Poesia Poesia italiana Canti di Giacomo Leopardi
 

Canti di Giacomo Leopardi Canti di Giacomo Leopardi

Canti di Giacomo Leopardi

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


La presentazione e le recensioni di Canti, opera di Giacomo Leopardi. "I Canti" di Leopardi sono una delle più alte espressioni della lirica dell'Ottocento, accanto alle poesie di Hölderlin, Keats, Shelley, Baudelaire; ma sono anche un capolavoro assoluto e universale, la cui perenne attualità è dimostrata dal moltiplicarsi di studi e traduzioni in ogni paese.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Canti di Giacomo Leopardi 2013-12-20 18:57:44 vitolorenzodioguardi
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
vitolorenzodioguardi Opinione inserita da vitolorenzodioguardi    20 Dicembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un genio che vale due secoli e i suoi contemporane

Un genio. Giacomo Leopardi è stato un genio incompreso. Genio perché molte delle poesie dei Canti sono note a tutti, anche a chi è a digiuno di poesia, è entrata nel modo di dire comune, è facile incontrare una persona che mastichi due, giusto due dei tanti famosissimi versi di questo Grande.
Che poi abbia rifatto la poesia, italiana ed europea, nei contenuti e nello stile è superfluo ricordarlo.

Se i contemporanei non lo hanno capito e gli hanno preferito talvolta poetastri mediocri, talvolta gente più manovriera che poeti, una rivincita Giacomo la sta avendo con il prossimo film di Martone (film sulla vita di Leopardi, finalmente!) e con la traduzione delle sue opere in America, dove stanno riscontrando un vastissimo successo.

La Poesia, dunque, è tutta un pre-Leopardi e un post-Leopardi.
L'ardore civile, prima anche religioso e poi laico, la passione per l'antichità, l'analisi acuta dei comportamenti umani (nella circoscritta Recanati come nella dispersiva Napol) fanno di Leopardi un genio che vale almeno due secoli, quello prima e quello dopo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
I classici italiani.
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri