Dracula in love Dracula in love

Dracula in love

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Costruito come un thriller gotico e psicologico, Dracula in Love racconta la “vera” storia del celebre romanzo di Bram Stoker, ponendo al centro della vicenda non il vampiro, ma la giovane donna da lui amata e da lui resa cosciente della propria forza interiore e della propria dignità di persona.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
4.7
Stile 
 
4.7  (3)
Contenuto 
 
4.7  (3)
Piacevolezza 
 
4.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Dracula in love 2011-12-12 17:18:33 Sordelli
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Sordelli Opinione inserita da Sordelli    12 Dicembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Io parteggio per il Conte!

Sin dalle prime pagine, ci troviamo immersi nella Londra dell’Ottocento nei panni di Mina Murray, la giovane assistente della direttrice di un famoso collegio femminile. Dietro l’apparenza della ragazza pacata e tranquilla, però, c’è qualcosa di misterioso e oscuro, qualcosa che lei ha sempre cercato di reprimere ma che continua a emergere sottoforma di visioni, strani sogni ed episodi di sonnambulismo. La ragazza si confida col lettore (in realtà si confida col suo diario, ma vi sembrerà di esser voi i veri destinatari dei sui segreti!) sin dalle prime pagine e dai primi avvenimenti strambi nella sua vita, come l'accidentale incontro con un misterioso individuo che le salva la vita una notte in cui, sonnambula, era finita nelle mani di uno stupratore.
Mina è fidanzata con Jonathan Harker, un uomo come tanti che di professione fa il notaio. Quando Jonathan è costretto per motivi di lavoro a recarsi in Austria presso uno strano Conte, Mina coglie l’occasione per prendersi un periodo di vacanza e decide di andare a trovare la sua amica Lucy. Quella che però dovrebbe essere una vacanza tranquilla e rilassante si trasforma presto in qualcosa di inaspettato anche perché Mina viene a conoscenza delle abitudini sessuali sregolate della sua amica, promessa sposa di un Lord molto influente e amante appassionata di un artista americano. Si troverà così a difendere l'amica davanti agli altri e a rimproverarla in privato.
Nel frattempo, al porto del paese giunge una nave senza equipaggio, dalla quale scende solo un cane che fugge via, veloce. Questo avvenimento turba Mina, ma non gli da grande importanza.
Il peggio, però, è che all’improvviso, grazie alle sue misteriose doti, Mina scopre che il suo amato Jonathan è in pericolo di vita: preoccupata per lui, parte per l’Austria per assisterlo e qui lo sposa. Al fine di prendersi cura di suo marito, poi, Mina decide di farlo ricoverare all’ospedale psichiatrico del dottor Seward, un personaggio molto ambiguo che sembra molto più interessato a lei che a Jonathan, tanto che inizia a sottoporla a una serie di trattamenti (torture più che altro) tipici di quel tempo.
All’interno dell’ospedale, inoltre, Mina scopre della triste sorte toccata a Lucy, la sua migliore amica: non appena sposata, suo marito l’ha fatta ricoverare proprio nella clinica del dottor Seward. E dopo poco per la sua amica giunse la morte.
Quando ogni speranza sembra ormai persa, il misterioso Conte che ha intrappolato Jonathan le salva la vita e la porta nel suo castello in Austria. Qui, la ragazza scopre la verità sulle sue misteriose doti e riceve da lui un’offerta molto allettante: l’immortalità.
Divisa fra l'amore per Jonathan e la passione travolgente per il Conte, Mina si trova comunque a credere di voler stare col suo immortale amante per sempre.
Il vero passato di Mina torna a galla, ma il suo nuovo stato di salute la mette di fronte ad un'importante scelta. E il Conte........ok ora non posso svelarvi altro. Se fino ad ora non vi ho invogliato a leggerlo, non ci riuscirò nemmeno continuando.
Non ho mai letto Dracula di Bram Stoker, ma questo romanzo mi ha fatto venir voglia di farlo, anche solo per curiosità.
L'ho trovato veramente appassionante e coinvolgente; e molto, molto emozionante. Mi son trovata a parteggiare per il Conte e a sperare fino alla fine che finalmente fosse riuscito a coronare il suo sogno d'amore. É un libro romantico, certo, ma mai sdolcinato!
L'ho letteralmente divorato, come spesso mi succede coi libri che riescono a trascinarmi in ciò che raccontano....

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

Dracula in love 2011-02-04 20:12:00 patty81
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
patty81 Opinione inserita da patty81    04 Febbraio, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

mina in love

versione riveduta e corretta del capolavoro di Stoker, stavolta raccontata da una sola voce:Mina.
Mina è una giovane istitutrice in procinto di realizzare il sogno di ogni brava ragazza vittoriana:sposare il suo fidanzato,il promettente avvocato Johnatan Harker.Ma Mina nasconde nasconde una natura sensuale e selvaggia che la attrae e spaventa allo stesso tempo, mentre un misterioso uomo turba le sue notti riportandole alla memoria un passato oscuro...
Giunta al manicomio gestito l?ambiguo seward e dal sinistro Van Helsing per indagare sulla misteriosa morte dell'amica Lucy,Mina si troverà suo malgrado prigioniera in un crescendo di orrore,dove nemmeno suo marito la ascolterà..
Ma il misteroso Conte si materializzerà finalmente per salvarla, e mostarle finalmente la vera natura del loro amore che ha attraversato le maree del tempo.
Una nuova ipotesi sulla genesi dei vampiri, che vengono ricollegati alla leggende celtiche del popolo fatato.
Il finale un pò frettoloso e scontato è l'unica pecca del libro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
vampirofile romantiche
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Dracula in love 2010-12-19 21:17:15 Lady Aileen
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    19 Dicembre, 2010
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dracula di Stoker?

Chi non ha mai sentito parlare del famoso romanzo Darcula di Stoker. Ma quanti di voi lo hanno letto?
Vi confesso che io non l'ho ancora fatto ed invece mi sono cimentata in questa lettura alquanto singolare.
Dracula in Love rappresenta una rilettura del famoso romanzo gotico di Stoker. A giudicare dalle notizie reperite in rete, in realtà vi sono gli stessi personaggi ma a quanto pare mostrati sotto una luce diversa rispetto all'originale. Io mi limiterò ad esprimere le mie sensazioni provate dopo la lettura di quest'opera senza fare alcun confronto.
Le vicende sono narrate in prima persona dalla stessa Mina Murray, protagonista della vicenda. Dracula non é un personaggio completamente malvagio anzi é un uomo solitario e alla ricerca del suo amore perduto mentre Mina é una ragazza dall'infanzia difficile che cerca in tutti i modi di essere quello che gli altri vorrebbero che fosse, soffocando così la sua vera natura.
Una storia d'amore ben scritta, romantica e con la giusta dose di sensualità che non guasta (ma senza essere volgare). La storia é ambientata in epoca vittoriana e l'autrice é riuscita a farne un quadro dettagliato senza però appesantire la narrazione. Mi hanno colpito le raccapriccianti descrizioni delle "cure" praticate nel manicomio dei due sadici dottori (e non sono frutto della fantasia dell'autrice).
Nonostante sia ispirato ad un altro libro, la trama é abbastanza originale, scorrevole e capace di catturare l'attenzione dei lettori.
Un romanzo sui vampiri molto diverso da quelli usciti fino ad oggi soprattutto per la sua analisi più seria del tema del vampiro.
Il finale non lascia l'amaro in bocca ma dipende dal punto di vista dei singoli lettori, ma non preoccupatevi perché l'autrice ha già in mente un sequel.
Adatto a chi ama il periodo Vittoriano, i vampiri e desidera ritrovare le atmosfere del romanzo di Stoker.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri