Poesia Poesia italiana Forza e libertà attraverso Alda Merini
 

Forza e libertà attraverso Alda Merini Forza e libertà attraverso Alda Merini

Forza e libertà attraverso Alda Merini

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Dopo la raccolta di poesie e considerazioni “Anima e follia”, Ivana Leone concretizza l’intenzione, coltivata da tempo, di scrivere e pubblicare un saggio dedicato alla sua poetessa di riferimento, Alda Merini, e più in generale alla donna di oggi, ancora necessariamente in lotta contro le ataviche catene di un maschilismo che si ripropone con mille diverse facce. La “poetessa dei Navigli”, morta dieci anni fa, è stata artista scomoda, controcorrente, ancora oggi fa discutere ammiratori e detrattori. Questo agile e prezioso saggio di Ivana Leone è un dichiarato omaggio a chi continua ad essere il suo principale punto di riferimento e non solo da un punto di vista artistico: Alda e Ivana si incontrano tra le strade di Milano grazie a parole che travalicano tempo e spazio, facendoci rendere conto una volta di più di quanto l’arte renda effettivamente, concretamente immortali. L’opera si chiude con dodici nuove poesie di Ivana Leone, ulteriore prezioso omaggio ad una voce che continuerà a parlarci nel tempo, anche attraverso nuove voci artistiche in profonda sintonia con la sua.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Forza e libertà attraverso Alda Merini 2019-10-28 17:30:30 Laura V.
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Laura V. Opinione inserita da Laura V.    28 Ottobre, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La forza e la libertà di Alda

È un breve saggio dedicato alla celebre Poetessa dei Navigli il nuovo interessante libro di Ivana Leone, edito all'inizio dell'anno in corso da L'ArgoLibro di Agropoli. La giovane autrice cilentana lascia momentaneamente (ma non del tutto) la scrittura in versi per dedicarsi a quella in prosa e il risultato è una pubblicazione che si distingue subito per originalità e grande profondità di pensiero.
“Ho conosciuto Alda una sera di agosto, così, all'improvviso è entrata nella mia anima e ci è restata”, scrive la Leone iniziando a spiegare la propria passione per la Merini, nata grazie a uno dei suoi libri di poesia e culminata in un legame spirituale che diviene via via palpabile tra le righe di questo saggio, dove si ripercorre la vicenda umana e letteraria della Poetessa mettendo in luce anzitutto la sua forza d'animo e un viscerale desiderio di libertà che nemmeno i lunghi, crudeli, dolorosi anni dell'ospedale psichiatrico potranno mai mettere a tacere: “Nel suo modo di essere, la poetessa vede un'aspirazione alla libertà che la seduce, una sorta di modo anarchico di andare e venire tra la vita e la morte. La libertà estrema di andarsene in silenzio [...]”.
Ecco, dunque, affiorare anche tra queste pagine il suo grande bisogno d'amore, l'internamento presso il Paolo Pini di Milano, la terribile “Terra Santa” che era il manicomio, dove si espiavano le colpe del mondo e ogni cosa si faceva sacra, soprattutto il dolore: “Sì, la Terra Santa. - raccontava lei stessa nel suo struggente “L'altra verità. Diario di una diversa” - ”E noi vi eravamo immersi, in quelle latrine puzzolenti, dalle albe (ma non vedevamo mai un'alba) al tramonto più cieco”; per tacere di quel senso di solitudine che sembrava non avere mai fine e trascinava forse con sé l'amaro ricordo dell'ospedale psichiatrico di cui, al pari di “una lunga pesante catena”, fuori non si riusciva mai a disfarsi.
L'analisi di tutte queste tematiche, alle quali si deve aggiungere quella immancabile della follia, viene sviluppata dall'autrice in modo particolarmente accattivante, attraverso una scrittura ben curata e accessibile a tutti che offre nell'insieme una lettura coinvolgente. “La pazza Alda, nella sua sana lucidità, è riuscita a lasciare la sua impronta eterna nell'olimpo delle divinità poetiche [...]”, una donna e un'artista di grandissimo spessore che si fa emblema di libertà. Così, nella parte conclusiva del saggio, la libertà di Alda Merini è occasione per affrontare anche il tema del ruolo femminile nell'ambito della società attuale, dove, nonostante i diversi traguardi raggiunti rispetto al passato, per le donne la strada da percorrere è ancora lunga in termini di lavoro e realizzazione personale.
Infine, completa l'opera una breve raccolta di componimenti poetici firmati dalla stessa Ivana Leone e dedicati, ovviamente, alla carismatica Poetessa milanese: poesie che impreziosiscono il testo continuando a discorrere con passione di libertà, le cui lacrime “Oggi hanno un altro sapore/ Profumano di orchidee/ Profumano di gioia, profumano di te/ Che con tanta fatica/ Sei rinata in un'altra vita.”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
... poesia e prosa di Alda Merini.
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La città dei vivi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il profumo sa chi sei
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Lockdown
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri