Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror La carezza dell'uomo nero
 

La carezza dell'uomo nero La carezza dell'uomo nero

La carezza dell'uomo nero

Letteratura straniera

Classificazione

Editore



La trama e le recensioni di La carezza dell'uomo nero, romanzo di Sabine Thiesler edito da Baldini Castoldi Dalai. Berlino, 1986. Benny non ha il coraggio di far firmare due brutti voti alla mamma e marina la scuola. Sa che non deve dar retta agli sconosciuti, ma quando Alfred lo soccorre da due ragazzi che vogliono derubarlo si fida istintivamente di lui. Dopo due giorni, Benny viene ritrovato in una casupola alla periferia della città: è seduto a un tavolo e i suoi capelli sono stati pettinati con cura sulla fronte, sembra ancora vivo ma in realtà è morto da almeno diciotto ore. Anche a lui è stato strappato il canino destro superiore, post mortem. Come a Daniel, tre anni prima; come a Florian, tre anni dopo. Hanno sperato fino all'ultimo che i genitori venissero a salvarli, ma alla fine si sono arresi: è stato quello il momento in cui Alfred ha deciso che dovevano morire. Ora sono liberi, non dovranno soffrire mai più. La polizia non ha la minima idea di chi sia il colpevole. Poi, inspiegabilmente, la serie degli omicidi si interrompe. Toscana, 1994. Durante le vacanze, Anne e Harald vivono l'incubo peggiore di ogni genitore: in una sera come un'altra, a pochi giorni da Pasqua, loro figlio Felix sparisce senza lasciare traccia e a loro non resta che tornare in Germania. Toscana, 2004. Ancora divorata dal dolore, Anne ritorna nel luogo in cui Felix è scomparso. Affascinata da un rudere isolato in una valle solitaria, lo acquista da un uomo affabile e carismatico, illudendosi di poter trovare un indizio su cosa sia successo, ma dopo dieci anni tutto sembra perduto.

Sabine Thiesler, nata e cresciuta a Berlino, ha studiato germanistica e teatro. Ha lavorato per alcuni anni come attrice, quindi ha scritto testi teatrali e sceneggiature televisive di successo. La carezza dell'uomo nero, bestseller in Germania con oltre 400.000 copie vendute e tradotto in diverse lingue, è il suo primo romanzo.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 10

Voto medio 
 
4.7
Stile 
 
4.4  (10)
Contenuto 
 
4.6  (10)
Piacevolezza 
 
4.8  (10)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La carezza dell'uomo nero 2012-09-03 08:38:45 McLennon
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
McLennon Opinione inserita da McLennon    03 Settembre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'uomo nero...potrebbe essere chiunque...

Trama appassionante, quella di questa autrice tedesca, che si dal principio ci fa odiare la figura di Alfred, per la freddezza con cui compie le sue scabrose azioni e perchè ne è consapevole.

L'argomento trattato (la pedofilia) di certo contribuisce a rendere ancora più oscuro e sconvolgente il suo comportamento: di certo la lettura è appassionante e incalzante e tiene il lettore sulle spine non tanto per capire chi ha commesso questi orribili atti, ma per comprendere cosa accadrà al mostro e se avverrà.
Il romanzo potremmo dividerlo in tre "momenti". Il primo essenzialmente Thriller, il secondo (quello del periodo in Toscana) più Giallo/Drammatico per poi ritornare sul finale ad essere tinto di Thriller.

A chi ama i thriller angoscianti, che scavano dentro, che lasciano qualcosa di oscuro, consiglio vivamente questo libro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

La carezza dell'uomo nero 2011-01-20 15:45:04 Luca80
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Luca80 Opinione inserita da Luca80    20 Gennaio, 2011
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un libro che divora l'anima

Che bella scoperta! Un libro davvero insolito e probabilmente troppo poco pubblicizzato. Si tratta di assistere alla formazione psicologica di una mente malata, riflettendo su una colpevolezza che se da un punto di vista materiale è certamente da imputargli al 100%, da altre angolazioni sembra portare ad una parziale assoluzione.
L'azione si svolge nell'arco di diversi anni e di migliaia di chilometri e dietro alla vicenda principale legata alla scomparsa di bambini si nasconde una profonda riflessione sui rapporti umani e sulle conseguenze di un'incomunicabilità a volte estremamente esasperata. Un romanzo corposo che tuttavia lascia spazi non eccessivi alla fase indagini - ricerca del colpevole per soffermarsi sull'incrocio di vite che meglio di un'indagine giudiziaria porta alla soluzione della vicenda. Una storia che inquieta senza essere eccessivamente misteriosa e forse questo contribuisce ancora di più a tener incollati alle pagine del libro. Qui non si scopre l'assassino, si SEGUE l'assassino fino alla fine.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Un pò per tutti, non solo per chi ama il thriller. A tutti quelli che vogliono riflettere dopo l'ultima pagina
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
La carezza dell'uomo nero 2010-11-09 21:42:08 Cristina V
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Cristina V Opinione inserita da Cristina V    09 Novembre, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

inquietante....

Quando ho scoperto che questo romanzo trattava di pedofilia, avevo già deciso di escluderlo dalla rosa delle mie letture.E' un argomento , quello, che mi sconvolge a tal punto , da non farmi apprezzare la storia.
Ero reduce da un altro romanzo di tema analogo, "Per esclusione": tremendo!

Poi, incuriosita dalle critiche positive, l'ho comprato.E letto d'un fiato.
Ciò che è curioso, in questa vicenda, è, non tanto la conoscenza fin dall'inizio dell'identità dell'assassino, ma la storia vista dalla parte di lui... Si vivono le varie situazioni agghiaccianti- premeditazione del rapimento, delitto, ecc- sempre dalla "sua " parte, cioè come se fosse normale, giusto così!
Si arriva ad un punto in cui non sembra più così spaventoso ciò che sta commettendo...e mentre avevo la consapevolezza di ciò, inorridivo di me stessa...
Perchè quell'uomo aveva grosse attenuanti alla sua deviazione, con radici in un'infanzia disgraziata....

La suspence comunque è assicurata, benchè la vicenda si svolga per una buona parte in luoghi idilliaci della Toscana..luoghi in cui pare impossibile possano accadere fatti del genere...

Buona anche la psicologia dei personaggi; mi ha colpita soprattutto il modo diverso di quelle madri, private dei loro figli,di affrontare la loro mancanza, il vuoto spaventoso ed inconsolabile che solo la morte di un bambino può causare.

Un giallo che merita di essere letto, secondo me.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Per esclusione di Novelli-Zarini
Il suggeritore di Donato Carrisi
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
La carezza dell'uomo nero 2010-05-10 18:33:57 marilyn67
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
marilyn67 Opinione inserita da marilyn67    10 Mag, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Insolito e originale

Come il titolo suggerisce, come una carezza che ammalia, questo libro ti entra dentro piano piano e non ti lascia più, ti ipnotizza e ti trascina nell'abisso dell'"uomo nero". La trama è ben construita, e - come in un puzzle - ogni tessera trova il suo posto, fino all'epilogo. Ottima traduzione, che rende fluente e appassionante la lettura. Thriller insolito e originale.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
La carezza dell'uomo nero 2010-05-09 20:56:32 MH
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
MH Opinione inserita da MH    09 Mag, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un thriller sconvolgente e speciale

La premessa e' che non sono un'amante del genere, ma e' bastato uno sguardo in libreria a quel titolo e a quella copertina per risvegliare la curiosita' che da tempo non nutrivo piu' per i thriller.
La lettura non tradisce le aspettative, anzi. La capacita' dell'autrice di far letteralmente entrare il lettore nelle dinamiche della narrazione e' sorprendente. In me si sono alternate le piu' diverse emozioni, rabbia, nervoso, tristezza...ma anche un inaspettato affetto, quasi pieta', per il personaggio piu' atrocemente complesso: un freddo assassino che rivela da subito la sua volontaria colpevolezza e che, pagina dopo pagina, svela mille inquietanti sfaccettature psicologiche.
Un libro che non puo' lasciare indifferenti. Lo consiglio a tutti.
MH

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
La carezza dell'uomo nero 2010-04-11 11:05:26 Sydbar
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Sydbar Opinione inserita da Sydbar    11 Aprile, 2010
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il collezionista di bambini...

Non mi è parso propriamente un thriller, ma la trama è architettata da incollare il lettore alle pagine.
Lo stile è molto sciolto e rende la lettura molto veloce senza inutili passaggi, il contenuto è abbastanza raccapricciante si parla di un SK di bambini che deve, prima di ucciderli, soffocare le sue pulsioni sessuali.
Nel complesso risulta piacevole alla lettura in quanto le note tristi e scure degli omicidi sono illuminate dalla descrizione dei paesaggi della Maremma toscana e della vita nella città di Siena.
Ottime le descrizioni dei personaggi.
Consigliato e promossa la Thiesler.
Syd

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
La carezza dell'uomo nero 2010-04-10 13:16:08 montalbetti
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
montalbetti Opinione inserita da montalbetti    10 Aprile, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Serial killer e Toscana: un binomio vincente

Un gran bel thriller reso speciale dall'ambientazione in Toscana.
Un tema delicato affrontato in maniera, allo stesso tempo, poetica e drammatica senza, comunque, indulgere in inutili descrizioni morbose.
Alcuni personaggi del libro sono veramente da ricordare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
La carezza dell'uomo nero 2010-03-17 14:08:15 kabubi81
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
kabubi81 Opinione inserita da kabubi81    17 Marzo, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La carezza dell' uomo nero

Anche se i voti più alti li tengo per altro, questo è senza dubbi un buon thriller, argomento tosto, assassino decisamente atipico, ambientazione fantastica (io adoro la Toscana, quindi sono un po' di parte!) e tanti sentimenti diversi riversati sulla carta dalla Thiesler, dalla sofferenza della madre di un piccolo scomparso alla caparbia di un' investigatrice, dalla fredda lucidità dell' assassino alla cieca devozione della sua compagna... Bello e consigliato!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
41
Segnala questa recensione ad un moderatore
La carezza dell'uomo nero 2010-03-04 22:36:19 La suggeritrice
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da La suggeritrice    05 Marzo, 2010

In una parola MAGNETICO...

Un thriller travolgente che mi ha preso l'anima... è stato come entrarci dentro, vedere volti, luoghi, sentire le emozioni che i personaggi provavano... rabbia, compassione, speranza, disperazione... Da tempo non leggevo un libro capace di scuotermi tanto, un vortice di emozioni indescrivibile...
Da rapire dagli scaffali!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a tutti
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
La carezza dell'uomo nero 2010-02-25 23:35:20 Crosa
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Crosa Opinione inserita da Crosa    26 Febbraio, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Thriller da brivido...da non perdere!

Un thriller che lascia a bocca aperta e col cuore in gola. Impossibile smettere di leggerlo, la tensione psicologica è fortissima in tutto il libro. L'ambientazione toscana è suggestiva, la psicologia del serial killer molto curata e approfondita. Storia avvincente, veramente una piacevolissima sorpresa!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Carrisi - Il Suggeritore
Trilogia di Stieg Larsson
Anne Holt
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri