La bambola che dorme La bambola che dorme

La bambola che dorme

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

California, 1999. Daniel Raymond Pell per i media è il "figlio di Manson". E con la complicità di uno di essi ha sterminato un'intera famiglia. Nessuno dei due però si è accorto che la notte del massacro, confusa in mezzo alle bambole, una bambina dormiva tranquilla nel suo lettino... Otto anni dopo Pell sta scontando la condanna a vita in un carcere di massima sicurezza per l'efferata carneficina e deve essere processato di nuovo perché vari indizi lo collegano a un altro delitto del passato rimasto irrisolto. Condotto in tribunale, è interrogato dall'agente Kathryn Dance. E quando, dopo un sottile gioco di parole, sguardi, gesti, Kathryn scalfisce l'assoluta compostezza di Pell e intuisce un diabolico trucco, è troppo tardi: il "figlio di Manson" è evaso dal tribunale. Comincia la caccia.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
3.9
Stile 
 
4.0  (4)
Contenuto 
 
3.5  (4)
Piacevolezza 
 
4.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La bambola che dorme 2018-03-09 12:32:37 sonia fascendini
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    09 Marzo, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sfida tra menti

Daniel Pell è rinchiuso in un carcere di massima sicurezza. Ha sterminata una famiglia della quale è rimasta in vita solo una bambina nascosta in un armadio. Il sospeso che sia responsabile di un altro delitto lo fa trasferire in tribunale per un interrogatorio. La sua fama di manipolatore mette in allarme le autorità che mettono in campo misure di sicurezza eccezionali. A interrogarlo sarà Kathryn Dance. Esperta comportamentale di lunga data sembra l unica in grado di resistere al suo fascino e addirittura di raggirarlo. Le cose vanno male e Pell scappa. Inizia così una caccia all uomo con una preda astuta, piena di risorse e capace di anticipare sempre il cacciatore. I buoni invece hanno tutte le risorse umane e tecnologiche delle principali agenzie investigative. L arma migliore è però la Dance :intuitiva, intelligente e capace di leggere nella mente delle persone.
Romanzo complesso e con parecchi personaggi e molti colpi di scena. Lo scrittore, e in questo l esperienza di Deaver aiuta è brava nel dosare bene gli ingredienti
Molti i protagonisti con le loro vicende private, le loro idee e la loro personalità, ma non così tanti da creare confusione. La trama e facile da seguire e ben strutturata. I colpi di scena si alternano con sviluppi che sono esattamente quello che il lettore si aspetta. In questo modo credibilità senza noia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
La bambola che dorme 2013-11-10 08:48:41 Pelizzari
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    10 Novembre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il pifferaio magico

Thriller dal ritmo serrato, dalla trama ben congegnata, ricco di colpi di scena, come tutti i thriller di questo autore. In questo, in particolare, ci troviamo di fronte ad una detective particolarmente intelligente, personaggio di punta di una serie di suoi libri, esperta in cinesica, ovvero capace di interpretare il linguaggio del corpo, alle prese con un killer altrettanto astuto, estremamente abile nel manipolare la mente delle persone, incredibilmente capace di esercitare un controllo di una forza strabiliante. Scopriamo in queste pagine che le emozioni represse delle persone vengono sempre in superficie sotto forma dei movimenti del corpo, che la conoscenza è un'arma più potente di un coltello, che la mente è in grado di fare balzi sorprendenti e che quella dell'interrogatorio è una vera e propria arte.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore
La bambola che dorme 2013-03-15 10:46:34 mari
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da mari    15 Marzo, 2013

La bambola sonnecchia

Questo è il primo romanzo della serie di Kathryn Dance, già conosciuta ai lettori di Deaver per la sua partecipazione ad un indagine di Lincoln Rhyme. Per chi conosce questi romanzi si trova davanti a due protagonisti con sistemi di indagine contrapposti: Rhyme utilizza solo la scienza, Kathryn solo le sue intuizioni prese dai colloqui con i testimoni. Lo stile comunque è sempre quello di Deaver ricco di colpi di scena e capovolgimenti di fronte. Devo dire che personalmente ho trovato piacevole questo giallo, anche se in alcuni punti era prevedibile per gli assidui lettori di Deaver ... In generale comunque è un buon libro che appassiona, naturalmente ben scritto e ben strutturato. Forse, vista la differenza tra i due protagonisti, mi sarei aspettata un diverso svolgimento nella trama.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
La bambola che dorme 2013-02-05 10:10:41 McLennon
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
McLennon Opinione inserita da McLennon    05 Febbraio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il "figlio" di Charles Manson è evaso ...

Decisamente un buon thriller da un maestro del genere quale è Deaver, che mescola con maestria alte dosi di suspance e colpi di scena in un susseguirsi ad alta tensione di eventi che mettono di fronte l'agente del CBI Kathryn Dance (esperta in cinesica, ossia l'interpretazione dei comportamenti e della gestualità) al pericoloso psicopatico Daniel Pell, ex capo di una setta ispirata alle gesta di Charles Manson, evaso di prigione.

Lo stile è quello caratteristico dell'autore...ritmi serrati, dialoghi di impatto e forte caratterizzazione dei personaggi in un contesto scorrevole e fluente, che tiene incollato il lettore alla trama e lo spinge e invoglia continuamente alla lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri