Poesia Poesia italiana Nutrimenti per l'anima
 

Nutrimenti per l'anima Nutrimenti per l'anima

Nutrimenti per l'anima

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Postfazione di Sandro Montalto. L'ultima raccolta di poesie dell'autrice senese, costituita da quattro sillogi:la prima composta da dediche ad amici, la seconda l'Elogio per l'amore, la terza Elogio per la giustizia e la quarta Elogio per lo spirito.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Nutrimenti per l'anima 2010-03-10 18:24:25 Renzo Montagnoli
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Renzo Montagnoli Opinione inserita da Renzo Montagnoli    10 Marzo, 2010
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La poesia e lo spirito

C’è chi scrive poesia, grazie a un naturale talento, magari rafforzato e affinato dalla lettura di versi di altri autori. Ma c’è anche chi è “poesia”, cioè persone che intimamente hanno una visione di qualsiasi aspetto della vita, anche il più semplice e normale, che li porta a permearsi con lo stesso, trasferendo sensazioni, del tutto normali per i più, in versi, un linguaggio forse inconsueto, ma che è l’unico con cui riescono a dialogare prima con se stessi e poi con gli altri.
Maria Teresa Santalucia Scibona è una rara avis, perché è poesia. Possono essere tante le occasioni, da un viaggio a un panorama, da un fatto a una persona conosciuta, ma resta comunque il fatto che le stesse sono intraviste e avvertite poeticamente. E’ una visione che travalica l’ordinario, che dona importanza alle piccole cose del Creato, in un’ottica religiosa e spirituale che è talmente radicata da esondare spontaneamente dalle righe.
Che sia il ritratto di un amico, oppure la metafora della vita, lei è sempre presente con questa sua grande caratteristica, con un linguaggio armonioso che sgorga come un’antica fonte dall’anima.
Questa raccolta di poesie si compone in realtà di quattro sillogi, di cui la prima potrebbe essere definita delle dediche, la seconda ha invece un titolo esplicativo (Elogio dell’amore), come del resto la terza (Elogio per la giustizia), mentre la quarta è più esplicitamente l’immagine da noi conosciuta di Maria Teresa Santalucia Scibona, perché l’Elogio dello spirito riconduce il libro a un’aura di misticismo, che, tuttavia, più larvatamente è presente in tutte le altre liriche del libro.
Ciò che è rimarchevole, comunque, è la soavità che permea i versi, che sembrano quasi scritti in un connaturato distacco dalle cose terrene, anche se invece è la consapevolezza che, esistendo in quanto parte di un disegno perfetto, tutte, nessuna esclusa, sono motivo di stupore, da un lato, e di rafforzamento della fede dall’altro.
Nulla ci può più stupire di quanto c’è a questo mondo, dal piccolo sasso alla grande montagna, e così ogni cosa ha sua inalterata dignità, a cui all’occorrenza dedicare versi.
Frequenti sono queste attenzioni per gli amici, fra i quali Salvatore Niffoi e Massimo Maugeri, intravisti fra le righe con gli occhi di chi sa cogliere l’essenza di ognuno ( Salvatore, vaga meteora / che appare e scompare / dalla mia stanca vita /…; Dopo aver schivato le ire / dell’arcigno Poseidone / e i vortici infidi / delle onde sonore; / un giorno approderai / con felice attracco / nella Trinacria solare / odorosa di zagare. /….).
Fra gli Elogi, quello dell’amore, vola L’allodola felice ( L’allodola messaggera dell’alba / si dondola lieve su un bocciolo di rosa. / Si è invaghita del salice leggiadro/ …). Non più persone, ma rappresentanti delle meraviglie del creato a cui riconoscere uguale stupita dignità . E’ quasi un canto questa poesia, con i versi portati sule ali dell’allodola, più che lievi, meglio leggiadri.
La giustizia, la giustizia giusta, la giustizia vinta, la giustizia sepolta; qui la voce di Maria Teresa si fa più forte, ferma senza essere dura, un desiderio di equità che mai trascende se non nel sogno, magari una speranza ( …Alta si proclami la verità, pura e splendente come l’oro di Ofir. / Liberi dalle trame degli iniqui / da codarde omertà, sarà un ritorno / dalla morte alla vita.).
Non poteva che essere alla fine del libro, ma L’ultimo tempo rivela, nelle consapevolezze, la certezza di una vita vissuta appieno, nel saluto agli amici che tanto mi ricorda come grande serenità Il mio funerale di Nazim Hikmet, senza nessun timore, ma con una ultima gratificante speranza (…/ Di me, vorrei solo che diceste, / ha seguito le orme di sua madre. / Come lei, bella nell’anima / e ornata di sobria dignità. ). Io mi permetto di aggiungere un ultimo verso: Lei fu poesia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri