Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror L'eredità di Mrs Westaway
 

L'eredità di Mrs Westaway L'eredità di Mrs Westaway

L'eredità di Mrs Westaway

Letteratura straniera

Classificazione
Autore

Editore

Casa editrice


Harriet Westaway vive a Brighton in un piccolo appartamento. Sua madre, che l'ha cresciuta da sola, è morta in un incidente stradale poco prima del suo diciottesimo compleanno e Harriet, dopo aver abbandonato la scuola, ha perso i contatti con tutti gli amici. Un giorno riceve una lettera inaspettata dalla Cornovaglia: la nonna, morendo, le ha lasciato una cospicua eredità. Da una parte è una notizia fantastica, perché Harriet si trova in una pessima situazione finanziaria ed è indebitata con un usuraio, dall'altra è una notizia piuttosto strana, perché la sua vera nonna è morta più di vent'anni prima. Evidentemente si tratta di un caso di omonimia, che però Harriet decide di sfruttare a suo vantaggio utilizzando le sue capacità manipolatorie che le permettono di sopravvivere come cartomante, lo stesso lavoro che faceva sua madre. Se c'è una persona in grado di partecipare a un funerale reclamando un'eredità che non le spetta è proprio lei. Ma Harriet non sa quello che la attende e ignora che la sua decisione cambierà drasticamente la sua vita per sempre. Perché non potrà più tornare indietro, nemmeno quando si renderà conto di correre un rischio mortale.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'eredità di Mrs Westaway 2019-07-08 17:35:24 ornella donna
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    08 Luglio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un lascito misterioso

Ruth Ware ha pubblicato L’invito, La donna della cabina numero dieci, e Il gioco bugiardo. Ora torna con L’eredità di Mrs. Westaway. Un libro che racconta di una magione sperduta, una famiglia con tanti misteri e di una ragazza coi tarocchi. Forse il sunto migliore del contenuto di questo libro è fornito da una accattivante filastrocca:
“Una è dolore, Due è gioia, Tre è femmina, Quattro è maschio,
Cinque è argento, Sei è oro, Sette è un segreto da non rivelare.”
La filastrocca si riferisce alle gazze che affollano la grande tenuta denominata “La Fattoria delle gazze”, ognuna delle quali assume un significato diverso quando si posano sul tetto. La tenuta è un regalo inaspettato per Harriet Westaway, giovane donna, orfana di madre, che con questa si vede, da un giorno all’altro, mutare le sue condizioni di vita. La sua precaria situazione finanziaria è al limite, e per di più l’usuraio a cui deve dei soldi, ha terminato la pazienza. Lei si guadagna da vivere con un banchetto sul molo, dove legge i tarocchi ad un’umanità variegata di clienti. Un’attività strana, in cui lei è solita ripetere che:
“Le carte non predicano il futuro. (…) Tutto quello che mostrano è la piega che gli eventi potrebbero prendere a secondo delle energie che portate con voi oggi. Sono una guida per dare forma alle vostre azioni, non una cella di una prigione.”
L’eredità le viene assegnata dopo la morte della nonna, così dice il notaio. Peccato che i nonni di Harriet siano morti vent’anni prima. Cosa fare? Essere onesta e chiarire l’equivoco? Oppure accettare l’eredità risolutrice? La lettura , ovviamente, risponde bene ai quesiti.
Un romanzo che ricorda bene le atmosfere alla “Rebecca, la prima moglie”. Gli ingredienti sono classici: un vecchio e sinistro maniero, immerso nella campagna fredda e piovosa, una famiglia con tanti segreti, una vecchia governante che pare sapere, ma non parla. La lettura, dopo un inizio alquanto lento, man mano si arricchisce di particolari sempre più accattivanti, e procede spedita verso un finale inaspettato. Un giallo psicologico intrigante, alla vecchia maniera, ben congegnato e ben strutturato. Personaggi vividi e misteriosi, con percorsi di vita differenti completano un quadro ottimo già di per sé nella vicenda narrata. Un’ottima lettura “estiva”.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha amato Daphne Du Maurier, Rebecca, la prima moglie.
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Anello di piombo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ladra di frutta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La danza del Gorilla
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
4.1 (3)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri