Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror Parti in fretta e non tornare
 

Parti in fretta e non tornare Parti in fretta e non tornare

Parti in fretta e non tornare

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Nella Parigi contemporanea un marinaio bretone si reinventa banditore in una piazza di un quartiere popolare, abitato da una strana fauna cittadina un po' fuori dal tempo. Nello svolgimento del suo compito, si trova a leggere misteriosi messaggi che annunciano l'arrivo o meglio il ritorno della peste in Francia. Presto entra in azione anche l'untore, che segna con un simbolo arcaico di protezione gli alloggi parigini. Una serie di morti scatena la psicosi, la Morte Nera sembra tornata, ma il commissario Adamsberg e i suoi improbabili esperti, gli evangelisti, riescono a venire a capo dell'intricata faccenda.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.1
Stile 
 
4.5  (2)
Contenuto 
 
4.0  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Parti in fretta e non tornare 2013-11-07 19:49:39 marlon
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
marlon Opinione inserita da marlon    07 Novembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Back in the past...

PARIGI
Il commissario Adamsberg è un personaggio singolare. Apparentemente distratto, sicuramente disordinato, vive un po’ nel suo mondo. Soprannominato lo “Spalatore di nuvole”, non possiede un metodo investigativo e affronta i casi più disparati con un distacco irritante. Casi che comunque risolve grazie ad autentiche intuizioni . Spesso folgorato mentre passeggia con la testa per aria o scarabocchia un foglio nel suo ufficio ..
La città sta per essere scossa da una minaccia che viene dal passato. Tutto nasce da una denuncia fatta in commissariato da una signora abbastanza agitata. Nel suo condominio, quasi tutte le porte degli appartamenti presentano strani simboli verniciati di nero. Simboli simili a dei 4 disegnati al contrario. QUASI TUTTE … E, mentre il vice commissario Danglard tende a minimizzare, il numero dei palazzi “segnati“ dalla vernice nera comincia ad aumentare nei giorni successivi. Adamsberg capisce che qualcosa di malvagio si cela dietro questi fatti insoliti. Infatti non tarda ad arrivare la prima vittima. Un uomo, che per sua sfortuna abitava in un appartamento privo di “segni” sulla porta.
Intanto, tra le piazze dei quartieri popolari di Parigi, la gente è attratta da un personaggio bizzarro. Da un po’ di tempo infatti è comparso per le strade un ex marinaio bretone. Quest’uomo, per varie vicissitudini, si è dovuto reinventare BANDITORE, mestiere vecchio di secoli ma oramai scomparso da molti decenni. La sua nuova professione lo porta in giro per i quartieri a diffondere notizie, fare pubblicità ai commercianti o leggere qualunque tipo di messaggio. Anche in forma anonima. Tutto bene finchè non iniziano a essere letti messaggi portatori di sventura e apocalittici ….
A dare una mano al commissario Adamsberg e al vice Danglard ci saranno anche gli Evangelisti, già protagonisti di altri romanzi della Vargas. Questi Evangelisti sono un gruppo improbabile di storici e archeologi un po’ bizzarri …
Anche questo libro di Fred Vargas è in stile retrò. Addirittura il criminale in questione ha un modus operandi RETRO’ !!!! E ….. colpo di scena finale ! Se cercate un giallo privo di sangue,violenza, tecnologia, ritmi incalzanti e preferite la semplicità delle indagini old style, allora questo romanzo fa per voi. Semplicità che troverete anche nei personaggi ( talvolta anche buffi ). Lettura leggera e godibile per disintossicarsi un po’ dal “ progresso “. Niente CSI , niente profiler, niente serial killer, niente impronte o luminol …. Se volete abbiamo il telefono a gettoni e … il banditore in piazza per le previsioni meteo. Magari ci azzecca.
BUONA LETTURA !!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore
Parti in fretta e non tornare 2010-10-26 07:41:20 piero70
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
piero70 Opinione inserita da piero70    26 Ottobre, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vargas o Simenon?

Ma che bello questo libro!
Al di là dell'intreccio del giallo in sè, davvero degno di nota, questo libro mi ha fatto sognare parecchio.
Ognuno dei personaggi è di una "delicatezza", di un lieve incredibile.
Impossibile non paragonarlo al miglior Simenon, a cui deve un evidente tributo, ma non in senso fastidioso, anzi...
le atmosfere sono più dense, i personaggi sono più a portata di mano.
Impossibile non immedesimarsi in Admasberg o nel suo inappuntabile vice.
Notevole anche la ricerca bibliografica che l'autrice ha evidentemente effettuato per dare dignità di riscontro a tutta la storia.
I due bretoni che danno il via a tutto l'intreccio sono tra i personaggi più riusciti che io abbia letto negli ultimi dieci anni.
Consigliatissimo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Simenon
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Un sacrificio accettabile
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme
Lupa nera
Prede
Il cercatore di tenebre
La solitudine del ghiaccio
Il mistero della signora scomparsa
Cuori in trappola
La sua verità
Il seme del terrore