Le tre stazioni Le tre stazioni

Le tre stazioni

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Su un treno espresso diretto a Mosca la giovanissima Maya, quindici anni, e la figlioletta di sole tre settimane viaggiano su uno squallido vagone in classe supereconomica, quando un soldato ubriaco tenta di violentare la ragazza. Soccorsa da un'amabile vecchietta, la ragazza si accorge al suo risveglio da un sonno drogato che l'anziana è scomparsa portandosi via la sua bambina. Nel frattempo, alla stazione d'arrivo, in piazza Komsomol - un'area popolata da ogni tipo di malavitosi, prostitute, bambini mendicanti e drogati - viene ritrovato il cadavere di una giovane prostituta. Incaricato delle indagini, l'ispettore Arkady Renko capisce che i due casi sono collegati e riconducono a un chiacchierato oligarca russo.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le tre stazioni 2011-10-13 15:14:31 libreriasemola
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
libreriasemola Opinione inserita da libreriasemola    13 Ottobre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gorky Park ci manchi!

Martin Criz Smith ritorna con un'indagine dell'Ispettore Renko, dopo trent'anni dal primo romanzo che lancio' il personaggio agli inizi degli anni ottanta.
Ancora una trama che si svoge a Mosca, in una citta' profondamente diversa da quella descritta con i delitti del Gorky Park.
Cosi' all'epoca veniva descritta una societa' che si arrabattava con un sistema politico, oramai alla fine, anche se mancavano quasi dieci anni alla caduta del muro di Berlino prima e allo sgretolarsi dell'impero sovietico poi, dove la presenza neanche tanto occulta del KGB condizionava anche il vivere quotidiano.
Questo nuovo romanzo descrive il mondo della prostituzione, con da un lato la storia di una baby prostituta che fugge dalla campagna verso l'immaginaria liberta' della grande citta' e dall'altro l'indagine sull'omicidio di una ex ballerina, in un ambiente e circostanze che sembrano inequivocabili.
La trama si svolge attraverso uno spaccato della societa' russa, mettendo in evidenza il violento contrasto fra il lusso sfrenato di una oligarchia miliardaria e la persistente poverta' impersonata da bande di ragazzi di strada.
La prima ancora alle prese con un regime politico che non ha perso alcuni aspetti polizieschi della vecchia dittatura (non per niente a capo della nazione un presidente con un brillante passato nel KGB), le seconde che hanno come unica filosofia di vita la sopravvivenza giorno per giorno.
In conclusione un romanzo che vi colpira' più per l' avvincente descrizione dei luoghi e delle situazioni, che per l'intreccio poliziesco, peraltro ottimamente descritto da un maestro del romanzo giallo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Imperdibile per gli amanti di M.C.Smith, trascurabile se non avete letto il precedente Gorky Park (leggete quello!)
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri