Ghost Recon Ghost Recon

Ghost Recon

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Esiste un corpo speciale dell’esercito degli Stati Uniti addestrato ad agire e poi svanire nel nulla. Li chiamano i Fantasmi. Sono proprio i Fantasmi a scendere in campo quando, alla vigilia delle Olimpiadi di Pechino, una temutissima organizzazione sovversiva cinese minaccia di scatenare un conflitto di portata mondiale, sfruttando abilmente la rivalità tra Cina e Stati Uniti. A fronteggiarla, nel cuore della regione dello Xiamen, viene inviata la squadra di Scott Mitchell, il più esperto capitano delle Forze Speciali americane.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Ghost Recon 2014-12-10 22:03:16 Luca
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da Luca    11 Dicembre, 2014

Curioso ma banale

Sarò franco, c'è una bella distinzione tra la narrativa bellica e quella d'azione, e questa lettura tende inesorabilmente verso quest'ultima categoria. Spuntano i tristi, quanto ormai usuali, canoni del soldato americano, quello che è sempre il più forte degli altri e viene arruolato in uno dei soliti "reparti segreti", in questo caso i "Fantasmi".
Sia chiaro, questo libro va preso con le pinze siccome si tratta di uno spin off del ben più celebre video gioco, ma va detto, parliamo di un' accozzaglia di luoghi comuni Holliwoodiani che vanno dalle prove di forza e coraggio fino all'idea dell' invincibilità delle forze speciali.
Spezzo una lancia a favore del libro dicendo vanta un buon soggetto ed è inoltre ricco di dettagli, peccato che si inciampi nello sviluppo della trama trattando con pochezza gli eventi. Si evince che questo testo è adatto a lettori relativamente giovani proprio per la qualità dei contenuti e l'ormai usuale scontro tra passato e presente o tra il bene e il male.
Non mi sento di consigliarlo ad un pubblico maturo, forse si addice di più per un pubblico adolescente come prima lettura del genere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri