...

Concludendo, storia originale, stile piacevole, un mix di amore e misticismo che non dispiace affatto!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
per chi ama la letteratura fantasy, ma vuole prendersi una pausa dagli amati vampiri...
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2011-11-21 06:59:12 Pelizzari
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    21 Novembre, 2011
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Bagliore argenteo

L'atmosfera di questo romanzo ricorda molto quella del film Lady Hawke, raccontando l'amore fortissimo fra un uomo e una donna che il destino tiene separati, ma che il destino unisce anche, come non mai. Il romanzo è ricco di personaggi, forse anche un pò troppi, e fra questi è importante il ruolo delle ombre, che compaiono molto spesso in queste pagine, interagendo con la realtà di Luce e Daniel e, a volte, anche interferendo col corpo in modo fisico. E' molto bello il susseguirsi di emozioni negli incontri fra Luce e Daniel, il loro avvicinarsi con lievi contatti, delicati e forti, che, anche se tenui, fanno sentire loro quel calore e quell'intensità che li fa riconoscere. L'accarezzare i capelli, lo stringere la mano, l'ascoltare la voce, intima e familiare, li avvicina, fa loro stringere il cuore di solitudine, perchè comunque non possono stare così vicino come vorrebbero. "Solo un amore impossibile può essere eterno".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2011-09-05 12:16:56 JadeKim
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
5.0
JadeKim Opinione inserita da JadeKim    05 Settembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Emozioni contrastanti

Come descrivere Fallen? Mi ha dato emozioni molto contrastanti.
Partiamo subito col dire che ho letteralmente odiato Luce e Daniel, ma si sa, Dio li fa e poi li accoppia, no?
Luce arriva in questo collegio perché creduta pazza e si crede che abbia dato fuoco al suo quasi ragazzo di quando faceva una vita normale, okay, arriva e immediatamente dopo il primo giorno trova due amiche fantastiche e una ragazza che la vuole morta. Bene.
Arriva così Cam (il personaggio che ho amato di più del romanzo!) che con lei si dimostra carino, gentile, disponibile, l'aiuta ad ambientarsi ecc ecc, e si capiscono lontano un miglio le sue intenzioni (anche se poi Cam riserverà delle sorprese...)
Tuttavia cosa succede? Succede che mentre Cam le dà attenzioni giorno e notte, a Luce basta vedere Daniel Grigori (il fantastico macho dagli occhi viola!) e immediatamente prova attrazione per lui, lui la manda a quel paese molto esplicitamente, ma lei lo ama alla follia, iniziano incontri e scontri con il seducente ragazzo, che lei ama alla follia, e arriva a dimenticare completamente Cam, perché lei ama Daniel alla follia (vi ho già detto che lo ama alla follia?) Per tutto il romanzo è un continuo "Daniel di qua, Daniel di là"

Finalmente arriva l'azione! Quasi a fine romanzo la situazione, del tutto smorta, si decide a darsi una mossa, e allora arrivano tutti i colpi di scena.
"Luce... io sono un angelo (e ho gli occhi viola)!"
Ma dai... non l'avevamo capito!
La parte di azione è molto bella, e l'autrice sa esprimere tutto sommato bene i pensieri dei personaggi, anche se è da coma diabetico in certi punti.

Ho amato i personaggi secondari (Cam in particolare) e nonostante ciò che ho scritto sopra ho continuato leggendo tutta la saga fino a Passion... lo stile mi è molto piaciuto e posso dire che comunque non è stata una completa delusione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Saga Twilight, romanzi melensi ecc ecc...
Trovi utile questa opinione? 
25
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2011-08-22 10:13:26 Emilio
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da Emilio    22 Agosto, 2011

Scritto per vendere

Giudizio Negativo, un libro che non decolla mai, si sta sempre li a girovagare su scene e discorsi che alla fine non portano mai a nulla. Si accende solo negli ultimi 3 capitoli per farti comprare il secondo libro, non credo che sia uno stile corretto, un libro deve essere affascinante ed intrigante dalla prima all-ultima pagina. Lo sconsiglio vivamente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
65
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2011-08-18 15:25:40 Rowan
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Rowan Opinione inserita da Rowan    18 Agosto, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Luce & Daniel...

Bellissimo libro, davvero. Personaggi reali, atmosfere intriganti... il solo motivo per cui non raggiunge il massimo delle stelle, è che per tutto il libro, pagina dopo pagina, ho aspettato il momento in cui la storia mi avrebbe rapita, trascinata tra le pagine. Quel momento è arrivato, ma solo nelle ultime 50 pagine. Ho avuto una specie di senso di "attesa", fino a pagina 400...
In ogni caso lo consiglio senz'altro :)

P.S devo aggiungere che sono d'accordo con un'altra atente. Una cosa che mi ha dato fastidio sono state le pagine.. spesse, e con il bordo/margine ampio, lasciato in bianco. Sono 450 pagine che, impaginate normalmente, si sarebbero ridotte a 250.
Poveri alberi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
51
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2011-06-29 11:35:43 Doppiafaccia
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Doppiafaccia Opinione inserita da Doppiafaccia    29 Giugno, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Cliché

Il libro è scritto abbastanza bene, la scrittrice sa quando dare suspence e quando allungare i tempi affinché il lettore possa mantenere viva la fiamma della lettura. Secondo me la storia ricorda molto twilight, all'inizio è avvincente anche se poi cade con il finale e con il solito triangolo amoroso. Non ho letto il seguito ma sono abbastanza convinta che nei prossimi capitoli Lucy dovrà scegliere tra i due ragazzi, sceglierà (vabbè non vi dico chi) e il tutto sarà condito dal fantasy. Non è nulla di originale, per chi come me vuole vedere qualcosa di nuovo, non legga questo libro. Per chi ama il genere, è consigliatissimo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ama il mondo twilight con stereotipi
Trovi utile questa opinione? 
43
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2011-03-31 07:49:05 niky
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da niky    31 Marzo, 2011

affascinante

a differenza di altri secondo me questo libro non ha copiato twilight, solo una cosaho da ridire : i colpi di scena più belli sono solo alla fine, quindi ci può essere il rischio che qualcuno si stufi di leggerlo perdendosi le parti più belle. All'inizio volevo lasciar perdere ma poi, appunto verso la fine mi ha coinvolto soprattutto quando la professoressa ha ucciso pen e quando cam si è rivelato cattivo.


è un libro molto bello e leggerò sicuramente torment
P.S passion (il terzo della saga) uscirà verso i primi di maggio
xD un saluto ai lettori

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
i libri della twilight saga ed eternity
Fallen 2010-12-15 12:58:00 sabrinat2601
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
sabrinat2601 Opinione inserita da sabrinat2601    15 Dicembre, 2010
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ricettario per un teen successo

Dopo Bella, Edward e Jacob eravamo ormai abituati al triangolo amoroso tra creature "biologicamente" opposte...questa volta i nostri protagonisti sono: un umana con qualche problema...che tanto per essere originali, è costretta a cambiare scuola, nella quale poi incontra un ragazzo da cui rimane folgorata che però non la degna di uno sguardo ed anzi risulta essere molto sgarbato, a questo punto le si avvicina un altro affascinante studente che invece cerca di attirare la sua attenzione e voilà: il triangolo è fatto!
Quindi basta prendere: una ragazza problematica e con problemi di socializzazione, un bell'imbusto con poteri straordinari, in questo caso un angelo (con ali e tutto) e la sua nemesi, quindi un demone.
Frullare con un intreccio romantico/avventuroso ed è pronto un altro successo.
Per fortuna il libro si scosta dalla più famosa e stracitata saga. L'inizio risulta un po lento e non troppo curato, un po confusionario a dirla tutta, ma poi via via che procedono i capitoli anche il ritmo della storia risulta essere più incalzante e la storia più emozionante.
Attendiamo il seguito.
Comunque consigliato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Twilight & Co.
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2010-10-26 08:18:30 Debs
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Debs Opinione inserita da Debs    26 Ottobre, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sempre il solito clichè...

Copertina accattivante....peccato solo quella!!La trama mi aveva incuriosita, la lugubre atmosfera della scuola correzionale e delle sue dubbie figure mi aveva spinto all'acquisto...ma poi apriti cielo! E' un mal riuscito surrogato delle vicende di Edward e Bella, poteri paranormali, amore impossibile, primo libro di una saga...le somiglianze non sono evidenti da subito ma da metà romanzo si fanno sentire in tutta la loro forza. La saga di "twilight" nella sua originalità è stata ben costruita, ha riesumato un nuovo modo di interpretare la figura dei vampiri ed è diventata un fenomeno mediatico. Non sopporto queste scritture che facendo leva sulla somiglianza della storia sperano di ricavarne lo stesso successo. Un libro è bello nella sua originalità. Inoltre il romanzo lo trovo a tratti troppo elementare, troppo favoletta x giovani adolescenti. Assolutamente bocciato!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
72
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2010-09-09 12:25:28 Claire
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Claire Opinione inserita da Claire    09 Settembre, 2010
Ultimo aggiornamento: 03 Novembre, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La copertina non regge la trama della storia

La storia è noiosa e tediosa, parole parole e parole senza che accada nulla di così interessante.
La storia inizia con l'arrivo di Lucinda,( Luce per gli amici ) in una nuova scuola la Sword & Cross School, che è quasi un riformatorio, infatti ospita ragazzi disagiati, con problemi svariati che vanno dalla pazzia alla schizofrenia a qualcos'altro di indefinibile.
Il clima nella scuola è freddo , i paesaggi gotici e spettrali...e in tutto questo la povera Luce non riesce ad ambientarsi facilmente....a tutto questo si aggiunge il fatto che 2 ragazzi della scuola la attraggono istintivamente anche se in maniera diversa. Cam , bello e affascinante , capelli neri e occhi verdi sembra sinceramente provare per lei una vera attrazione; dall'altra parte troviamo l'inafferrabile Daniel , biondo occhi grigi, bello come un angelo ...un attimo prima quasi dolce con Luce e l'attimo dopo scontroso...insomma un bel rompicapo. A Luce sembra quasi di conoscere Daniel , sente una stranissima sensazione di familiarità...
Per più di 400 pagine non succede praticamente nulla, solo alla fine le cose si movimentano un tantino e la tanto lunga attesa per avere almeno alcune delle risposte che ci siamo fatte su Daniel, Luce, Cam e gli altri...rimangono senza quasi spiegazione....rimandate al libro successivo e questa è una cosa che mi fà imbestialire....
Inutile dire che Fallen si legge bene, perchè la scrittura è lineare, ma manca di quel qualcosa in più che rende un libro accattivante.
Dal prologo sembrava tutto molto interessante ma alla fine questo YA lascia molto a desiderare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2010-09-04 17:57:49 Celia
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Celia Opinione inserita da Celia    04 Settembre, 2010
Ultimo aggiornamento: 03 Novembre, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ottima lettura

Catturata dalla copertina non potevo non comprarlo.
un giorno è bastato per arrivare al finale.
Un libro di cui si è sentito fin troppo parlare e secondo me anche un pò a sproposito.
A differenza di quello che si va a predicare, il solo fatto che sia un fantasy con una protagonista adolescente, non fa si che sia sicuramente un libro che piacerà a tutti quelli che amano Twilight.
Non ha nulla a che fare con la saga di vampiri e licantropi.
Fallen è un libro che merita.
I personaggi hanno una proprià personalità.
Uno stile nuovo, non ne avevo mai trovato uno così scorrevole.
Descrizioni dettagliate quanto basta a non farti più uscire da quei luoghi.
Ambientazione originale e, come impronta della storia, un'idea geniale di vite passate e immortalità miste ad amore ed eternità.
Un mix niente male che non ha pari.
Finalmente un fantasy che non parli di vampiri (sembra che l'unico modo per fare un pò di successo con un fantasy sia di farlo il più simile possibile a twilight).
Mi ha stupito e affascinato.
Niente da dire, si aspetta il seguito. Torment.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a chi è stufo dei fantasy con soli vampiri
Trovi utile questa opinione? 
51
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fallen 2010-08-25 15:13:07 rondinella
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
rondinella Opinione inserita da rondinella    25 Agosto, 2010
Ultimo aggiornamento: 03 Novembre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Commento

Mi dissocio dal coro di commenti positivi. Non mi piace, aggiungendo il fatto che non amo le storie sdolcinate.
La trama sembrava quasi originale (le vite ripetute, angeli contro demoni... non l'avevo ancora sentito!) e invece... la solita storiella d'amore a tre! Lui bellissimo e misterioso, lei una ragazza comune con problemi, l'altro accattivante e attraente... insomma, ci siamo. Dove l'abbiamo già sentito?
Per il resto, la fantasia è davvero poca. Gli incontri di Luce e Daniel sono alquanto noiosi. Non una parola riguardo alla tormentata storia d'amore, tutto top-secret per il bene di Luce. Ok, va bene, ma quando la suspence è troppa, annoia, non invoglia ad andare avanti.
Non mi spiego come l'autrice, in una situazione piatta e monotona, sia riuscita ad inserire una battaglia tra angeli e demoni. Infine, la situazione prende una piega inaspettata, che sarebbe potuta essere anche bella se non fosse risultata così patetica. Piatto oltre ogni dire.
Forse sono prevenuta, perchè detesto le storie d'amore sdolcinate (e impossibili), ma per leggere il seguito mi sono dovuta fare coraggio. E non so se ne avrò ancora per comprare il terzo libro. Stilisticamente è scritto bene, almeno questo, con un lessico buono.
Se amate gli amori impossibili alla maniera di Twilight (è inutile dire che con c'entra niente con questa celeberrima saga), fa per voi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Babilonia
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cortile Nostalgia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il collezionista di conchiglie
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Britt Marie è stata qui
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Volevo tacere
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I quarantuno colpi
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Allontanarsi. La saga dei Cazalet
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Il caso Malaussène
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Prendiluna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Per te morirei e altri racconti perduti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tra loro
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il porcospino
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri