Il valzer dell'orrore Il valzer dell'orrore

Il valzer dell'orrore

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Il fratellastro di Hank, Earl, ha un figlio di nome Bill, che è entrato a far parte del Club dei Disastri, composto da giovani con una vera fissazione per il sesso e l'omicidio. Durante una delle loro scorribande, tutti e quattro i membri del gruppo vengono aggrediti in maniera crudele da due misteriosi personaggi, Fat Boy e l'Uomo Cobra. Bill riesce a fuggire e decide di chiedere aiuto proprio allo zio Hank, per sfuggire ai tentativi di vendetta dei due pericolosi assassini. Una vendetta che ora incombe sulla tranquilla vita di Hank, il quale dovrà rivolgersi a sua volta a un fratello per riuscire a salvare la propria famiglia dal massacro.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il valzer dell'orrore 2014-06-20 13:12:27 Donnie*Darko
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Donnie*Darko Opinione inserita da Donnie*Darko    20 Giugno, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un valzer non proprio viennese

Ogni famiglia che si rispetti ha la sua brava pecora nera. In questo caso corrisponde ad un certo Bill, giovanotto scavezzacollo che con il suo "Club dei Disastri" (un nome, una garanzia), girovaga per il Texas orientale a combinarne di cotte e di crude. Fino ad alzare l'asticella della demenza e del pericolo, precipitando così in un guaio in cui rischia di lasciarci la pelle dopo che alcuni dei suoi compari sono passati a miglior vita in modo tutt'altro che misericordioso.
Urge l'aiuto di zio Hank, vessillo di un sogno americano simboleggiato dalla splendida e maliziosa moglie, da due figli adorabili e un impiego tranquillo come proprietario di un videonoleggio. Non mancano la bella casa, il cane e l'ampio giardino, insomma, l'idillio domestico per antonomasia. Peccato che quel sogno raggiunto con fatica e spirito di sacrificio possa dissolversi in un attimo, demolito di riflesso dalle scempiaggini del nefasto nipote, il quale, potendo puntare solo sullo zio per tirarsi fuori dai pasticci, lo coinvolge in un orrendo gioco al massacro.
Solito Lansdale verrebbe da dire, in questo che è uno dei primi romanzi scritti dal folle texano pubblicato in Italia solo anni dopo; chi conosce il buon J.R. non avrà problemi a riconoscere i suoi tratti distintivi con personaggi eccentrici dalla battuta pronta (meglio se greve e/o pungente), inseriti in un ambiente in cui la violenza striscia nel buio pronta ad abbattersi sugli inermi viandanti con efferato impeto.
E su questa foga furiosa è imperniato "Il valzer dell'orrore", una girandola di situazioni limite, spesso faticose a digerirsi, fortunatamente stemperate dalla consueta ironia mista ad una leggerezza narrativa che permette di spezzare la gravità dei momenti più espliciti.
Lansdale lavora sul clichè molto americano dei valori famigliari, manda in pezzi un mondo dorato e poi lo ristruttura a suo modo, ovvero sbeffeggiando la convenzionalità a partire dall'inserimento di discutibili affetti ritrovati pronti a difendere con ogni mezzo quel piccolo angolo di serenità.
Nella speranza che questa volta la pecora nera cambi colore o per lo meno resti confinata nel suo recinto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Io e Mr Wilder
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vie di fuga
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il club Montecristo
Valutazione Utenti
 
4.4 (3)
La città di vapore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La donna gelata
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il libro delle case
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piranesi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il gioco delle ultime volte
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il silenzio
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Senza colpa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Orfeo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rabbia semplice
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri