Il bambino Il bambino

Il bambino

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Un quartiere di Londra in via di riqualificazione, un vecchio edificio che dev'essere abbattuto. Durante i lavori, un operaio scopre i resti di un neonato probabilmente rimasto sepolto per anni: difficile, se non impossibile identificarlo. Ma il mistero del bambino abbandonato tocca il cuore della gente e Kate Waters - la brillante giornalista che aveva seguito il «caso della vedova» - intuisce che anche questa è una storia per lei. Man mano che indaga, Kate scopre collegamenti con un vecchio episodio di cronaca nera: la scomparsa di Alice, una neonata, dall'ospedale in cui sua madre Angela l'aveva appena partorita. Ma Emma, inquieta ghost writer dal rapporto burrascoso con la madre, è persuasa che non sia così. Con la grinta e l'umana partecipazione che la rendono una giornalista speciale, Kate Waters ricompone la storia del bambino e con essa una dolorosa vicenda di ossessioni e tradimenti, penetrando nel passato di due donne che speravano di essersi lasciate tutto alle spalle.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il bambino 2017-07-05 15:35:12 ornella donna
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    05 Luglio, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'unione di cronaca nera e cold case

Dopo il best seller La vedova, Fiona Barton torna, con la sua scrittura avvolgente e ritmata, ne Il bambino, in cui unisce un caso di cronaca con un cold case.
“Kate Waters si annoiava. Non le capitava spesso sul lavoro, ma quel giorno era bloccata in ufficio sotto gli occhi del suo capo con nient’altro da fare che riscrivere articoli non suoi. Immergilo nell’oro della tua tastiera (…) Spargici sopra un po’ di polverina magica. Detto, fatto.”
Ecco che ritorna Kate Waters con un nuovo mistero, celato in un semplice trafiletto, un pezzo insignificante su un giornale della sera. Che però si ritrova ad essere una notizia sconvolgente per tre donne. Per Angela il ricordo della cosa peggiore che le sia capitata nel corso della sua vita. Per Emma il terrore che il segreto che nasconde da tempo sia rivelato. E per Kate, il primo passo verso il dispiegamento della verità di questo enigma, perché:
“Il problema è che col tempo i segreti cominciano a vivere di vita propria.”.
Un vecchio edificio deve essere abbattuto a Londra, in un quartiere in via di riqualificazione. Durante i lavori, un operaio scopre i resti di un neonato sepolto da talmente tanti anni che è quasi impossibile identificarlo. Ma l’enigma del bambino sepolto tocca il cuore della gente e Kate intuisce che questa è una storia che fa al caso suo. Indagando, scopre che esiste un antico caso di cronaca nera: la scomparsa di Alice, una neonata, dall’ospedale in cui sua madre Angela l’aveva appena partorita. Ma Emma, esagitata ghost writer dal rapporto turbolento con la madre Jude, è convinta di un’altra verità. Con la grinta e l’umana partecipazione che la rendono una giornalista speciale, Kate ricompone la storia del bambino e con essa una dolorosa storia di ossessioni e tradimenti, attraversando il passato di due donne che speravano di essersi lasciate tutto alle spalle.
Il libro unisce ad una trama noir intensa una analisi particolare del rapporto tra madri e figli. L’autrice ha dimostrato anche con questo secondo lavoro di saper costituire un thriller perfetto, sfaccettato e di sapere con perizia indagare a fondo l’animo umano. Come ha scritto Usa Today:
“Fiona Barton tesse un racconto capace di tenere il lettore con il fiato sospeso.".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha letto il precedente di Fiona Barton, La vedova.
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dimenticare
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La testimonianza
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il manifesto del libero lettore
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La neve sotto la neve
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Cacciatori nel buio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo che inseguiva la sua ombra. Millennium 5
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il maestro
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
The Store
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La narratrice sconosciuta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Bello, elegante e con la fede al dito
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il sentiero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ogni nostra caduta
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri