Bersaglio mobile Bersaglio mobile

Bersaglio mobile

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Ralph Sampson, ricco petroliere californiano, ama frequentare personaggi eccentrici. Per esempio Claude, santone al vertice di una delirante setta neo-pagana, oppure Fay Estabrook, ex star hollywoodiana che ora si diletta di astrologia. E quando Sampson sparisce e si sospetta un rapimento, a sua moglie Elaine non rimane altro che assumere un investigatore privato: Lew Archer. Fatalmente la ricerca dell'uomo, in apparenza svanito nel nulla, costringerà Archer a fare la conoscenza della famiglia Sampson e del suo entourage. Tutti individui consumati da passioni estreme e rancori feroci. Archer le prende, e le dà, rischia l’osso del collo e accetta di trasformarsi in vero e proprio bersaglio mobile… pur di arrivare alla soluzione di un caso scomodo per tutti.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Bersaglio mobile 2018-07-28 20:55:52 Trinax
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Trinax Opinione inserita da Trinax    28 Luglio, 2018
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il terzo privato gentiluomo

Lew Archer è un ex agente segreto americano, oggi investigatore privato specializzato in delitti di famiglia. Un giorno la moglie di un ricco petroliere, Ralph Sampson, gli chiede di indagare sulla misteriosa scomparsa di quest’ultimo ed è così che il detective Archer si ritroverà a doversi calare nei bassifondi della società esponendosi in prima persona e rischiando la propria vita, in un crescendo di violenza, per trovare il capo dell’intricata matassa in cui si è lentamente trasformato il caso. Con “Bersaglio mobile” Ross Macdonald presenta ai propri lettori per la prima volta il detective Lew Archer, personaggio grazie al quale verrà riconosciuto dalla critica come il terzo grande esponente della letteratura hard boiled, aggiungendosi alla scia di Phil Marlove e di Sam Spade. Un poliziesco di grande interesse scritto con un linguaggio raffinato, dalle splendide descrizioni e arricchito da un frequente uso di similitudini. L’immedesimazione nelle vesti del protagonista, Lew Archer, risulta facilitata dalla narrazione in prima persona e dall’eccellente caratterizzazione grazie alla quale ci si ritrova davanti ad un uomo consumato dalla vista del lato oscuro dell’essere umano (“La mia faccia aveva visto troppi bar, troppe personcine di quart’ordine e nidi d’amore malandati, troppe aule di tribunale e celle di prigione, troppe scene del crimine, troppi nervi a fior di pelle. Se avessi incontrato uno sconosciuto con la mia faccia, non mi sarei fidato di lui”) e dalla convinzione che il male sia radicato dentro ad ogni persona (“Tutti lo portiamo in noi, e il manifestarlo o no nelle nostre azioni dipende dalle circostanze e da tante altre cose”), ciò nonostante, nel corso della storia, si evince anche che egli è un uomo onesto e corretto, per il quale la vita umana vale più di qualsiasi altra cosa. È grazie a tutto ciò che “Bersaglio mobile” può essere considerato, quindi, come un poliziesco appassionante e stimolante, col potere di far riflettere sul concetto di malvagità.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri