L'antiquario L'antiquario

L'antiquario

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di L'antiquario, romanzo di Julian Sanchez edito da Einaudi. Artur Aiguader è uno degli antiquari piú famosi e quotati di Barcellona. È sempre stato abituato a maneggiare oggetti preziosi e libri di grande valore, ma il manoscritto in cui si è imbattuto è molto di piú. Perché nasconde la chiave per recuperare un oggetto unico al mondo: una gemma dotata di straordinari poteri, che la Cabala ebraica chiama la Pietra di Dio... L'antiquario ci trasporta in una città che respira storia e sangue in ogni sua pietra. E ci avvince con una ricostruzione storica documentata e rigorosa, con il fascino e l'ambiguità del mondo dei mercanti d'arte, con il sapore antico dei grandi romanzi d'appendice. Quando l'antiquario Artur Aiguader intuisce che il prezioso manoscritto da lui scoperto potrebbe fare gola a molti, si sente minacciato. Riesce a nasconderlo e a scrivere al figlio adottivo, Enrique, un romanziere affermato, rivelandogli dove trovare il manoscritto. Subito dopo, viene ucciso da qualcuno che conosce bene, ma del quale non viene svelata l'identità. Enrique arriva a Barcellona e recupera il manoscritto: con l'aiuto della ex moglie e di un abilissimo filologo, comincia a decifrarlo. Ma la sua è un'autentica corsa contro il tempo: l'assassino dell'antiquario è rimasto nell'ombra ed è pronto a uccidere di nuovo, per proteggere il segreto della pietra o per impossessarsene.

Julián Sánchez è nato a Barcellona nel 1966 e vive a San Sebastián. Ha un passato da arbitro di basket nella lega professionistica spagnola e lavora da dieci anni in un prestigioso laboratorio farmaceutico.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 8

Voto medio 
 
3.1
Stile 
 
3.0  (8)
Contenuto 
 
2.8  (8)
Piacevolezza 
 
3.4  (8)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'antiquario 2012-01-22 03:05:18 Illary
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Illary Opinione inserita da Illary    22 Gennaio, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'ANTIQUARIO

Le potenzialità di questo libro di essere un bel thriller storico in effetti c'erano tutte: un antiquario assassinato, un antico manoscritto da decifrare, un mistero legato alla Santa Inquisizione spagnola, una Barcellona descritta in maniera profondamente emozionante...
Poi purtroppo l'autore inciampa... concordo a pieno con chi ha scritto nella sua recensione che il libro ha troppe analogie con Il Codice da Vinci (a tratti ne sembra quasi una brutta copia) e con chi ha sottolineato che viene dato troppo risalto ad una storia d'amore, che potrebbe essere ben più marginale.
La trama: Un antiquario Barcellonese trova un antico manoscritto che potrebbe far luce su un mistero celato da millenni: la collocazione della pietra di Dio. ... poco dopo viene brutalmente ucciso. Sarà il figlio a cercare di far luce sulla vicenda.
Libro consigliato? Solo ai veri amanti dei thriller storici.. che però resteranno un pò delusi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
71
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'antiquario 2011-09-24 14:32:00 manu chan
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
manu chan Opinione inserita da manu chan    24 Settembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La Spagna colpisce ancora!

l'"Antiquario", primogenito di Julian Sanchez è uno dei libri più completi che abbia mai letto. Architettura, letteratura e storia di un popolo che riesce sempre a risultare vincitore nel campo del mistero e delle situazioni più interessanti. Da un antiquariato a un libro a un mondo dietro una cattedrale, all'interno del quale si concentra tutta la storia della vicenda. Abbastanza interessante anche la documentazione dell'autore nei confronti della massoneria e simili, di cui si parla nel libro. Davvero bello e sicuramente da rileggere per la quantità e la qualità di certi contenuti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'antiquario 2011-09-23 14:06:25 andrea70
Voto medio 
 
1.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
2.0
andrea70 Opinione inserita da andrea70    23 Settembre, 2011
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Banale

Quando in un thriller storico la parte più avvincente è lo sviluppo della storia d'amore finita tra due dei protagonisti...vuol dire che il resto è proprio "debole". Romanzo di uno scrittore spagnolo ma non ci troverete nè Zafon nè Falcones, la trama è una linea piatta senza scossoni, ho indovinato l'assassino alla sua comparsa in scena e non sono un fenomeno..., non ci sono colpi di scena , niente "pathos", si indovina perfino chi sarà il prossimo ad essere ucciso. Finale che peggiora la sensazione di banalità , la stessa storia nella storia che dovrebbe contribuire a creare qualcosa di avvincente è campata in aria , a tratti tra l'inverosimile e l'incomprensibile. Soldi buttati.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'antiquario 2011-08-12 14:20:43 Silvana
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Silvana    12 Agosto, 2011

Bello, scorrevole ma...

Con uno stile scorrevole e piacevole, Sànchez ci porta dentro quest'avventura che sembra percorrere eccessivamente la trama del "Codice Da Vinci",una storia avvincente ma che a tratti diventa troppo prevedibile ma con una fine gradevole...prevedibile ma ben azzeccata. Il libro lascia al lettore la voglia di un bel viaggio a Barcellona. Chi lo leggerà pensando ad un nuovo Zafòn resterà deluso!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
ed apprezzato il "Codice Da Vinci"
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'antiquario 2010-12-27 16:38:24 darkala92
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
darkala92 Opinione inserita da darkala92    27 Dicembre, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dan Brownata... Ma piacevole

Sebbene lo stile e la trama siano molto simili a quelli di Dan Brown, il libro mi è piaciuto molto. Migliore di "Crypto" ad esempio, ma sono molto simili, come romanzi.
Per chi ha letto Dan Brown non occorre ricercare molto materiale, poichè sono molto simili: storia, misteri, libri preziosi e/o proibiti, arte (e architettura),peste, religione,omicidi... Tutto messo in risalto da un velo di suspance.
Lo stile però è leggermente diverso; se in Dan Brown abbiamo diversi punti di vista, e quindi diverse scene, in Antiquario c'è, per sommi capi, lo stesso filo conduttore, lo stesso punto di vista.

L'unica pecca però è quello che si capisce subito chi c'è dietro tutta la faccenda.
Dopo 50pag, nemmeno, si può tranquillamente svelare chi è il 'cattivo'.
Ma è stato piacevole vedere come Sanchez ha giustificato i diversi eventi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
La bibliografia di Dan Brown
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'antiquario 2010-11-24 14:09:32 alexandros
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
3.0
alexandros Opinione inserita da alexandros    24 Novembre, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il solito thriller storico

Il solito romanzo scritto (abbastanza bene) nel filone degli pseudo misteri alla Dan Brown.. La storia e’ decisamente da romanzo d’appendice ( l’eroe e le due bellissime donne innamorate di lui ) non particolarmente originale con un finale scontato e che non mi ha convinto. Di questo libro salvo solo l’ambientazione , Barcellona con la sua atmosfera , e alcune ricostruzioni storiche abbastanza ben documentate legate anche ad antichi libri ed all’attivita’ degli antiquari. Insomma un libro che si legge facilmente ma che coinvolge poco.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Un libro da leggere sotto l'ombrellone.
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'antiquario 2010-09-25 19:27:23 nausicaa
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
nausicaa Opinione inserita da nausicaa    25 Settembre, 2010
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Piacevole

Libro nel complesso piacevole.
Importante, secondo me, è il fatto che sia il primo libro dell'autore.
La parte storica è sviluppata abbastanza bene ed è forse la parte più interessante del testo; il resto è un semplice romanzo, niente di pretenzioso e a tratti un po' scontato.

Personalmente avrei lasciato perdere l'ultimo capitolo, così da lasciare un po' di sogni ed immaginazione al lettore.

Consiglio la lettura, ma magari prestato o in biblioteca.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Libri storici non troppo impegnativi
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'antiquario 2010-09-02 07:14:43 mixo
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
mixo Opinione inserita da mixo    02 Settembre, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La pietra di dio

Una piacevole lettura estiva ambientata nella splendida Barcellona. La storia che si sviluppa partendo dall'omicidio di un anziano antiquario è interessante, i personaggi sono azzeccati e ben descritti, l'aggancio storico è appropriato e i rimandi credibili, insomma un libro ben studiato, forse troppo. la lettura pagina dopo pagina incuriosice ma non affascina, forse perchè ormai questo tipo storia è stato troppo sfruttato, forse perchè in questo caso il lettore si immagina qualcosa di diverso e il finale lascia non dico insoddisfatti ma sicuramente dubbiosi. Non sono un fautore del lieto fine a tutti i costi ma neppure della necessità del contrario. Si può accettare che un oggetto abbia poteri straordinari e sia in grado di influenzare pensieri ed azioni, ma nel momento in cui è possibile ribellarsi e sconfiggere la sua forza, allora o si accetta che i personaggi principali coinvolti nella storia siano stati stregati e condizionati dall'arcano, agendo e provando sensazioni ed emozioni non vere, altrimenti se ciò che le persone coinvolte comprendono reciprocamente nel corso della storia, non può finire con un grazie ed arrivederci.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Gli eredi di Stonehenge
Un sacrificio accettabile
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme
Lupa nera
Prede
Il cercatore di tenebre
La solitudine del ghiaccio
Il dottor Bergelon
Il mistero della signora scomparsa
Cuori in trappola