Poesia Poesia italiana Teneri e precari
 

Teneri e precari Teneri e precari

Teneri e precari

Letteratura italiana

Editore



La presentazione e le recensioni di Teneri e precari, opera di Riccardo Vecellio Segate pubblicata da Sensoinverso Edizioni. Poesie che sfiorano le corde del cuore, che indagano l'anima, che si fanno percorso di vita. I versi di Vecellio Segate seguono la parabola esistenziale dell'autore, dai primi amori alle inevitabili delusioni, agli accadimenti quotidiani, donandoci un affresco interessante e coinvolgente di autentica giovinezza.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Teneri e precari 2013-04-05 16:55:51 charicla
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
charicla Opinione inserita da charicla    05 Aprile, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Musica e poesia

Riccardo Vecellio Segate giovane e promettete pianista veronese, esordisce in tutte le librerie con la sua prima raccolta di poesie intitolata “Teneri e Precari” edita da SensoInverso Edizioni.
Tutte le poesie contenute nella raccolta colpiscono per la loro autentica essenzialità e per la presenza di elementi ed immagini del quotidiano che tentano di descrivere sensazioni e stati d’animo spesso oscuri e ben articolati.
Svariate le tematiche affrontate nell’opera quali l’amore, la sofferenza, la disillusione ma soprattutto l’adolescenza e l’ansia incessante nei confronti del futuro.
La sua visione intima e a tratti un po’ cupa, tenta sempre di rievocare ricordi lontani e ormai sopiti, lasciando spazio alla bellezza e alla speranza.
Nei versi di Riccardo Vecellio Segate infatti niente perisce definitivamente bensì si trasforma, seguendo logiche spesso sconosciute agli uomini e regalando al lettore interessanti spunti di riflessione arguti e appassionati.
Le poesie contenute in “Teneri e Precari” seppur tutte composte dall’autore in giovane età, sfiorano le corde dell’anima producendo sensazioni inaspettate, merito di una sensibilità attenta e vorace e di un’intelligenza lucida e vivace.
Da sottolineare l’abile e costante alchimia espressa dall’autore fra vita, musica e poesia!
Piacevole scoperta di un artista eclettico e talentuoso da non perdere assolutamente di vista…

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte più lunga
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri