Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror Aristotele e i misteri di Eleusi
 

Aristotele e i misteri di Eleusi Aristotele e i misteri di Eleusi

Aristotele e i misteri di Eleusi

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Un nuovo romanzo della serie di gialli con Aristotele protagonista, ambientati nella Grecia del IV secolo. Il filosofo - intelligente, ironico, curioso - raccoglie indizi, trae ipotesi, e in una catena di deduzioni giunge alla spiegazione del delitto e all’arresto del colpevole. Un orrendo omicidio è stato compiuto a casa di Gerone: Ippobate, suo cognato, viene trovato a terra con la testa fracassata. L’arma del delitto non si trova, ma Aristotele, subito chiamato sul posto, sospetta si tratti di un oggetto rotondo di marmo. Le cose si complicano perché strani furti di gioielli si verificano nelle case di chi potrebbe essere coinvolto mentre è fervono i preparativi per il matrimonio di Stephanos, il discepolo prediletto. Sullo sfondo i riti di iniziazione nella città attica di Eleusi, celebrati nel santuario di Demetra, divinità della terra: durante la processione, momento culminante dei riti eleusini, il mistero cesserà di esser tale e Aristotele – come dubitarne? – giungerà alla verità.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Aristotele e i misteri di Eleusi 2013-08-04 20:45:56 franziska
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
franziska Opinione inserita da franziska    04 Agosto, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Le affinità storiche

Ho letto altri libri di questa serie, ma, poco dopo l'inizio,si avverte che qui qualcosa è cambiato. Infatti la struttura del racconto si è notevolmente ampliata fino ad includere un forte interesse sociologico, sviluppato in molte direzioni e comprendente, al suo interno, come ovvio, anche la trama del giallo vero e proprio. L'incipit, travolgente e chiassoso, si manifesta per contrasto nel silenzio notturno: ed ecco che gli ingredienti per avviare una storia avvincente e dai mille risvolti misteriosi, ci sono tutti, così come i personaggi, numerosi e forniti di personalità dalle molte sfumature. Il fatto è che la trama "gialla" sembra perdere mordente quasi subito. Nonostante la presenza reiterata di cadaveri e furti, nonostante diversi momenti convulsi e agitati, l'atmosfera non è mai veramente drammatica; al contrario, tutto sembra stemperarsi e perdere d'importanza di fronte ad altre priorità della vita quotidiana, come l'organizzazione di un matrimonio, la ristrutturazione di una casa o una causa in tribunale. La verità è questa: è proprio la vita quotidiana dell'Atene del quarto secolo la vera protagonista del romanzo, sono i vari aspetti e risvolti del vivere comune, gli usi, i costumi, il pensiero, le istituzioni. Mentre si legge è come se la città, i suoi rioni, le sue strade si animassero improvvisamente davanti ai nostri occhi, come se una folla eterogenea e vociante si affollasse intorno a noi e ci coinvolgesse nelle proprie azioni. In questo modo l'antichità prende nuovamente vita, si lascia conoscere, approfondire, catalogare. Ovviamente ci stupisce, ci permette di condividerla, di dissentire o di criticare. Così il passato offre il fianco al presente, si confronta con questo, con la nostra realtà. E mentre da una parte alcuni suoi aspetti sembrano molto lontani (la condizione della donna - ma sarà poi così??), dall'altra quella realtà sembra sovrapporsi alla nostra (stessa esposizione e stesso mercato di statuine delle dee o di immagini sacre in vendita nelle bancarelle o nelle botteghe vicine ai luoghi della fede).
Ritornando al racconto poliziesco, vale la pena di sottolineare l'assenza, nel corso della storia, di una vera e propria suspense. E' presente invece una sottile e persistente inquietudine, generata da fatti strani, inspiegabili e minacciosi, che si manifestano sempre in modo inatteso e disturbante. Incertezza e sospetto permeano tutti i personaggi della trama e, in ultima analisi, la vita stessa della città, di quella Atene dell'età alessandrina, dove Aristotele era sì il grande filosofo, ma anche lo "straniero" e la spia di Alessandro e dove, ormai, la libertà e la sicurezza dei cittadini non erano più così scontate.
Scritto in modo scorrevole e leggero, il libro è un piacevole lettura che passa indenne le seicento pagine. Da notare come la Doody esterni, in alcuni passi di questo romanzo, una vena comica davvero non trascurabile, godibilissima. Quanto alla soluzione dei misteri, che arriva puntuale alla fine della storia e ne chiarisce in modo soddisfacente tutti gli interrogativi, non può sfuggire, una volta di più, la sostanziale identità fra situazioni illegali del passato e trame oscure del presente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a chi è interessato alla storia antica
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri