Narrativa italiana Romanzi Se domani farà bel tempo
 

Se domani farà bel tempo Se domani farà bel tempo

Se domani farà bel tempo

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Il protagonista ha 27 anni, scuole svizzere, laurea in ingegneria, master alla Bocconi, una famiglia importante, una madre pesante, un padre assente, un patrigno ebreo, un fratello determinato, una sorella che a 9 anni sa già tutto. Case sparse in posti mai casuali: St. Moritz, Bellagio, Portofino, Ibiza, Milano centro. Il ragazzo è un luogo comune e il dramma è che lo sa. Beve come una spugna, tira di coca dalla mattina alla sera, naturalmente non lavora, conosce l'oltraggio ma non il coraggio, sopravvive nella sua gabbia dorata in compagnia di fumetti e tv, e ha una ragazza-bene, Anita che lo ama da troppo tempo, e lo lascia nella prima pagina di questo romanzo.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.7  (3)
Contenuto 
 
3.3  (3)
Piacevolezza 
 
4.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Se domani farà bel tempo 2015-12-23 19:51:26 katia46
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
katia46 Opinione inserita da katia46    23 Dicembre, 2015
Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 2017
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vittime della propria vita

Libro gradevole, si legge velocemente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
Se domani farà bel tempo 2013-09-17 16:21:00 Nikly
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Nikly Opinione inserita da Nikly    17 Settembre, 2013
Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

"I can't get no satisfaction, 'cause I try, and I

Luca Bianchini nel suo “Se domani farà bel tempo” propone come protagonista Leon, giovane e ricchissimo milanese. Un personaggio per cui si fatica a provare simpatia in quanto i suoi atteggiamenti sono assai arroganti e il suo modo di esprimersi è volgare. La prima parte del libro descrive il mondo in cui Leon vive, una realtà in cui l’eccesso è la regola: troppi soldi permettono al protagonista di vivere con estrema superficialità, partecipare a numerose feste, comprarsi con facilità “l’attenzione “delle donne e avere sempre a disposizione la cocaina. Nonostante Leon risulti indisponente, si prova via via anche compassione per lui: la sua famiglia, estremamente snob, più che un punto di riferimento è un concentrato di personalità egoiste ed eccentriche; le sue amicizie sono finte, eccetto il paziente Stéphane , sempre pronto ad accorrere nel momento in cui Leon ha bisogno; nonostante la sua immensa ricchezza, la sua vita è tutt'altro che serena. A tratti, poi, l’insolenza del protagonista si attenua leggermente, lasciando scorgere una parte migliore del ragazzo. Dopo l’ennesima notte di eccessi, Leon , nel tentativo di sfuggire al suo mondo così dissoluto e vizioso, decide di trascorrere un periodo tra le colline Toscane, ospite della tenuta che suo nonno ha lasciato in eredità all’ amante. Qui il protagonista ha la possibilità di conoscere una realtà diversa, dove per ottenere il rispetto non bisogna aprire il portafoglio, ma comportarsi con umiltà, lealtà e coraggio. Per la prima volta Leon avrà l’occasione di lavorare partecipando alla vendemmia, di stringere amicizie sincere, di innamorarsi di una ragazza semplice e spontanea e tentare di conquistarla. Vede il mondo da un angolatura diversa, riesce a provare anche la tanto cercata felicità… La realtà, però, è diversa da una favola: il protagonista non può cambiare repentinamente le sue abitudini e, malgrado l’esperienza vissuta tra i vigneti lo abbia fatto sentire per la prima volta vivo, le tentazioni del suo vecchio mondo sono forti. Luca Bianchini utilizza per questo suo romanzo uno stile scorrevole, capace di spingere il lettore alla continuazione della lettura, nonostante lo costringa,per tutta la prima parte del racconto, in un mondo depravato, non certo piacevole da scoprire. Spesso l’autore sceglie un linguaggio scurrile, ma tale utilizzo è giustificato in quanto serve per caratterizzare in modo più autentico i personaggi descritti. Bianchini è stato bravo, a mio avviso, a non stravolgere completamente, nella seconda parte del racconto, il carattere del suo protagonista: sarebbe stata una forzatura che avrebbe reso la vicenda troppo irreale. L’autore è stato anche un po’ crudele… per aver scelto di scrivere un’ultima pagina che lascia al lettore dei dubbi riguardo la conclusione della storia. Infine, un particolare che ho apprezzato è stata la cura che lo scrittore ha mostrato nella scelta della “colonna sonora” del suo racconto e che mi ha permesso, almeno musicalmente, di condividere i gusti del protagonista, amante dei Rolling Stones. Un libro dalla lettura veloce, mai scontata e non pregiudicata dal disprezzo che suscita per il mondo dorato ma volgare e vacuo descritto nella prima parte. Un invito, a mio parere, a ricercare nella nostra quotidianità la serenità di cui abbiamo bisogno per apprezzare e goderci la vita.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
Se domani farà bel tempo 2008-03-10 09:33:47 Mara
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mara Opinione inserita da Mara    10 Marzo, 2008
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Riveder le stelle...

E' un ottimo romanzo che racconta con ironia sofisticata lo sfavillante mondo dei cosiddetti rampolli della società bene. Leon è il protagonista, Master alla Bocconi, case sparse fra Saint Moritz e Portofino, una madre pesante più di un macigno e un'unica affidabile compagna di vita: la ''barella''! Il testamento del nonno cambierà in parte il corso della sua vita e come nell'inferno dantesco anche lui forse riuscirà a ''rivedere le stelle''. Buona lettura :)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
01
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La ragazza sbagliata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La pioggia deve cadere
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il bambino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Esti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Intima apparenza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vendetta del deserto
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in due
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Dio non abita all'Avana
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dall'ombra
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Corruzione
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri