Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror Dicembre è un mese crudele
 

Dicembre è un mese crudele Dicembre è un mese crudele

Dicembre è un mese crudele

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


In uno sperduto villaggio del Lancashire muore avvelenato, dopo una cena in casa di una conoscente, il parroco Robin Sage. Di lì a poco arrivano in paese, per una vacanza fuori stagione, il patologo Simon St. James e la moglie Deborah, che aveva casualmente conosciuto il sacerdote a Londra. La scoperta della disgrazia li trascina tra le ombre più cupe di quei luoghi, sui quali aleggiano ancora antiche storie di stregoneria. L’inchiesta del coroner si è già conclusa con il verdetto di morte accidentale, ma Simon non ne è convinto, e decide di convocare il suo amico, l’ispettore Lynley, presto raggiunto dal sergente Barbara Havers.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
3.0  (2)
Contenuto 
 
2.0  (2)
Piacevolezza 
 
1.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Dicembre è un mese crudele 2017-03-29 09:03:34 fosforo
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da fosforo    29 Marzo, 2017

Illeggibile

In un poliziesco l'intreccio deve avere uno sviluppo rettilineo senza digressioni eccessive. Cosa che invece succede nel libro della George. A pag 130 sappiamo che è stato commesso un omicidio e che vari personaggi (protagonisti e no) hanno una serie impressionante di problemi esistenziali, tutti dettagliati all'inverosimile. Il plot non si sviluppa, la noia serpeggia dopo una decina di pagine. Tra l'altro la caratterizzazione dei protagonisti è fiacca e non riesce, nonostante la dovizia di informazioni, a catturare l' attenzione del lettore. E' il primo libro della scrittrice americana che leggo e probabilmente anche l'ultimo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

Dicembre è un mese crudele 2011-04-10 16:41:49 Donatella
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da Donatella    10 Aprile, 2011

Che sia cambiato il modo di retribuire gli autori?

ho idea che l'autrice sia stata pagata per il numero di parole scritte: quasi 600 pagine, metà delle quali inutili all'economia della storia; il mistero attorno al quale ruota la storia è un po' flebile. L'inizio del romanzo è accattivante ma poi la tensione si allenta e non torna più!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
di leggere un altro libro... magari La donna che vestiva di rosso, della stessa autrice e decisamente più bello.
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
La legge del sognatore
Valutazione Utenti
 
3.3 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri