Eresia Eresia

Eresia

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Red Mesa, Arizona. Nelle viscere di questa terra lontana da tutto è nascosta Isabella, la macchina più costosa mai costruita dall'uomo: un acceleratore di particelle in grado di ricreare le condizioni energetiche del Big Bang e di svelare, forse, il mistero clic avvolge le origini dell'universo. L'ha concepita Gregory North Hazelius, ambiguo genio della fisica, con l'aiuto di una formidabile squadra di scienziati. Ma qualcosa va storto e, inaspettatamente. Isabella si ribella ai suoi creatori: durante un esperimento la macchina smette di rispondere ai comandi e gli scienziati si trovano faccia a faccia con una misteriosa entità che si serve di Isabella per inviare oscuri e minacciosi messaggi.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Eresia 2011-08-31 12:06:27 polenta violenta
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
polenta violenta Opinione inserita da polenta violenta    31 Agosto, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

si dai....

Vi ricordate il CERN? ecco cè una macchina simile costruita nel deserto americano, gestita da un personale ridottissimo cui si aggiunge un antropologo (anche se poi gli indiani vengono ignorati) che quando arriva alla quasi massima potenza comincia a parlare.

tutto sommato si tratta di un romanzo piacevole, narrato bene e riflessivo sull immortale conflitto scienza-religione.

Non si tratta di nulla di innovativo e per chi avesse letto un capolavoro come Angeli E Demoni questo libro parrà carta straccia. Qui comunque si aggiunge un ulteriore spunto di riflessione cioè lo sfruttamento di terre considerate sacre (in questo caso a Indiani-Americani) per esperimenti di cui pochissimi sono a conoscenza, vuoi per ignoranza vuoi per disinformazione: le stesse doti umane che da un lato vogliono e dall altro non vogliono le medesime cose.

Mi sono dileguato troppo, in sintesi il romanzo per quanto ben sviluppato non dice nulla di nuovo se avete già letto il già citato Angeli e Demoni o (se vogliamo andare sul pesante) La vita Di Gallileo Di Brecht sotto il profilo dell argomento, ma comunque potreste provare

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Angeli e Domoni
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri