La profezia vaticana La profezia vaticana

La profezia vaticana

Letteratura straniera

Autore

Editore

Casa editrice

Un potere soprannaturale, più antico della Città Eterna, opprime ancora le vie della capitale, macchia di sangue i luoghi sacri, uccide e terrorizza i cittadini. Nella chiesa di Santa Maria in Cosmedin, dove è custodita la Bocca della Verità, viene rinvenuta una mano mozzata: si è forse avverata la macabra leggenda? Solo una donna, sporca di sangue, bellissima, in evidente stato di shock, si trova sulla scena del delitto. Il caso viene affidato a Valentina Morassi, giovane ufficiale dei carabinieri. Mentre altro sangue si riversa nelle strade di Roma, le indagini sembrano a un punto morto, perché l’unica testimone, la donna arrestata, soffre di gravi disturbi psichici: nel suo animo vivono molteplici identità, la sua voce racconta le gesta di molte donne diverse e nella sua mente si annidano le oscure profezie di Cassandra. Al fianco di Valentina c’è solo Tom, un ex sacerdote ora suo amante. Insieme i due scopriranno indizi custoditi in buie catacombe, attraverseranno le fondamenta della città, lo sfarzo delle basiliche e la squallida miseria di prigioni sotterranee, lotteranno contro una setta pagana, alla ricerca del terribile segreto che Roma custodisce da migliaia di anni.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 7

Voto medio 
 
3.2
Stile 
 
3.4  (7)
Contenuto 
 
2.7  (7)
Piacevolezza 
 
3.3  (7)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La profezia vaticana 2013-11-07 08:09:22 bale8486
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
bale8486 Opinione inserita da bale8486    07 Novembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il mio segreto è salvo

Inizio la recensione scrivendo un piccolo appunto. Il titolo.
Purtroppo spesso nell’adattamento in un’altra lingua, il titolo originale del libro viene “stravolto”, cambiando il senso del titolo e, forse, le aspettative del lettore.
“The Rome Prophecy” non è “La Profezia Vaticana”, quindi non aspettatevi nulla incentrato sul Vaticano.

Chiusa questa piccola parentesi posso dire che il libro mi ha sorpreso, così come l’autore che non conoscevo.
L’inizio del libro potrà sembrare un po’ lento, con continui flashback nell’antica Roma, che saranno essenziali per la tessitura di una trama non molto complicata ma quanto mai originale e propositiva.

L’autore ci accompagna per le strade di Roma descrivendo luoghi e paesaggi molto fedeli alla realtà, rievocando a tratti eventi storico-religiosi e leggende collegati alla città Eterna.
Dopo un po’ di stallo iniziale, la narrazione scivola via velocemente, coinvolgendo il lettore in una lettura piena di suspance e di qualche colpo di scena, seppur piccolo.
Ci sono alcuni aspetti che a mio avviso sfiorano l’inverosimile, paragonabili ad “americanate” nel cinema, ma tutto sommato il tutto si sposa con una buona storia che coniuga mistero, religiosità ed avventura.

Al termine del libro non sono rimasto soddisfatto al 100% perché mi aspettavo un coinvolgimento maggiore sul lato della religiosità, ma non posso aggiungere altro.
In generale è un buon libro senza troppe aspettative, l’autore avrebbe potuto rendere più accattivante la storia in alcuni punti ed eliminare alcuni particolari inutili.

Nonostante tutto sono curioso di leggere ancora le avventura di Valentina e Tom, visto che saranno ancora protagonisti nel prossimo libro di Trace, che riguarderà le avventura precedenti a questa storia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
- Dan Brown;
- Glenn Cooper;
- James Becker
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
La profezia vaticana 2013-01-02 12:51:18 Massimiliano
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Massimiliano    02 Gennaio, 2013

Sicuramente da leggere malgrado...

Lettura piacevole e veloce, che ti tiene incollato alle pagine anche se il romanzo ha diverse pecche tra le quali una che mi tocca in prima persona: sono un ex Sottufficiale dei Carabinieri ed i rapporti professionali raccontati da Jon Trace tra il Capitano Valentina Morassi e il Maggiore Armando Cesario è molto più vicino ad un film americano piuttosto che al modo di lavorare dei Carabinieri. In 20 anni di servizio, non ho mai sentito di un ufficiale o sottufficiale che sia, sollevato dall'incarico e a cui gli sia stato tolto tesserino, pistola e manette appunto all'americana.
In ultimo, sono arrivato al 75° capitolo e del Vaticano ancora non c'è traccia. Sinceramente, avevo acquistato il romanzo perchè colpito dalla trama e ovviamente dal titolo ma comincio a credere che del Vaticano purtroppo non si parli proprio!!!
Pazienza.
Comunque è da leggere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Tutta la saga di Dan Brown e Glenn Cooper
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
La profezia vaticana 2012-09-12 10:50:19 Fafetta78
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Fafetta78    12 Settembre, 2012

Poteva intitolarsi "il mistero della città Eterna"

Un libro che è scivolato via, scorrevole e piacevole alla lettura... ma... una delusione!
Inizio intrigante che crea nel lettore veramente l'aspettativa e la suspance giusta...
Lo sviluppo della storia, per quanto ricca di luoghi comuni e situazione piuttosto scontate, scorre piacevolmente ad un ritmo veramente buono.
Sorvoliamo su dettagli e americanismi evidentemte scritti da chi non conosce approfonditamente la società italiana: a partire dalle accuse che vengono rivolte alla polizia per detenzione illecita (in Italia puoi stare anni in carcere senza nemmeno sapere perchè sei accusato) fino alle auto descritte che sono tutti SUV (come se in Italia fosse l'auto più diffusa).
Volgendo verso il termine, quando i giochi si svelano ed il mistero inizia a sfittirsi, subentra la delusione per lasciare spazio a 2 grandi domande:
1 ma in tutto questo cosa c'entra il Vaticano???
2 perchè il libro parla di qualche profezia???

Se almeno si fosse parlato di religione, o simboli religiosi o qualche culto legato in qualche maniera al cristianesimo... insomma NIENTE!

Se si cerca in thiller religioso questo non lo è, nemmeno in parte!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
La profezia vaticana 2012-04-28 13:30:27 angelo
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da angelo    28 Aprile, 2012

Da leggere anche se...

un libro da leggere anche se mi aspettavo qualcosa di più. Quando comprai questo romanzo e lessi la trama pensai ad un nuovo Angeli e Demoni, un nuovo viaggio tra i monumenti di Roma e la loro storia, i loro misteri e invece il racconto si sofferma su poche aree della città eterna.La storia è interessante ma poi diventa un pochino noiosa, delle volte è anche un po' confusionaria nel senso che all'inizio la vicenda si concentra sulla profetessa Cassandra che sarà poi sostituita, senza alcuna spiegazione, dalla figura di un'altra dea.Che dire poi del finale, un po' alla Indiana Jones e inoltre lo scrittore non fa nessun riferimento alle motivazioni che hanno spinto la setta pagana a commettere dei crimini: finale prevedibile e senza una vera chiusura.
PS: anche il titolo fa pensare: perchè intitolare un romanzo "La Profezia Vaticana" quando all'interno del racconto il Vaticano non viene menzionato neanche una volta? O quando non c'è un bel niente che colleghi la storia del libro con la città vaticana?

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
La profezia vaticana 2012-01-05 20:58:19 Vevvu
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Vevvu    05 Gennaio, 2012

Una piacevole lettura..

Ho letto questo libro quasi tutto d'un fiato. La trama è avvincente e lo stile narrativo di JonTrace molto coinvolgente. Non c'entra nulla con il Vaticano e si nota già dalle prime pagine, attraverso il modo di parlare e descrivere la "Città Eterna", che l'autore è americano e non italiano. Ma è stato in grado di riunire nel libro diversi filoni (thriller, romantico e storico) non rendendo la vicenda noiosa, per questo lo considero un libro da dover leggere!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
01
Segnala questa recensione ad un moderatore
La profezia vaticana 2011-12-08 19:44:47 Carla
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Carla    08 Dicembre, 2011

Un po' di delusione

Ho divorato questo libro aspettandomi chissa cosa, in fondo parte da subito pieno di colpi di scena e quindi il lettore quando arriva alle conclusioni del libro si aspetta qualcosa di particolare, cosa che non c'è stata, sono stata delusa proprio sul finale. Per me lo scrittore ha pensato di scrivere una storia solo per vendere il più possibile. Niente altro. Peccato, perché, ripeto, la partenza era ottima ma poi si è perso strada facendo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
11
Segnala questa recensione ad un moderatore
La profezia vaticana 2011-11-16 14:00:02 Elena
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da Elena    16 Novembre, 2011

lascia letteralmente "un po' desiderare"

Troppi dettagli, troppa suspence, troppe aspettative per un finale veramente banale e troppo poco esplicativo e soddisfacente. Se vuoi davvero scrivere un libro così complesso (cosa che solitamente apprezzo molto) devi concludere in maniera altrettanto complessa sennò risulti uno scrittore che vuole solo fare soldi o che si è stancato di scrivere e ha deciso di "wrap it up", come direbbero gli americani, all'ultimo. Non lo so... Io che sono amante dei gialli, mi ha lasciato con molta frustrazione. Ho deciso, infatti, di scrivere questo commento per avvertire gli altri lettori a non fare il mio stesso errore: aspettarsi un finale degno del resto del libro, ma di considerarlo da subito un giallo di serie B

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Gli eredi di Stonehenge
La mappa nera
L'uomo dei sussurri
Gli avversari
In tre contro il delitto
Un sacrificio accettabile
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Il caso Alaska Sanders
La cameriera
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme
Lupa nera