Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror Era tutta un'altra storia
 

Era tutta un'altra storia Era tutta un'altra storia

Era tutta un'altra storia

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Estate 2002, Bretagna: sei turisti svedesi si incontrano per caso e trascorrono in compagnia alcuni giorni di vacanza. Sono due coppie e due single che hanno poco in comune, a parte il fatto di essere connazionali in ferie in un paese straniero: insieme fanno lunghe nuotate in mare, cene a base di vino e crostacei, organizzano gite e flirtano un po’ oltre il consentito... Estate 2007: cinque anni dopo una mano sconosciuta inizia a uccidere i protagonisti di quella vacanza. Prima però avvisa con una lettera l’ispettore Gunnar Barbarotti di Kymlinge. La strana relazione tra il delinquente e l’ispettore della polizia giudiziaria crea a quest’ultimo non pochi problemi, sia a livello professionale che personale. Il caso si fa ben presto inquietante e porta il burbero poliziotto alla ribalta della cronaca giornalistica: gli omicidi si susseguono (così come le lettere) senza che le forze dell’ordine riescano a fare niente, nonostante l’intervento di un esperto profiler. Perché queste persone vengono uccise? Esiste un legame tra loro e l’assassino? E se sì, quale? Nessuno sembra trovare risposte davvero risolutive... Con questo secondo avvincente romanzo, dove niente è come sembra, continua l’avventura dell’umanissimo e ironico Gunnar Barbarotti, l’ispettore italo-svedese dalla scorza dura e un po’ filosofo che abbiamo conosciuto (e amato) nell’Uomo senza un cane.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (3)
Contenuto 
 
3.0  (3)
Piacevolezza 
 
4.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Era tutta un'altra storia 2013-02-13 13:15:36 *Monica*
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
*Monica* Opinione inserita da *Monica*    13 Febbraio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

ERA TUTTA UN'ALTRA STORIA

Sei turisti svedesi trascorrono insieme alcuni giorni di vacanza in Bretagna. Cinque anni dopo vengono uccisi uno alla volta. L'ispettore Gunnar Barbarotti indaga sulla serie di omicidi, ciascuno dei quali è preceduto da una lettera che l'assassino gli spedisce e che contiene il nome della prossima vittima.

Seconda indagine del commissario Barbarotti. La storia alterna alle indagini la vita privata di Barbarotti. La lettura è scorrevole e la trama originale e avvincente, i personaggi sono ben delineati psicologicamente e il finale non è scontato. Il personaggio di Barbarotti è umano, un tipo sentimentale e un pò goffo e questo lo rende molto simpatico. Quelli di Nesser sono dei gialli particolari dove, oltre alle indagini, ci sono interessanti spunti di riflessione sulla vita, sulla religione e sull'amore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
32
Segnala questa recensione ad un moderatore
Era tutta un'altra storia 2009-08-19 00:02:04 Luca Monaldi
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Luca Monaldi    19 Agosto, 2009

Era tutta un'altra storia

Già il titolo informa che le successive 490 pagine narrano una storia non vera. Le ultime 10 tirano fuori dal cappello a cilindro "Gli inseparabili" di Cronenberg (evidentemente il mito dei gemelli fa presa sui nordici). Definito "il Camilleri svedese", Nesser crea questo pseudo-Montalbano che, salvo qualche nota pallidamente ironica (comica è decisamente troppo)non ha niente a che vedere col commissario nostrano e soprattutto non scopre niente (sarà infatti il suo superiore a svelare il mistero). Il resto del libro è occupato dalle vicende personali dell'ispettore Barbarotti, francamente poco interessanti. Il giallo vive e si fa leggere nell'attesa che succeda qualcosa nella pagina succesiva. Attesa, ahimé, vana.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Era tutta un'altra storia 2009-08-08 11:08:14 marco
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da marco    08 Agosto, 2009

era tutta un'altra storia

Sicuramente il cambio di protagonista ( da Van Veteren a Barbarotti ) ha giovato a Nesser.La trama rimane rigorosa ma la scrittura è più piacevole, affiora persino una vena comica inusuale fra i giallisti scandinavi.Forse la costruzione dell'opera è troppo simile ( racconto dell'assassino ,l'evento precedente che unisce le vittime )ad alcuni romanzi di Mankell.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a chi ama il noir svedese,in particolare Mankell.
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri