Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror La giostra degli impiccati
 

La giostra degli impiccati La giostra degli impiccati

La giostra degli impiccati

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Nella Londra di fine Ottocento le esecuzioni attirano sempre un vasto pubblico. In prima fila c’è anche Barney, il giovane figlio di George Kevill, il condannato a morte. Il ragazzo sa bene che suo padre è innocente, ma non è l’unico a conoscere la verità: tra la folla ci sono proprio gli uomini che hanno mandato George alla forca e, quando il ragazzo inizia a gridare, qualcuno si precipita per metterlo a tacere. In fuga, Barney si rifugia all’East London Aquarium, uno strano circo, dove lo accolgono gli eccentrici amici di suo padre: l’addestratore di cani Bob Chapman, la Minuscola Principessa, il gigante tedesco Swann e l’aspirante romanziere Fortinbras Horatio Trimmer. Tra giochi di prestigio, esplosioni, botole, maschere e numeri acrobatici, lo stravagante gruppo di artisti accompagnerà Barney nei bassifondi della città, alla scoperta dell’inquietante segreto che si cela dietro la fine di suo padre...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La giostra degli impiccati 2015-12-16 09:49:55 aeglos
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
aeglos Opinione inserita da aeglos    16 Dicembre, 2015
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

INTRIGHI E MISTERI

Questo libro l'ho letto su "commisione" per un'amica, che me lo ha imprestato. Bhe, vi dico la verità.....Quasi è un peccato che è solo imprestato perchè ahimè lo dovrò ridare indietro.....
Da queste parole ne potete dedurre che il libro mi ha davvero coinvolta, mi è piaciuto moltissimo, tanto è che in 4 letture l'ho praticamente divorato! (E pensare che, quando è uscito, non l'ho considerato nemmeno di striscio e mi ero ripromessa di non leggerlo mai).
Un aggettivo per definire questo libro?
Dunque, "macabro" penso che gli può calzare a pennello.
Intrighi e misteri si diffondono tra una compagnia teatrale; che fine avranno fatto le foto e la lettera che l'Uomo Cattivo cerca? E chi sarà corrotto? Cos' è successo veramente?
Non c'è una grande descrizione per quanto riguarda i personaggi e il libro certo è caratterizatto da una scrittura veloce, ma particolarmente coinvolgente, secondo me. Un libro che si fa leggere velocemente, non ci sono pause o pagine noiose, personalmente insomma non mi sono annoiata di certo. Mi è assai piaciuto soprattutto l'espediente usato dalla scrittrice per nascondere un particolare assai importante che riguarda il protagonista ed il conseguente colpo di scena.
Le avventure del protagonista, Bob Chapman e dei suoi cani addestrati Bruto e Nerone, attori di professione, ci portano in un'Inghilterra vittoriana cupa e spaventosa, tetra e piena di cattiverie....
dove ahimè nulla è come sembra.........e ogni personaggio può nascondere grosse insidie....


ATTENZIONE !!!! SPOILER per chi continua a leggere....
Può risultare comunque abbastanza crudo, perchè prende in considerazione il tema dei bambini e la pedofilia e il maltrattamento dei cani usandoli come animali da combattimento. Anche se forse troppo frettolosamente, ma questi punti vengono comunque evidenziati in maniera pesante , sopratutto verso il finale, rendendo comunque questo libro non banale ma purtroppo di attualità. Non vi aspettate comunque un finale da..."e vissero tutti felici e contenti", ma d'altronde, visto il tenore della storia, voi stessi ve ne accorgerete subito.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Gli eredi di Stonehenge
La mappa nera
L'uomo dei sussurri
Gli avversari
In tre contro il delitto
Un sacrificio accettabile
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Il caso Alaska Sanders
La cameriera
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme
Lupa nera