Dettagli Recensione

 
La simmetria dei desideri
 
La simmetria dei desideri 2013-03-14 10:32:59 enricocaramuscio
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
enricocaramuscio Opinione inserita da enricocaramuscio    14 Marzo, 2013
Ultimo aggiornamento: 14 Marzo, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Magistrale lode all’amicizia

Amichai, Churchill, Ofir e Yuval: quattro amici a cavallo dei trent'anni che dai tempi del liceo sono praticamente inseparabili. Quattro persone profondamente diverse tra loro ma legate da un sodalizio fortissimo che resiste a qualsiasi divergenza, rivalità, invidia, incomprensione. Un gruppo indivisibile, con le sue abitudini, i suoi riti, il proprio linguaggio e i propri scherzi, con norme e regole tacite e non da rispettare. Durante la finale dei mondiali di calcio del 1998 la comitiva è riunita davanti alla tv per assistere all'evento e nella mente di Amichai balena un'idea che prontamente propone agli altri: ogni membro deve scrivere su un bigliettino tre desideri, tre propositi per il futuro che vorrebbe veder realizzati fra quattro anni, quando in occasione della prossima finale verrà svelato il contenuto dei foglietti misteriosi e confrontato con i risultati che i ragazzi avranno ottenuto. Grazie al racconto fatto in prima persona da Yuval scopriamo come si siano trasformate nel corso di quei quattro anni le vite dei protagonisti, attraverso amori, tradimenti, delusioni, lutti, cambiamenti radicali. Ci accorgiamo di come sia importante il loro legame e di come la maniera viscerale in cui viene vissuto lo renda invulnerabile. A volte sembra addirittura che i ragazzi arrivino a vivere la propria vita attraverso quella degli altri. I loro desideri, per quanto totalmente diversi, sembrano subire questa comunione, ognuno di loro diventa il desiderio di tutti, tanto che alla fine la loro realizzazione avverrà attraverso una sorprendente simmetria. Originale, profondo, emozionante, questo libro di Eshkol Nevo coinvolge ed appassiona grazie allo stile grazioso e vivace, alla particolare ambientazione storico-politica e al carisma e all’umanità dei personaggi, tra cui spicca la voce narrante Yuval, timido, introverso, silenzioso, con una personalità fragile e insicura ma dotato di un animo buono e comprensivo e della rara e nobile capacità di perdonare. Ma il vero e incontrastato protagonista del libro è il sentimento dell’amicizia, di cui Nevo tesse magistralmente le lodi senza mai cadere in pomposa retorica o in facili banalità, ma evidenziando quanto impegno e dedizione richieda e quanta importanza abbia nella vita di ognuno di noi. "Ma questa è proprio la definizione dell’amicizia, no? Un’oasi che ci permette di dimenticare il deserto…o…una zattera le cui assi si tengono unite. O…un piccolo staterello circondato dai nemici. Non credi?”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
280
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

7 risultati - visualizzati 1 - 7
Ordina 
Un sentito grazie alla mia amica Federica per avermi consigliato e prestato questo bellissimo libro
In risposta ad un precedente commento
gracy
14 Marzo, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Che forza Enrico!
In risposta ad un precedente commento
petra
14 Marzo, 2013
Ultimo aggiornamento:
14 Marzo, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Enrico sono io a ringraziare te per lo splendido commento! Hai saputo davvero rendere magistralmente la bellezza di questo libro, pervaso da una poesia e da una tenerezza infinite, con una recensione molto sentita e approfondita. Sono proprio felice ti sia piaciuto!:)
Che bella l'amicizia quando c'è!
Mi hai fatto venire voglia di leggerlo, ma ho paura mi possa far male, è un tema a cui sono molto sensibile negli ultimi anni.
Me lo segno, magari mi sentirò di leggerlo.
Un saluto e grazie! :)
Bravissimo Enrico, complimenti per la tua stupenda recensione e per la scelta del libro ...Pia.
Che bel commento e libro interessante!!
Grazie a tutti!!! :-)
@Federica: si, mi è piaciuto tantissimo, ha mantenuto le aspettative che mi ero creato leggendo la tua recensione
@Giulia: Beh, non posso che augurarti di trovarti il più presto possibile nello stato d'animo migliore per leggerlo...tanto i libri non scappano :-)
7 risultati - visualizzati 1 - 7

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dall'ombra
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ministero della suprema felicità
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un adulterio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il caso Fitzgerald
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
La rete di protezione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il ragazzo nuovo
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Divorziare con stile
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Babilonia
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Cortile Nostalgia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Del dirsi addio
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il collezionista di conchiglie
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Britt Marie è stata qui
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri