Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror Scandaloso omicidio a Istanbul
 

Scandaloso omicidio a Istanbul Scandaloso omicidio a Istanbul

Scandaloso omicidio a Istanbul

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di Scandaloso omicidio a Istanbul, romanzo di Mehmet Murat Somer edito da Sellerio. «Io sono una bella di notte e un uomo di giorno». Forse una volta, quando il sospetto era preferito all’intreccio, qualcuno avrebbe potuto definire questo libro un noir a pretesto, perché è evidente, sottinteso al mistero di un omicidio da chiarire, l’intento di rivendicare una parità e un diritto contro la discriminazione. La detective che narra in prima persona la sua inchiesta è un travestito, giovane, benestante, di successo, passabilmente felice. Di giorno progetta sistemi antihacker per i computer di ditte importanti, di notte dirige un suo club, nel cuore di Beyoglu, il quartiere della vita notturna di Istanbul. Un mattino, una delle ragazze, la più elegante e ricercata del suo club, viene a trovarla e sconvolta le rivela il pasticcio in cui s’è infilata. Un uomo potente, che non può essere compromesso in nessun modo, teme lo scandalo e la minaccia: e chi potrebbe aiutare una come lei? La ragazza nei guai si chiama Buse, che significa «bacio» e, prevedibilmente, dopo quella disperata richiesta è scomparsa. L’amica inizia e cercarla, presto scopre che Buse è stata uccisa, e a spingerla a improvvisarsi detective sono le circostanze, ovvero l’indifferenza della polizia e la caccia che aprono contro di lei certe organizzazioni, criminali e di nazionalisti tradizionalisti. E da questo momento inizia per il lettore un itinerario alla Maigret negli interni di un'umanità varia e movimentata, nel loro piccolo tran tran e nei divertimenti, nelle confessioni e nei loro sogni: l’umanità parallela, a suo modo integrata, dei travestiti e degli omosessuali di una grande e intricata Istanbul. Un itinerario, accidentato, e pur narrato con tratti di umorismo e ironia, ma che non può che sfociare, dal mondo scandaloso e sotterraneo, in quello in superficie delle persone «normali», in cui l’irreprensibile conformismo confina con il più vile delitto.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Scandaloso omicidio a Istanbul 2011-01-12 15:57:07 phoebe1976
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
phoebe1976 Opinione inserita da phoebe1976    12 Gennaio, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Se vi venisse voglia di passare per Beyoglu...

...non dimenticate di passare al club. Vi accoglierà Audrey Hepburn vestita di tutto punto con in mano un Virgin Mary e pronta ad allietare la vostra serata. Ma attenzione, non sono d'oro tutti gli strass che luccicano. Specialmente in una megalopoli come Istanbul dove esiste tutto ed il suo contrario nel raggio di un chilometro. E così i travestiti passeggiano accanto alle donne col burqua, i ricatti e gli omicidi sono pane quotidiano e vivere essendo sé stessi è difficile un po' per tutti. A maggior ragione se si è diversi dalla normalità acquisita, e questo vale non solo per il mondo islamico.
I personaggi del libro sfiorano tutti il macchiettistico, ma non cadono mai né nel volgare, né nel ridicolo. Ci sono le ragazze siliconate, quelle un po' "allegre", ma anche il politico conservatore dell'HEDEF e una strana mafia dei ricatti che sembra uscita da un cartone animato della Warner, tanto che sul completo avrebbero potuto aver agilmente scritto ACME.
E poi i frequentatori del club, più o meno mercenari, più o meno goderecci ed in pace con loro stessi.
Un mondo equivoco, divertente e a tratti pericoloso. Ma alla fine, pericoloso per chi?

Bel noir islamico, divertente ed avvincente. Il libro, pieno di dettagli ironici ed accurati, coinvolge il lettore e lo appassiona.

Nota a margine.
Una cosa c'è da dire: io adoro Istanbul e leggerei anche le sue pagine gialle per intero. Questo solo per farvi capire il metro del mio giudizio, ovviamente...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa delle luci
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non aprite quella morta
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il ragazzo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il lungo addio
Il segreto di Inga
Le ombre
Il treno per Istanbul
Agatha Raisin. Campane a morto
Il caso Agatha Christie
La casa nell'ombra
Trappola di sangue
Niente orchidee per Miss Blandish
Brave ragazze, cattivo sangue
Il verdetto
Ci vediamo stanotte
Quel che la marea nasconde
Il caso della sorella scomparsa
La ragazza di neve
Un delitto avrà luogo