La donna di pietra La donna di pietra

La donna di pietra

Letteratura straniera

Classificazione

Editore



Della famiglia Verdier restano solo loro: Pierre e Claire, fratello, sorella. Lui, alpinista e guida alpina di eccezionale valore, ha interrotto di colpo una carriera folgorante e ha ripreso la fattoria di famiglia ai piedi del massiccio dell'Oisans. Lei vive a Parigi ed è una scienziata di successo. Della vita della sorella Pierre sa poco o nulla. Sa soltanto che gli fa visita due volte l'anno, immancabile, in quella vecchia casa famigliare di montagna dove nulla è cambiato. Stavolta, però, è diverso. Claire è tormentata da incubi terribili. Tutte le notti sogna una certa Vicky. Vicky che la chiama nel vento, Vicky agonizzante, Vicky che muore strangolata. Secondo Pierre i segreti e le nevrosi della sorella sono semplici debolezze. E tuttavia, in un mattino d'autunno imbiancato dalla prima neve della stagione, Claire esce di casa e non torna. Quando il suo corpo viene ritrovato, senza vita e vestito in modo strano, l'ispettore Portal non ha dubbi: è stata uccisa e Pierre è l'unico colpevole possibile, come dimostrano anche le impronte sulla scena del crimine. Ma la verità non è così lineare, e verrà fuori a poco a poco, in un teso e inaspettato susseguirsi di scoperte, che tiene il lettore inchiodato fino all'ultima pagina.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La donna di pietra 2018-11-09 16:55:44 ornella donna
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    09 Novembre, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un giallo ad alta quota

Un bellissimo giallo, ambientato in una montagna tanto fascinosa quanto violenta, quello di Xavier-Marie Bonnot, intitolato La donna di pietra.
Le montagne di cui si parla, in questo caso, sono quelle dell’Alta Savoia, e più precisamente di un piccolo paesino: Saint-Vincent, dove troviamo il rumore dei seracchi che si staccano, il ghiacciaio che brontola, le cime innevate, le slavine in inverno. Il protagonista è Pierre, guida alpina ed ex scalatore, un uomo solitario, che ha scelto di vivere lontano dal mondo, per espiare la colpa di una sua personale tragedia, da cui non si è mai ripreso. Spesso da lui sale la sorella Claire, che abita a Parigi, famosa ricercatrice. Stavolta però qualcosa in lei è mutato. Si vede. E’ spesso in preda ad incubi angoscianti, in piena notte fugge via disperata, urlando il nome di Vichy, una donna che lei vede impiccata in un luogo imprecisato. Fino alla tragedia finale: Claire viene trovata impiccata ad un albero, con indosso dei vestiti che risalgono a quando era un’adolescente. Il commissario Portal, incaricato delle indagini, accusa il fratello e lo imprigiona senza alcuna remora. Ma quando si rende conto dell’enormità dell’errore commesso lo scarcera, ed iniziano così due indagini parallele che trascinano con sé verità sconvolgenti risalenti ad un passato che in troppi hanno cercato di occultare.
Un giallo inquietante tra pericolose ascese e discese, in un ambiente rupestre dai mille segreti e misteri. Una narrazione vivida, perfettamente descritta con perizia e dovizia di particolari. Bellissime descrizioni, personaggi intimamente descritti. Citazioni di brani eccelsi di musica classica, letture di poesia, che contrastano con l’angoscia e la cupezza della storia narrata. Una lettura veramente intrigante ed appassionante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Lena e la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Canta, spirito, canta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
Un caso speciale per la ghostwriter
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Le maledizioni
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ogni riferimento è puramente casuale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Alba nera
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Chiedi alla notte
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Cose più grandi di noi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cronaca nera
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mars room
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
La macchina del vento
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La gabbia dorata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri