B Il burattinaio B Il burattinaio

B Il burattinaio

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni di B Il burattinaio, romanzo di Torsten Pettersson edito da Newton Compton. Dall'autore del bestseller A L'alfabetista, per mesi ai primi posti delle classifiche italiane, una nuova avventura del detective Harald Lindmark. In una fredda mattina di ottobre, la piccola Petra Nilsson scompare. Le sue tracce si perdono nel bosco che circonda il palazzo in cui vive, alla periferia della cittadina finlandese di Forshälla. I primi sospetti ricadono proprio sui genitori, due alcolizzati che vivono ai margini della società. Ma all’orizzonte appare un’ombra più inquietante: stranamente da qualche giorno manca all’appello anche Nils Dunander, vicino di casa e allenatore della squadra di floorball in cui gioca Petra. Un uomo schivo, che solo pochi anni prima ha perso la moglie, violentata e uccisa brutalmente, sempre in quel bosco. Spetterà al commissario Harald Lindmark indagare, insieme alla collega Sonja Alder, cercando la verità tra false piste e prove contradditorie. Ma il tempo stringe: ogni ora, ogni giorno in più potrebbe essere fatale per la bambina… Riuscirà Lindmark a scoprire quale mistero si nasconde sotto la sua sparizione e a metterla in salvo?

Torsten Pettersson è nato in Finlandia nel 1955. Insegna Letteratura all’università di Uppsala, in Svezia. Nel 2010 la Newton Compton ha pubblicato A L’alfabetista, tra i libri più venduti in Italia e in classifica per settimane, tradotto anche in Spagna, Danimarca, Francia, Repubblica Ceca e Croazia. Anche B Il burattinaio fa parte della serie che ha per protagonista il detective Harald Lindmark.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (3)
Contenuto 
 
3.7  (3)
Piacevolezza 
 
3.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
B Il burattinaio 2012-05-24 07:59:33 cuspide84
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
cuspide84 Opinione inserita da cuspide84    24 Mag, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Floorball, manga e ... cubetti di ghiaccio

Eccoci alla seconda avventura del detective Harald Lindmark e della collega Sonja Alder.
Premessa: questo libro contiene numerosi riferimenti al primo della serie, ma si può tranquillamente leggere senza aver letto l'altro.
Fin dalla prima pagina si viene catapultati a Forshalla, nelle indagini per la ricerca della piccola Petra, scomparsa nel nulla in una fredda mattina di ottobre. Il tempo scorre e le possibilità di trovare ancora sana e salva la bambina diminuiscono ogni ora...ma grazie alla sua amica del cuore ci sarà una svolta, che porterà alla scoperta del luogo in cui si nasconde Petra e di un altro cadavere, quello del suo insegnante di floorball...da qui parte un intreccio, tra sospetti, ipotesi e interrogatori, che vi lascerà ogni pagina col fiato sospeso, per arrivare poi alla conclusione di questa avventura.
Una conclusione inaspettata come per la prima indagine dei due detective, che lascia la porta non aperta, bensì spalancata sul terzo capitolo di questa serie di thriller, che aspetteremo con ansia!
Un thriller ben scritto, scorrevole e costruito davvero alla perfezione...leggere per credere!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Thriller nordici
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

B Il burattinaio 2012-04-24 11:18:04 Lino Gennari
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Lino Gennari    24 Aprile, 2012

B Il Burattinaio

Il finale del tutto inaspettato lascia perplessi. E adesso... Dobbiamo aspettare il seguito ? C...
Mi e' piaciuto, anche se il riferimento a nomi e cognomi finlandesi o svedesi mi ha reso la vita difficile (?). Mi ha ricordato il bellissimo film Kukuska con soggetti di tre lingue diverse che non si capivano tra di loro (finlandese, russo e una ragazza lappone).

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A L' Alfabetista
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
B Il burattinaio 2012-04-11 10:42:59 GLICINE
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
GLICINE Opinione inserita da GLICINE    11 Aprile, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

MA CHI è IL COLPEVOLE?

Secondo libro che narra le gesta del Commissario Lindmark...,anche se non si fosse letto il primo romanzo, la storia contiene riferimenti ben argomentati sulla vicenda precedente, che in qualche modo risulta essere collegata anche a questa nuova vicenda.
E' sparita una bambina di nove anni e fin dalla prima pagina il libro parte con la notizia della sparizione e l'articolarsi della raccolta delle varie testimonianze e la ricostruzione dei fatti, il Commissario Lindmark insieme alla collega Sonja seguono il caso,che da subito risulta essere molto più complicato di quello che sembra; la pista più logica da seguire inizialmente sembra quella della pedofilia, ed i sospetti cadono quasi immediatamente sull'insegnante di floorball di Petra, Nils Dunander, che casualmente abita nello stesso palazzo della bambina,e che risulta già essere una conoscenza del Commissario, in quanto anni prima è stato interrogato a proposito dell'omicidio della moglie,per il quale non è mai stato individuato un colpevole. I sospetti cadono nel momento in cui anche Nils viene ritrovato cadavere in un bosco con segni di un'aggressione evidente.Ma, inaspettatamente la bambina dopo qualche giorno viene ritrovata incolume nascosta in locale utilizzato come magazzino di proprietà della famiglia di una sua compagna di scuola, ma in qualche modo dai rilievi della scientifica sembra che la bambina fosse presente sul luogo dove è stato trovato cadavere Nils.....
Il Commissario si ritrova a dover venire a capo di una situazione davvero incredibile. "sarà davvero possibile il fatto che Petra abbia ucciso Nils?" chi era appostato nel cortile del palazzo residenza di entrambi, su una Toyota scura per parecchie notti di fila?"
Trama scorrevole e avvincente, l'autore Finlandese riesce ad intrecciare una storia ben strutturata, con un finale del tutto inaspettato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
La legge del sognatore
Valutazione Utenti
 
3.3 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri