Morte di uno scrittore Morte di uno scrittore

Morte di uno scrittore

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Il rapporto tra autore e traduttore può diventare molto pericoloso... Una storia gialla profonda e avvincente, che affronta temi cari a Nesser come il tradimento, la vendetta e la consapevolezza, la fuga e segreti di famiglia da nascondere a ogni costo. Il nuovo libro di uno scrittore di thriller apprezzato in tutto il mondo e pluripremiato: prestigioso premio Glasnyckeln per il miglior romanzo poliziesco scandinavo dell’anno con Carambole; European Crime Fiction Star Award.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
2.9
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
2.0  (2)
Piacevolezza 
 
3.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Morte di uno scrittore 2019-01-05 18:22:51 68
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
68 Opinione inserita da 68    05 Gennaio, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dubbio protratto ed insoluto

Ecco un noir dai risvolti complessi, piani di lettura diversi ed un finale enigmatico e controverso.
L’ incontro di due tracce separate, parallele, sovrapposte, la scomparsa di un famoso scrittore, di cui un traduttore è chiamato a tradurre l’ ultimo romanzo non pubblicato in lingua originale su precisa volontà’ dell’ autore e quella di una donna, Ewa, avvenuta tre anni prima, moglie del traduttore stesso, la cui presenza si manifesta in un colpo di tosse da lui percepito durante l’ ascolto di un concerto.
Se da un lato si immagina un probabile suicidio e le indagini, su precisa segnalazione, ipotizzano e danno per certo l’omicidio intenzionale, dall’ altro si insegue l’ enigmatica Ewa in una città del nord, sede del lavoro di traduzione e della ricerca che lentamente riconsegnerà il vero, parzialmente acquisito e volubilmente complesso.
Il ritmo del racconto e’ una presentazione ed interpretazione soggettivata da parte del traduttore che insegue le proprie domande, gran parte delle risposte celate nel manoscritto, pesante ed enigmatico, che nulla ha da spartire con quello che l’ autore aveva scritto in precedenza.
La verità, o supposta tale, ci dice che poco sappiamo di ciò che si nasconde nell’ animo delle persone che ci stanno vicine e delle loro motivazioni più profonde, in quella deplorevole commedia della vita che sembra rivelarsi un giuoco in cui il ruolo del protagonista cambia continuamente trascinandosi egli stesso nella netta sensazione di essere manipolato.
Un ritmo serrato, senza dubbio, e volutamente psicologico, laddove immaginazione e probabilità spesso superano fatti e parole, intrecciando un thriller psico-emozionale.
Il filo del racconto lascia intendere, ed interpretare, verità e menzogna, alcuni elementi rimangono insoluti o diversamente reali, di certo la penna di Nesser tesse egregiamente la ragnatela di dubbi ed incertezze, lasciandoci ad attimi di tensione protratta,
La debolezza risiede nella spoglia asetticità del racconto, un lungo ed eccessivo monologo interiore, i fatti ridotti all’ osso, le indagini anche, nascosti dietro parole essenziali ed attimi di pura illusione.
Forse, per un noir, è un po’ poco, mancando di una costruzione all’ altezza, fosse stato altro sicuramente intrigante, perché la scrittura è notevole, l’ idea interessante, alcuni dialoghi e profondità intellettive anche.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore

Morte di uno scrittore 2018-11-21 18:10:35 ornella donna
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    21 Novembre, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mistero nel mistero

Hakan Nesser pubblica Morte di uno scrittore, un libro che vede ben due scomparse. Una più diretta che è quella di uno scrittore, e l’altra, più sullo sfondo, è quella della moglie di un traduttore. Un mistero nel mistero. Ma andiamo con ordine.
German Rein, scrittore famoso, misantropo in lotta con il mondo, lascia una lettera d’addio e scompare con la sua barca. Lascia l’ultimo manoscritto spedito ad una casa editrice differente da quella con cui ha sempre pubblicato, con l’impegno di editarlo soltanto in traduzione. Lo scrittore non viene più ritrovato, e a David Moerk viene chiesto di compiere questa operazione. Lui che da tre anni soffre per la scomparsa nel nulla della moglie, che lo aveva tradito con il proprio terapeuta, vive una vita da vegetale, problematica ed introversa, immerso totalmente dal suo lavoro di traduttore e di poco altro. Ma si accolla l’onore ed accetta l’incarico. Parte per andare a lavorare in una città del Nord, quando ascoltando alla radio un concerto di Bethoveen è convinto di sentire la moglie tossire in quel luogo. Parallelamente incomincia la traduzione, accorgendosi che qualcosa non quadra. Il manoscritto è noioso, ambiguo, problematico, ma nel prosegue il traduttore avverte che Rein teme qualcosa, e si convince che lo scrittore è stato ucciso da qualcuno. E’ sconvolgente, così le due scomparse si intrecciano tra di loro, in un connubio che va dipanandosi con molta lentezza fino all’epilogo finale, curioso ed inaspettato.
Un libro dall’intreccio complicato e particolarmente elaborato, atmosfere tese e misteriose. A tratti è intrigante ed avvincente, altre lo è meno. Nel complesso un libro insolito, a tratti dissonante, inconciliabile e molto complicato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha letto Hakan Nesser, Carambole .
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Bianco letale
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il libro di Talbott
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Romolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Nel cuore della notte
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Il censimento dei radical chic
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La palude
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il silenzio della collina
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'uomo delle castagne
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
La pista di ghiaccio
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un cuore tuo malgrado
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Rien ne va plus
Valutazione Utenti
 
4.4 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri